L’attuale NXT Champion Bobby Roode è stato intervistato da Team Rock. Ecco gli highlight:

Pubblicità

La sua theme song:

“Mi avevano proposto due tipi di musica per la mia canzone d’entrara prima del mio debutto, poi qualche settimana dopo mi hanno fatto sentire la canzone. Triple H, Michael Hayes, ad un sacco di pezzi grossi della WWE piaceva la canzone, ed allora l’ho sentita. Era completamente diversa dalla prima canzone che ho selezionato, ma andava a pennello con il personaggio che volevo portare. Poteva andare solo in due modi, uno schifo o perfettamente, e per mia fortuna è andata molto bene. Quando hai una buona entrata aiuta molto. Quando la canzone fa colpo e ottieni un’ottima reazione, metà del lavoro è già fatto”.

La mentalità per essere un lottatore a lungo:

“NXT è sempre stato visto come un territorio di sviluppo fino all’anno scorso più o meno, ma ora facciamo i nostri eventi, viaggiamo in tutto il mondo. Viaggiamo tutto il tempo, torniamo a casa di lunedì, ci restiamo un giorno e mezzo e poi ripartiamo a viaggiare. È un lavoro assurdo, ci sono dentro da quasi 20 anni, ed impari molto nel tempo; molti lottatori non durano così tanto perché non riescono a mantenere sulle spalle tutto lo stress dovuto dal viaggio. Io amo il business, ne sono veramente appassionato, credo lo farò per tutta la vita”.

Leonardo
20 anni, Roma, appassionato di wrestling da lontano boom del 2006. Seguo parecchie Indy e più ne conosco, meno tempo libero ho, Promotion preferita PWG/Progress. Wrestler preferiti: Roderick Strong, Chris Hero/Kassius Ohno.