Intervistata da IGN per promuovere il proprio libro, Crazy is my Superpower, l’ex lottatrice AJ Lee ha discusso di alcuni argomenti ovviamente legati al suo passato nel wrestling tra cui il rapporto con Big E e Dolph Ziggler, uno strano trio forse troppo sottovalutato ai tempi dai fan. Ecco le sue parole:

Pubblicità

“Sicuramente. C’erano così tante iterazioni che sono state pianificate ma alla fine è finito per essere quasi tutto deciso da noi. Mi riferisco a Big E sempre come mio figlio. Non so com’è che ha iniziato a fare wrestling, ma penso sempre a quando mi ha detto che sono stata io a dargli un anima e a farlo venire fuori. Credo che sia venuto da me a dirmi di averlo fatto nascere. Ancora oggi mi chiama mamma. E’ stato davvero divertente. Credo che (con Dolph) potesse essere una sorta di storia alla Mickey & Mallory, prima di trasformarsi in quell’assurda famiglia. E’ stato divertente non essere per forza una storia dove il ragazzino non vede il suo amore corrisposto […] E’ stato fantastico essere la cattiva per la prima volta e mi sono trovata benissimo. Non avevo mai pensato che fosse una cosa che potessi fare in maniera così naturale”.