Intervistato da ESPN, la leggenda del rock Billy Corgan, ha parlato della “sua” creatura, la TNA, che sta cercando di condurre fuori dalle cattive acque in cui si è trovate negli ultimi mesi, anche cercando di acquisirne le quote di maggioranza.

Pubblicità

Proprio dell’acquisizione della compagnia ha parlato Corgan definendola “una situazione molto complessa”. Il frontman degli Smashing Pumpkins ha poi parlato della sua strategia per far tornare grande la compagnia: “Troppe volte in passato la TNA ha commesso l’errore di prendere persone della WWE per cercare di far parlare di se, ma questo risultato non era permanente. Quello che dobbiamo fare è costruire una cultura distintiva, qualcosa che identifichi la TNA. Il successo in questo settore è di crearsi una propria identità, così che quando la gente pensa a questa identità, anche se non gli piace, la vede come tua. Credo che sia molto più prezioso questo di un ‘si, mi piacciono anche loro’. Non ho mai voluto stare in una band di cui la gente dicesse ‘si, mi piacciono anche loro’. Puoi amarmi o odiarmi, ma non puoi essere indifferente”

Corgan ha poi parlato di un possibile ingaggio di CM Punk: “Se qualcuno come lui volesse tornare in questo mondo, sarebbe bello fosse qui. Mi piacerebbe vederlo su un ring, se fosse il nostro, ancora meglio. Anche se solo volesse farsi coinvolgere in qualche altro modo, mi piacerebbe parlarne con lui”.

 

  • Red Monster

    Mi piace ciò che ha detto, e in linea teorica è anche il giusto modo per svoltare la compagnia. Purtroppo c’è da dire anche che non è facile trovare quel segno distintivo da portare avanti nel tempo.

  • Eddie Guerrero

    Parole giuste, concordando in pieno non sarà facile ma ci deve riuscire perché la Tna ha bisogno del meglio, e fare bene che e un peccato.

  • Carlo Forchini

    Mi sembra una persona con molta voglia di fare, speriamo bene va…

  • Contro Nessuno

    Punk??? ahahaah

  • FLOYD

    Sempre pensato che la TNA ha bisogno di nuovi nomi e di una nuova linea guida. Teoricamente Corgan potrebbe fare bene. E magari CM Punk..

  • Simone Giuliani

    Vuole far “tornare grande” la TNA.
    Ahia.

  • Simone Giuliani

    >”Troppe volte in passato la TNA ha commesso l’errore di prendere persone della WWE per cercare di far parlare di se, ma questo risultato non era permanente.”

    >”Corgan ha poi parlato di un possibile ingaggio di CM Punk”

    Pick one.

    • bestsincedayone

      questo pensavo anche io ahahahahahahah

  • leo

    mi sembra molto convinto e con le idee chiare, ben venga

  • The Chosen One

    La TNA, anzi la NWA-TNA, fino a quando è restata con i “suoi” lottatori tranna qualche eccezione ha avuto anni ottimi, di grandi incontri e faide.Quando ha iniziato a diventare la WWE n2 con i vari Flair, Hogan, Foley, etc. non ha fatto altro che cadere sempre più in basso. Se volesse avere un futuro questa federazione dovrebbe proprio fare come quel che ha in mente il buon Corgan..

    • Son of a Bleach!

      All inzio era un normale indy..si distingueva per il nome nwa,il talento e per come erano bookati l incontri..spettacolari esagerati per i tempi..ma il picco massimo lo ha raggiunto con christian cage prima..kurt angle dopo..abbinati agli incredibili talenti che avevano..poi il booking team era leggendario x quanto “conservatore”come “facevano” wrestling non era certo innovativo.. ma e risultato poi come uno dei migliori prodotti che il wrestling americano abbia mai visto..”cattivo” “duro” e alcune belle storyline(anche secondarie)..peccato sia durato 3..4 anni se vogliamo esagerare..

  • Giorgio Tiretti

    L’unico modo è continuare come si sta facendo in questo momento. Il prodotto TNA mi sta piacendo parecchio e l’idea del Grand Championship è quella ventata d’aria fresca che ci voleva. Può piacere o non piacere le modalità dei match per questo titolo ma non si può negare che si tratta di qualcosa di diverso rispetto al passato e, soprattutto, sicuramente non dovrebbe perdere notorietà facilmente come è stato fatto per il King of the Mountain Championship.

    Ora bisogna vedere se la TNA ce la farà in termini monetari ad andare avanti, perchè è quello il problema principale.

    • Alberto Iizuka

      Monetari, ma soprattutto gestionali. Due ambiti che sono necessariamente collegati.

  • Raven5150

    Ho grande fiducia in Billy e non mi dispiacerebbe vedere Punk in TNA anche se quasi impossibile lol

  • Fabrizio 3D

    Grande Billy. Non mollare perchè i risultati sono già sotto gli occhi di tutti. Condivido in pieno il suo pensiero riguardo all’identità artistica. Meglio una nuova TNA che l’ennesimo prodotto asfittico e prolisso made in WWE.

  • Mr. 619

    Parla dei troppi Ex WWE e nelle ultime puntate hanno debuttato Cody Rhodes e Damien Sandow.

  • simone

    ma lasciate punk dov’è: a prendere pugni in faccia e farsi strangolare in un batter d’occhio 😀