Lettori di ZonaWrestling, benvenuti ad una nuova puntata di 205 Live: lo show dei pesi leggeri targato WWE. Con gli incontri odierni si chiude il primo turno del torneo che decreterà il nuovo campione dello show. Bando alle ciance e via col primo match:

Pubblicità

1) First Round for the C.C.T: Ariya Daivari vs Buddy Murphy 

(3,5 / 5)

Nuovo look per Murphy che si presenta in grandissima forma, al limite del peso consentito per competere nello show. Ariya viene sorpreso dalla potenza e dalla agilità del rivale che prende, fin da subito, il controllo dell’incontro. Daivari, agganciandosi ai capelli dell’avversario, riesce a colpire con una reverse DDT sull’apron ring. Murphy, sopraffatto dall’avversario, riesce a trovare la reazione con una serie di ottime manovre in rapida successione: dropkick, doppio braccio teso e calf kick. Buddy, al secondo tentativo e dopo un fantastico salto oltre la terza corda, connette con la doppia ginocchiata dalla corda più alta. Daivari non vuole alzare bandiera bianca: gomitata, Persian Lion e Hammerlock Lariat., ma nulla pare riuscire a fermare Murphy questa sera. L’ex campione di coppia di NXT conclude un comeback da applausi con un inedito Pumphandle Death Valley Driver che gli vale la vittoria.

Winner: Buddy Murphy

Prima di assistere al prossimo incontro, Drake Maverick ci mostra il tabellone dei quarti di finale del torneo: TJP contro Cedric Alexandr; Roderick Strong contro Kalisto; Mark Andrews contro Drew Gulak; infine, Buddy Murphy dovrà affrontare il vincente di Gallagher/Ali. La brillante esposizione del G.M. viene interrotta da Alexander e TJP. I due futuri si stuzzicano verbalmente prima di affrontarsi sul ring.

2) Tag Team Match: Gran Metalik&Lince Dorado (w. Kalisto) vs Local Competitors 

(2 / 5)

Gli sfidanti locali vendono cara la pelle, ma sono costretti a cedere alla shooting star press di Dorado.

Winner: Gran Metalik&Lince Dorado

3) First Round for the C.C.T: Jack Gallagher vs Mustafa Ali

(4 / 5)

Jack, assecondando le richieste di fatte da Maverick la settimana passata, si presenta con un ring gear decisamente più consono. Uno scontro di stili dominato, nelle prime fasi dell’incontro, dall’inglese. Jack fissa il suo obbiettivo sul braccio sinistro del rivale, continuando a stremarlo con una serie di manipolazioni. Ali riesce a liberarsi dalla morsa dell’avversario e i due lottatori si scambiano rapidi tentativi di schienamento. L’equilibrio viene spezzato dall’assalto dell’inglese che colpisce il rivale, intrappolato nella copertura laterale del quadrato. Comeback di Ali, concluso con la rolling facebuster. Mustafa cerca di raggiungere la sommità del paletto ma viene, brutalmente, ostacolato dall’avversario: violenta caduto sul braccio sinistro e lancio contro il paletto opposto del ring. Jack è metodico, continua, imperterrito, a distruggere il gomito di Ali. Con un solo braccio funzionante, Mustafa fallisce (forse un errore nell’esecuzione della manovra NDR) il salto all’esterno del quadrato. Gallagher si arpiona al braccio avversario ma Ali, ormai sul punto di cedere, riesce a raggiungere la corda più bassa. Nonostante l’offensiva spietata dell’inglese, Mustafa continua a evitare la sconfitta, schienamento dopo schienamento. Secondo comeback di Ali che gli consente di connettere con un’ottima combo: super kick sulla nuca, tornado DDT e imploding 450° Splash a chiudere i giochi.

Winner: Mustafa Ali

Per oggi è tutto gente. Alla settimana prossima con i primi incontri dei quarti di finale.

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7.5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
6
Claudio
Nel sito dal 2014, editorialista occasionale, blogger di 205 Live, nonché una delle voci del ZWRadio Show. Orgogliosamente sardo, venne folgorato da un Velocity su Italia 1 in giovane età; da allora non ha più smesso di seguire il Wrestling.