Salve ragazzi e ben ritrovati al report di una nuova puntata di 205 live, alla tastiera: 1..2..SweetKid. Prima di iniziare vorrei scusarmi per l`assenza della settimana scorsa.

Pubblicità

 

Vic Joseph e Corey Graves ci danno il benvenuto da Cleveland, Ohio e ci fanno sapere di essere ancora eccitati per quanto accaduto a Smackdown, dove Shinsuke Nakamura ha sconfitto John Cena, guadagnandosi così il titolo di primo sfidante per il WWE championchip. A Summerslam dunque sarà Nakamura vs. Mahal. Graves aggiunge che non mancherà dell`azione mozzafiato anche quì a 205 live, infatti vedremo Gran Metalik vs.”The Premiere Athlete” Tony Nese mentre il main event vedrà Akira Tozawa vs. Ariya Daivari, in un “number one contender match” per il WWE Cruiserweight championchip detenuto da Neville.

Fa il suo ingresso “The Man with a plan” Brian Kendrick che microfono alla mano dice che settimana dopo settimana ci ha avvertiti di quanto Jack Gallagher non fosse altro che un pagliaccio, ha inveito contro Gallagher mandandolo nell`unico posto che gli si addice, ovvero il circo. Questa sera però il tempo delle chiacchiere è finito.

Match 1: Jack Gallagher vs. Brian Kendrick (1 / 5)

Gallagher parte forte andando a segno con un forearm, che per poco non stacca la testa del povero Kendrick. Ancora Gallagher chiude all‘ angolo il rivale, colpendolo prima con una serie di Headbutt e poi con degli Stomp. L`arbitro allora allontana Gallagher che rischia di incorrere nella squalifica. Il match è tutto a senso unico, serie di Uppercut da parte dell`inglese, Kendrick è a terra aggrappato alle corde, Gallagher inizia cosi a colpirlo brutalmente alla testa, l`arbitro inizia il conteggio ma Gallagher non ne vuole sapere di fermarsi, arriva così la squalifica. “The Gentleman” continua però la sua vendetta contro l`odiato rivale lanciandolo più volte contro la barricata, va per prendere l`ombrello, questo da tempo a Kendrick di allontanarsi tra il pubblico.

Vincitore per squalifica: Brian Kendrick

Passiamo nel backstage dove vediamo Rich Swann e Mustafa Ali sfidarsi giocando amichevolmente a WWE 2K17, nei panni rispettivamente di Kevin Owens ed AJ Styles. I due vengono però interrotti da TJP, Ali capisce che l`aria che tira non è delle migliori e decide di allontanarsi dicendo all`amico che lo risfiderà in seguito. Swann chiede allora a Perkins quale sia il problema, quest`ultimo fa allora il vago dicendo di non capire a cosa Swann faccia riferimento. Swann spiega allora che ogni settimana TJP sembra avere un nuovo problema con l`amico, continua dicendo che il filippino è ossessionato dal tentativo di essere migliore di lui. TJP risponde con una smorfia dicendo che lui non tenta di essere il migliore fra i due, semplicemente lo è. A questo punto il vincitore del Cruserweight Classic si scusa con Swann, affermando di voler solo della sana competizione fra amici. Swann risponde allora che i due possono sistemare la faccenda sul ring la settimana prossima, TJP accetta ma prima sfida l`amico in un match “amichevole” a WWE 2K17.

Fa il suo ingresso Tony Nese (con la gimmick di quello che ha gli addominali fighi) che non appena entra sul ring prende subito in mano il microfono affermando che noi tutti siamo invidiosi di lui e del suo fisico da “Premiere Athlete” ed è proprio grazie alla sua straordinaria forma fisica che il suo team la scorsa settimana ha conquistato la vittoria nel main event. Continua prenderndo in giro l`avversario dicendo che c`è una ragione se è coperto dalla testa ai piedi, aggiungendo che Gran Metalik è come tutta la gente di Cleveland, ovvero disgustoso.

Match 2: Gran Metalik vs. Tony Nese (3 / 5)

Metalik si mette subito in mostra dimostrando di non essere inferiore al rivale in quanto ad atletismo, serie di Armdrag e Dropkick che manda Nese fuori dal ring. Metalik va per un Topè, Nese rientra sul ring, Back Body Drop ma il messicano atterra sull`apron. Nese allora tenta una Baseball slide, Metalik la scansa e connette con una fantastica Asai Moonsault. Torniamo sul ring dove Nese afferra Metalik e connette con una Gutbuster che vale solo un conto di due. Nese è in pieno controllo del match, connette con un Flapjack e chiude il rivale al tappeto con una Body Scissor. Metalik reagisce e va a segno con una Cross Body Drop dalla terza corda, 1..2..no! L`atleta mascherato è vistosamente dolorante alla zona addominale. Irish Whip di Nese, Gran Metalik però “danza” sulle corde e connette con un Dropkick cui segue un Flying Elbow Drop, 1..2..no! Irish Whip di Metalik ma Nese inverte la manovra passando in mezzo le gambe del rivale, caricamento a Pumphandle ma Metalik scivola da dietro la schiena dell`avversario, lo spintona all`angolo, arriva in rincorsa ma viene piazzato da Nese sulla seconda corda, colpito repentinamente alla gamba destra e fatto cadere malamente al tappeto. Metalik si trova quindì chiuso all`angolo, Nese allora lo colpisce con una Running Knee che gli vale il tre vincente.

