Batista è stato intervistato da Uproxx, ha parlato del suo nome in WWE e della storyline più brutta a cui ha preso parte.

Pubblicità

Come ha scelto il suo nome in WWE?

“Non l’ho scelto io. Quando sono arrivato nel Main Roster da OVW mi hanno cambiato il nome in ‘Batista‘. Non avevo capito che avessero cambiato le lettere. Mi dissero di averlo fatto in modo tale che fosse più semplice per il pubblico pronunciare il mio nome, ma un altro wrestler mi fece notare che lo avevano fatto in modo tale da poterne avere i diritti. Ed era vero. Sono andato dalla WWE ed ho dovuto ricominciare tutto da capo con il mio vero nome”.

La storyline più brutta che ha dovuto interpretare?

“Appena arrivato nel Main Roster mi hanno dato il personaggio di ‘Deacon Batista’, quindi con lo stesso cognome. Lavoravo con D-Von Dudley, che aveva la gimmick di un prete evangelista che prendeva le offerte, ed io avevo questa enorme, buffa scatola, e proteggevo i soldi. Era ridicolo, è stato orribile”.