Benvenuti allo show dedicato ai cruiserweight, made WWE: 205 Live. Prima dell’odierna puntata, è giusto ricapitolare la situazione legata al titolo massimo della categoria. Dopo la sua vittoria di lunedì a Raw, Drew Gulak, nella prossima puntata dello show rosso, affronterà Rich Swann per aggiudicarsi la posizione di primo sfidante al titolo detenuto dal suo caro amico Enzo Amore.

Pubblicità

Spetta proprio a Gulak l’onore di aprire lo show. Con un microfono in stile Enzo, Drew svela che è stato nominato primo capo macchina dello ‘Zo Train, rinominato per l’occasione, vista l’assenza di Amore impegnato in affari internazionali, lo Drew Train. Prima che Gulak possa mostrare al mondo la sua presentazione in Power Point sul tema della leadership, fa la sua comparsa Cedric Alexander. Gulak ha deciso, da buon leader, di delegare il suo incontro con Alexander ad un altro membro dello ‘Zo Train: Noam Dar.

1) Single Match: Cedric Alexander vs Noam Dar

(2,8 / 5)

Alexander regala spettacolo sul quadrato, con Dar che si salva dalla sua offensiva solo grazie ai consigli di Drew, seduto alla postazione di commento. Cedric tenta di chiudere le ostilità con il braccio teso in springboard ma Dar si salva sul conto di due. Noam tenta l’assalto dalla terza corda ma viene fermato proprio da Gulak che gli intima di scendere e di non ricorrere a questi mezzucci: #NOFLYZONE! Come era facile prevedere, Cedric prende il controllo dell’incontro andando a segno con un calcio in springboard e chiudendo il match con il lumber check.

Winner: Cedric Alexander 

Nel backstage, Rich Swann viene intervistato sull’attuale situazione dello ‘Zo Train, guidato momentaneamente da Drew Gulak e del suo incontro con Tony Nese. Swann si dice sicuro che la strategia del suo avversario sia quello di tentare di indebolirlo prima del loro incontro di lunedì prossimo. La strategia del Drew Train si rivelerà, secondo Rich, assolutamente fallimentare. Rich saluta tutti con un “Stay classy San Diego” e si prepara per il suo incontro di stasera.

2) Single Match: The Brian Kendrick (with Jack Gallagher) vs Gran Metalik

(2,5 / 5)

Dopo l’attacco di Kendrick e socio subito da Kalisto, Metalik cerca vendetta per il suo connazionale. Il Re delle Corde manifesta tutto il suo talento, mettendo sotto il suo rivale con delle tecniche in puro stile lucha libre. Tra un salto e l’altro, Gran Metalik trova anche il tempo per travolgere Jack con un suicide dive. Dopo una straordinaria hurricanrana con rincorsa, Metalik tenta l’ennesimo assalto aereo ma viene fermato dall’azione scorretta di Gallagher. Kendrick blocca al suolo il rivale, sfinendolo con una serie di attacchi diretti. L’atleta mascherato, con un braccio fuori uso per gli attacchi subiti, cerca di chiudere l’incontro con delle culle all’interno, ma finisce preda del Captain’s Hook di Kendrick che lo costringe alla resa.

Winner: The Brian Kendrick

Negli spogliatoi, Gulak motiva le truppe. Nella loro personale Justice League, SuperEnzo ha posto BatDrew al vertice della catena di comando come suo sostituto, ma tutti i membri della Lega sono dei potenti eroi: il barbuto AquaNese; il rapido DarFlash e, ultimo ma non ultimo, WonderDaivari, per il suo essere coraggioso e per il buon gusto nel vestire. Gualk supporterà Nese nel suo match con Swann: lo ‘Zo Train rimane unito. #teamPowerPoint

3) Single Match: Tony Nese (with Drew Gulak) vs Rich Swann (with Cedric Alexander)

(3 / 5)

Nese domina la prima parte dell’incontro con la sua maggiore prestanza fisica. Swann cambia le sorti dell’incontro con una mezza phoenix splash verso l’esterno del quadrato. Fuori dal ring Alexander e Gulak battibeccano tra loro, dando il tempo a Nese di recuperare dal colpo subito. Sul ring, Tony intercetta un tentativo di culla all’interno colpendo il rivale con un calcio in pieno viso. Rich trova, finalmente, la reazione, dopo il moonsault fallito da Nese. Il comeback di Swann si conclude con la forbice alla testa di reazione che gli vale un conto di due. Michinoku driver, partendo da una posizione di pumphandle, per Nese che si guadagna, anche lui, un conto di due. Dopo il backspin kick, che interrompe un ottima azione di Tony, Rich vince l’incontro con la Phoenix Splash.

Winner: Rich Swann

Dopo il match, Gulak, con un per niente fastidioso suono di sirena, chiama a raccolta la Enzo League che viene, tuttavia, sbaragliata dalle forze congiunte di Swann, Alexander, Tozawa e Ali, giunti a supporto dei face.

Con la sconfitta dello ‘Zo Train, orfana del suo leader, si conclude l’odierna puntata.

Stay classy ZonaWrestling!

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7.5
Qualità dei promo
6.0
Evoluzione delle storyline
5
Claudio
Nel sito dal 2014, editorialista occasionale e reporter di 205 Live. Orgogliosamente sardo, venne folgorato da un Velocity su Italia 1 in giovane età; da allora non ha più smesso di seguire il Wrestling.