Austin Aries è stato intervistato da CLICKON; ecco gli highlight:

Pubblicità

 

Ha qualche rimpianto?

“Ho imparato col tempo di non cercare di trovare un senso alle cose mentre accadono, ma avere fiducia che mi portino al posto giusto. Mi piace pensare di conoscere la mia forza e le mie debolezze, non nascondo nulla. Certamente ci sono stati dei momenti in cui vorrei aver agito diversamente, ma sono comunque contento della mia carriera, sono 17 anni ormai, e posso dire di aver fatto tutto come volevo io”.

 

Perché ha lasciato la WWE?

“Ci sono state molte speculazioni. Dalla mia parte ho deciso di non parlarne ancora, e di tirare fuori tutto a momento debito. Per ora lascio immaginare. È il mondo in cui viviamo. Qualcuno tira fuori qualcosa senza citare la fonte, la cosa che succede dopo è che tutti la rigirano come fosse la verità”. 

 

Cosa dobbiamo aspettarci da lui in futuro?

“L’inaspettato. Starò molto attento a scegliere cosa fare e dove mi vedrete, e ho molte cose fuori dal wrestling che sto pianificando. Vorrei unire questi due mondi insieme in qualche modo, in modo tale da migliorare la mia vita”.