Dopo le rivelazioni di Justin Roberts, che hanno accusato l’ex campione del mondo JBL di essere poco professionale e addirittura un bullo in certe occasioni, in tanti hanno collegato l’addio al tavolo di commento di SmackDown Live di Mauro Ranallo all’esuberante carattere dell’ex wrestler texano, oggi apprezzato commentatore WWE.

Pubblicità

Tanti ex WWE hanno parlato dell’argomento, rivelando esperienze più o meno negative con Layfield. Tra le voci che hanno invece difeso Bradshow, c’è quella di Alberto Del Rio, che inaspettatamente si schiera dalla parte sotto accusa: “So che ho avuto molto da ridire su alcuni membri della compagnia, e confermo che odio alcune delle persone che ci lavorano, ma JBL non è una di quelle. É sempre stato fantastico con me, mi ha trattato con rispetto e non posso che ricambiarlo sotto questo aspetto. Ma con tutta onestà, e giuro sulla vita dei miei figli, non guardo più il prodotto da un po’, quindi non so quali problemi ci siano stati con JBL”.

Alberto Del Rio ha dato addio alla WWE nel 2016 ed oggi è un wrestler di Impact Wrestling.