Sempre nell’ambito dell’intervista rilasciata a OhioSport.com, Alexa Bliss ha parlato, tra le altre cose, dell’ultima difesa titolata, disputatasi a Smackdown, contro Becky Lynch in uno Steel Cage Match. L’ex NXT ha espresso senza mezzi termini l’impressione provata nell’avvicinarsi e nell’entrare nella gabbia:

Pubblicità

“Mentre camminavo sulla rampa ho pensato “diamine, è enorme”. Ma quando ci si approccia nell’entrare, beh lì è ancora più intimidatoria. Quando la porta si chiude si pensa “oh, merda… sono bloccata”. Ci sono solo due vie d’uscita, una fuori dalla porta ed una sopra la gabbia. Io sono a malapena un metro e mezzo. Per me quella è più che una caduta rispetto agli altri”.

L’attuale Smackdown Women’s Champion, inoltre, ha parlato della celebrità acquisita con l’arrivo in WWE anche se, per la diretta interessata, è cambiato “poco” rispetto alla sua vita precedente al wrestling:

“Io in realtà non mi considero una celebrità. Quando non sono in viaggio sto semplicemente seduta sul divano a guardare Netflix con i miei cani Teddy e Izzy. E’ un po’ strano entrare in uno Starbucks qualunque ed essere riconosciuta. Ma la mia giornata tipo non è cambiata più di tanto. Ci sono solo molti più occhi che ti guardano e giudicano sui social-media”.