Sports Illustrated ha di recente intervistato il WWE Hall of Famer Booker T che ha esposto il suo punto di vista su Donald Trump e le attuali elezioni americane:

Pubblicità

” La situazione delle elezioni è di perfetto equilibrio. Donald Trump ha fatto molte affermazioni provocatorie e questo alla gente non piace, tuttavia le persone, a volte, possono fare dei commenti razzisti senza accorgersi di essere realmente razzisti. È come quando le persone bianche parlano di schiavitù, forse dovrebbero fare un passo indietro e dire, “forse non posso capire ciò che hanno passato” o avere la giusta empatia di guardare al problema delle razze sotto un altro punto di vista.

” Personalmente, non sono un republicano e non sono un democratico. Le persone dovrebbero smetterla di legarsi ad un determinato partito e, invece, votare seguendo le loro teste e i loro cuori. Se (il republicano) Paul Ryan si fosse candidato alla presidenza, ci sono suoi ideali che mi piacciono, avrei votato per lui. Se Bernie Sanders, che è un democratico, avesse vinto le primarie, avrei votato per Bernie Sanders. Voterò perché è un mio dovere. Molte persone hanno combattuto per darmi questo diritto”

  • Contro Nessuno

    Il secondo paragrafo bisognerebbe scriverlo su un muro! Bravo.

  • leo

    bravo Booker bisogna pensare con la propria testa, molto spesso tante persone votano senza documentarsi, ma vanno a scatola chiusa sul “loro” partito senza neanche sapere cosa propongono.

  • Fabrizio 3D

    Il discorso è sicuramente condivisibile. Il problema è che se un deputato si candida, fa necessariamente parte di un partito e ne deve seguire le linee. Il problema di fondo è l’effettiva libertà d’azione che un candidato può avere, considerando le pressioni dei partiti e gli interessi che ne ostacolano il cammino.
    Basti pensare alle problematiche stagnanti per fare uscire un nuovo decreto legge.
    Tendenzialmente sono portato ad ammirare la persona ma buttando un occhio al partito d’appartenenza.

  • Eddie Guerrero

    condivido in pieno, ma votare Trump per me no dopo che se ne esce che l’internet non serve a niente, ma è grazie a internet che molte persone lavorano e guadagnano.

  • Tiger Mask

    Parole sante Booker!..