Come ben sappiamo la WWE è sempre più interessata ad ingaggiare wrestler indipendenti ed i prossimi tre atleti che verranno visionati dalla dirigenza sono ACH, Roderick Strong e Kevin Steen. In questo blog analizzerò le loro situazioni, osservando i motivi per cui potrebbero essere e presi o per cui potrebbero essere scartati.

Pubblicità

ACH

Tra i tre questo ragazzo di colore è sicuramente il meno conosciuto. La sua esplosione definitiva nell’ambito delle indy è avvenuta nel 2013, riuscendo a trovare spazio nelle più importanti federazioni, tra cui soprattutto la ROH e la PWG. Un flyer molto bravo e con un grande carisma, ma decisamente più duttile rispetto a “svolazzatori” come Ricochet, Rich Swann e via dicendo. Se nonostante la sua poca esperienza sia stato già chiamato dalla WWE un motivo ci sarà, nonostante comunque a Stamford oltre al midcard non possa sicuramente andare. Sarebbe un’ottima aggiunta nel giro dei titoli secondari e di coppia, ma fossi in lui cercherei prima di lasciare il segno nel circuito indipendente. A mio parere la dirigenza WWE un contratto glielo offrirà ed in quel caso tutto dipenderà dalla volontà del lottatore, che ha ancora per qualche mese un contratto con la Ring of Honor. Fossi in lui eviterei in questo momento e, come già detto prima, cercherei di ottenere grandi traguardi nelle federazioni minori. Il ragazzo è abbastanza giovane ed ha ancora molti anni davanti a se, quindi non vedo perché dovrebbe già ora limitarsi come wrestler per cercare una stabilità economica ed altri benefici.

RODERICK STRONG

Passiamo ora ad un wrestler più noto anche al grande pubblico. Strong è ormai un pilastro della ROH e del wrestling indipendente in generale, grazie ai grandi traguardi raggiunti ed alle sue ottime abilità sul ring. Oltre alle abilità sul ring c’è però dell’altro che in WWE bisogna assolutamente avere. Nell’extra ring purtroppo Roddy non brilla come sul ring, nonostante secondo me non sia neanche così scandaloso come molti sostengono. Non avrà il carisma di The Rock o le mic-skills di CM Punk, ma non lo vedo così tanto lontano da un Cesaro o da uno Zayn, due wrestler che il pubblico WWE sta apprezzando moltissimo. Inoltre dalla sua ha un look molto televisivo e un buon fisico. Lasciare il wrestling indipendente per lui non sarebbe un grosso problema, dato che ormai ad esso ha dato tutto o quasi. C’è però da chiedersi: la WWE gli offrirà un contratto? A questa domanda non saprei proprio rispondere. Personalmente credo si si, anche perché oltre a poter dire la sua come wrestler attivo, Strong potrebbe benissimo anche risultare un ottimo trainer per i più giovani. A differenza di ACH, tra l’altro, Roderick è attualmente un free agent ed un suo passaggio in WWE potrebbe anche avvenire in modo più rapido.

KEVIN STEEN

Concludiamo con colui che è ora uno dei volti principali, se non il volto principale, del wrestling indipendente. Anche lui come Strong ha ancora poco da dimostrare ai fan delle indy, visti i tanti titoli e i grandi traguardi che ha raggiunto nel corso della sua carriera. Buone capacità sul quadrato, ottimo al microfono e carismatico come pochi, quindi perché non dovrebbe essere ingaggiato? Beh, fisicamente non è ancora al 100% ma c’è da dire che nel corso degli ultimi mesi l’enorme pancia che si portava a dietro è sempre più diminuita ed, ormai, quasi sparita, grazie ad una dieta prescrittagli da Tommaso Ciampa. Nonostante questo sia, secondo me, uno smacco verso i tanti fan che lo hanno sempre sostenuto, fa comunque capire quanto lo stesso Steen tenga a questo tryout. Credo che la WWE, se considererà anche i recenti progressi fisici di Mr. Wrestling e gli darà altro tempo per migliorarsi ulteriormente, deciderà di ingaggiarlo ed a differenza degli altri due, Steen ha davvero le capacità per sfondare completamente in WWE. Ovviamente il suo modo di interagire con i fan dovrà essere diverso ed anche il suo stile sul ring, ma resta comunque il fatto che potenzialmente Kevin Steen può davvero diventare un main eventer solido nel giro di non moltissimo tempo, WWE permettendo.

 

Tra i tre voi chi prendereste? E perché? Invece, chi proprio non vedreste bene a Stamford? 

Andrea Cesana
Classe 1996 e staffer di ZonaWrestling dal 2012. News reporter, reporter, editorialista, blogger e tanto altro ancora...sul sito ho fatto un po' di tutto diciamo. Oltre a parlarne da dietro un computer, per questa disciplina svolgo anche un ruolo attivo, ovvero quello di arbitro in FCW. Al di fuori del pro-wrestling sono un grandissimo tifoso milanista.