In una bella intervista su Digital Spy, il gigante della WWE Big Show ha parlato della controversa accoglienza riservata dai fan a Roman Reigns: “Mi avvilisce quando i fan cominciano a dare problemi a qualche wrestler in particolare. ‘Roman Reigns non dovrebbe avere quel push, piuttosto datelo a quest’altro…’ La ragione per cui quel wrestler viene pushato meno è perchè non vende biglietti. 35.000 fan smart in giro per il mondo ci saranno sicuramente, ma gli altri milioni non lo sono ancora”.

Pubblicità

L’ex WCW ha poi continuato il suo ragionamento dicendo: “Si tratta di un momento particolare il nostro, quando ho cominciato era diverso, c’erano le così dette dirt sheets, bastava non leggerle ed eri a posto. Ora con i social media è come se ci fossero delle dirt sheet elevate all’ennesima potenza”.

Sempre su Reigns il più grande atleta del mondo ha aggiunto: “Funziona al meglio quando ha qualcuno di più grande che lo attacca. Credo che quello che ha fatto con Lesnar a WrestleMania sia stato ottimo. Ha tanti dei pezzi giusti che servono ad un wrestler. Ha tutto quello che la società moderna richiede: è bello, è atletico. Date a Cesare quel che è di Cesare. Il ragazzo lavora duro, è un atleta incredibile e ha i tempi giusti sul ring. E’ uno di quelli con cui ho lavorato meglio perchè con me è semplice. Se mi tratti come un gigante e vendi le mie mosse, ti renderò la vita semplice. Sono bravo a subire le riprese e le finisher, posso farti andare over, o almeno possiamo fare un bel match. Roman l’ha capito”.

Giuseppe Calò
Webmaster di Zona Wrestling, quando non è sul ring lavora in un'agenzia di comunicazione di Palermo. Ama il calcio, le serie televisive e la sua adorata Ambra. Se il sito non funziona al 99% è colpa sua.