Lettori di ZonaWrestling benvenuti a 205 Live, lo show dei cruiserweight targato WWE. Nell’odierna puntata siamo pronti a celebrare il, sempre più grande, campione: Enzo Amore. Dopo la sconfitta di Kalisto, quale sfidante busserà alla porta del dominante Enzo?

Pubblicità

La puntata si apre con Enzo, Daivari, Dar e Nese intenti a gustarsi un sontuoso banchetto. Amore ha fatto in modo di far ottenere alla sua Crew, ai rappresentanti del suo Enzo Brand, un match contro Ali, Tozawa, Alexander e Swann. Il quartetto è reo di aver insultato e umiliato Enzo&Friends in quel di Raw. Gulak fa il suo ingresso vestito da tacchino, suscitando l’ira di Amore e del sottoscritto: c’mon Drew!

Compare sullo stage Drew Gulak, vestito di tutto punto per lo street fight match che lo vedrà coinvolto stasera. Gulak fa la sua, solita, dichiarazione di amore nei confronti di Enzo, dichiarandosi un fiero membro dello ‘Zo Train. Gulak, durante il suo match e in generale nella vita, non tollererà i stupidi canti che accompagnano i match di wrestling. Drew, per la gioia dei fan, ha anche pronta una nuova presentazione in power point. I piani del buon Gulak vengono rovinati da quell’infame di Tozawa, sicuramente geloso delle capacità dimostrate dal rivale nell’uso di Office.

1) Street Fight Match: Drew Gulak vs Akira Tozawa

(3 / 5)

Gulak domina le fasi iniziali dell’incontro, grazie alla sua maggiore forza fisica. Trova la reazione Tozawa con una combo di calcio al petto e senton. Drew viene spedito all’esterno del ring, con Akira che tenta l’assalto aereo ma viene intercettato dal suplex del rivale. Tornati sul quadrato, Gulak utilizza il suo cartello “No Chants” per offendere la pancia dell’avversario, per poi trasformare il ring in una trappola mortale riempiendolo di corpi contundenti. Il fedelissimo cartello di Gulak viene posizionato all’angolo del ring, con Drew che tenta di proiettarci contro il rivale, ma che si trova costretto a  subire il suo stesso malvagio intento. Tozawa ascolta le richieste del pubblico e sfodera, da sotto il ring, un tavolo. La mossa di Akira si rivela controproducente e Gulak può riprendere le redini dell’incontro. Fuori dal ring, Akira si lancia a palla di cannone contro Gulak. Tornati sul ring, Tozawa conduce, a suon di colpi di kendo stick, Drew, a sua volta intrappolato in un bidone della spazzatura, sopra il tavolo. Senton dalla terza corda e 1-2-3!

Winner: Akira Tozawa

Viene annunciato, con un ottimo prono, che Hideo Itami entrerà a far parte della divisione dei cruiserweight. Vedremo se il fu KENTA riuscirà a strappare il titolo ad Enzo.

Anche lo ‘Zo Train, riunita attorno al tavolo delle feste, discute del debutto di Itami. Nese non si dice preoccupato: Hideo o no, 205 Live rimarrà la ‘Zo Town. Il pantagruelico pasto di Enzo&Friends viene interrotto da quei maleducati di Alexander, Swann e Ali che osano, perfino, imitare il Campione. Un Enzo, giustamente infastidito, intima a Tony Nese di fare del suo meglio contro Ali, per zittirlo una volta per tutte. #capisc!

2) Single Match: Mustafa Ali vs Tony Nese

(2,3 / 5)

Nese perde molto tempo a vantarsi del suo fisico, prontamente imitato da Ali. Mustafa viene ripagato per il suo sfottò a suon di colpi diretti. Nese, proiettato all’esterno del ring, subisce il salto dalla terza corda del rivale. Nonostante l’incredibile manovra di Mustafa, è Nese a prendere il controllo delle operazioni all’esterno del quadrato, facendo impattare la faccia dell’avversario contro il tavolo dei commentatori. Sul ring, Nese tenta di fiaccare il rivale con una serie di prese statiche. Comeback di Ali, un po’ telefonato, concluso con un rolling facebuster. Mustafa tenta di chiudere le ostilità con una tornado DDT ma Nese si salva sul conto di due del direttore di gara. Tony, d’esperienza, fa impattare la testa del rivale contro il paletto del ring, mentre Ali tentava di salire sulla terza corda. La ginocchiata in corsa di Nese, ai danni di un Ali ormai privo di sensi, chiude l’incontro.

Winner: Tony Nese

Allo ‘Zo Table, sono rimasti solo Dar e Daivari, incoraggiati da Enzo a dar il massimo nel loro incontro. Se dovessero fallire finiranno come Turkey-Drew, messo in punizione come un bambino.

3) Tag Team Match: Noam Dar&Ariya Daivari (with Enzo Amore) vs Rich Swann&Cedric Alexander

(1,8 / 5)

Partono Daivari e Alexander, con il primo che riesce a mettere all’angolo il rivale. Cedric si riprende e concede il cambio a Swann. Cedric e Rich dimostrano la loro straordinaria alchimia riuscendo a sbaragliare anche il, neo entrato, Dar. Lo ‘Zo Train si riprende, isolando Cedric. Finalmente Alexander riesce a concedere il cambio a Swann che si scatena sul quadrato ai danni di Daivari. Dar distrae l’arbitro il tanto che basta ad Enzo per far cadere, dalla terza corda, Swann. Lion Splash di Ariya ma Rich si salva per miracolo. Entra Noam che subito rischia la sconfitta per un roll-up di Swann. Come al solito, Amore salva la situazione ma viene intercettato da Cedric, stufo per i suoi continui interventi. Dar colpisce  Alexander, coprendo le spalle al suo carismatico leader. Il giovane Noam perde troppo tempo a bearsi del suo operato e, una volta sul ring, viene intercettato dal calcio in giravolta di Swann. Phoenix Splash e ‘Zo Train sconfitto.

Winner: Rich Swann&Cedric Alexander 

Amore e Daivari aggrediscono un festeggiante Swann, per poi riservare il medesimo trattamento ad Alexander. Tozawa e Ali cercano di intervenire ma vengono intercettati dai restanti membri dello ‘Zo Train: Nese e Gulak. Cedric e Rich fanno la scorpacciata di finisher e Enzo, vero leader dello show, si bea della sua magnificenza.

Con questa dimostrazione di potenza dello ‘Zo Train si conclude l’odierno show.

Welcome to the Zo’Town!

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
4
LuchaKappa
Reporter mascherato in stile Uomo Ragno e SuperMan, tuttavia piú concentrato a scrivere di Wrestling che a salvare il mondo ! Deve la sua formazione alla celeberrima Tana del Cinghiale, rivale storica della Tana delle Tigri ma molto molto più prestigiosa.
  • che trash lo Zo-train <3