Vincitore via pin fall: Tony Nese

Siamo nel backstage dove Dasha Fuentes chiede al WWE Cruiserweight champion Neville chi spera di vedere vincitore alla fine del “number one contender match” fra Tozawa e Daivari? Neville afferma che la risposta è ovvia. Akira Tozawa e il “Titus Worldwide” sono stati una spina nel fianco per ormai troppo tempo, Neville pensava di essersi sbarazzato del giapponese ma questi continua a tornare come un`infezione. Per quanto riguarda Daivari invece, Neville non sapeva neanche chi fosse, sino alla settimana scorsa ovviamente quando l`iraniano ha commesso il grave errore di mancare di rispetto al suo “Re”. Tornando alla domanda di Dasha, Neville dice di non sperare nulla, di non essere interessato al risultato. Chiunque sia il vincitore infatti, non dovrà aspettarsi altro che essere sconfitto e umiliato in quanto dovrà inginocchiarsi dinanzi al “King of the Cruiserweights”.

Daivari fa il suo ingesso in ring e ci fa sapere che questa volta dedicherà il suo incontro alla medaglia olimpica iraniana Rasoul Khadem, aggiunge inoltre che Tozawa e Neville combattono per loro stessi mentre lui lotta per l`orgoglio di un`intera nazione ed è per questo che diventerà il prossimo Cruiserweight champion.

Match 3: Akira Tozawa vs. Ariya Daivari “number one contender match for the Cruiserweight title” (2,5 / 5)

L`incontro inizia e il pubblico è tutto dalla parte del giapponese. Tozawa va a segno con delle Chop, un calcione e una Senton, tenta di chiudere subito l`incontro, cercando la Senton dalla terza corda ma Daivari rotola astutamente fuori ring dove schianta il rivale contro il paletto colpendone la parte infortunata. Daivari lancia ancora Tozawa contro la barricata, rientra al conto di 7 sul ring incitando l`arbitro a fare più in fretta nel conteggio ma Tozawa grazie ad uno sprint riesce a rientrare sul ring prima che l`arbitro arrivi al conto di 10. Daivari a questo punto ha il pieno controllo del match, attaccando ripentutamente il braccio infortunato del rivale. Tozawa reagisce, Back Body Drop e Shining Wizard che gli vale solo un conto di 2. Daivari attacca l`avversario che si prepara a lanciarsi dalla terza corda e connette con una Frog Splash, 1..2..no! Daivari tenta allora una Clothesline ma Tozawa va a a segno con un Back Body Drop. Flying Forearm di Tozawa che manda il rivale fuori ring, Suicide Dive, Tozawa rispedisce Daivari al centro del ring e va a segno con la Senton dalla terza corda, 1..2..3! Akira Tozawa si porta a casa la vittoria guadagnandosi il diritto di sfidare Neville a Summerslam.

Vincitore e “new number one contender for the Cruseriweight championchip”: Akira Tozawa

La puntata si conclude proprio con quest`ultimo che guarda con sguardo cattivissimo il futuro rivale dal backstage.

 

PANORAMICA RECENSIONE
qualità dei match
6
qualità dei promo
5.5
qualità delle storyline
5.5
26enne siciliano, vive nella fredda Scozia ormai da qualche anno per questo è sempre raffreddato. Segue il wrestling da più di una decade e la sua federaione preferita è la NJPW. Ama i videogames, la scalata ed AJ Styles.
  • Teuz

    “ormai non ho parole per descrivere Neville, eroe assoluto. Il suo promo è stato fantastico, la sua cadenza nel parlare è fantastica, la sua gimmick è fantastica, insomma Neville è fantastico e spero che rimanga campione da quì, fino alla fine dei giorni.”

    Non sono d’accordo.
    Deve perdere il titolo (possibilmente senza essere schienato o sottomesso) a causa di Titus O’Neil. Vincere il feud con Titus e iniziare a navigare nel giro dei titoli del main roster, sfanculando completamente la cruiserweight division.
    Neville è, ad oggi, il miglior heel di tutta la WWE e deve entrare nel Main Roster di RAW. Se c’è un altro shake up post Summerslam, saltiamo tutta la parte di Titus e facciamolo passare a SmackDown.

    • 1…2…SweetKid

      Almeno siamo d`accordo sul fatto che Neville sia fantastico, o no?
      Per quanta riguarda cio` che hai scritto, sono d`accordo con te. Il “King of the Cruiserweight” è ad oggi il miglior heel e meriterebbe spot ben più grandi di quelli che vive attualmente. Detto questo però nè io nè te siamo a capo della WWE, e attualmente preferisco vedere Neville “Re” assoluto della modesta Cruiserweight division piuttosto che jobber/midcarder nel main roster, perchè questo sarebbe sia a Raw che a Smackdown. Felice però di essere smentito.

  • Contro Nessuno

    Daivari era credibilissimo…..eh…..