Intervistato di recente dal podcast Pancakes e Powerslams, il wrestler della TNA Braxton Sutter ha fatto alcune interessanti considerazioni sulla WWE.

Pubblicità

Sutter ha spiegato di essere un fan della WWE ma che la formula attuale non gli piace troppo: “Odio quando i match dei pay-per-view vengono annunciati la settimana prima. Il PPV dovrebbe essere un grande evento nel quale aspetti di sapere cosa succederà. Se un match viene annunciato la settimana prima, è difficile farsi coinvolgere emotivamente. Per questo mi piacciono le nostre storyline di impact, perchè ci stiamo prendendo il tempo di svolgerle”.

Riguardo al recente interesse del mondo del pro wrestling per l’India, con la vittoria di Jinder Mahal del massimo titolo WWE e con Impact che ha girato interi episodi del suo show in quel paese, Sutter ha spiegato di non credere affatto nel caso: “Non sono uno che crede alle coincidenze e questa di sicuro on lo era. Siamo stati la prima compagnia americana a trasmettere un programma televisivo nazionale direttamente da lì. Non credo quindi sia stata una coincidenza che la sera prima che andassimo a girare lì, Jinder ha vinto il titolo e che adesso la WWE stia cercando di sbarcare in questo paese a sua volta”.
  • Contro Nessuno

    Casomai siete voi che copiate…

    • Nicolas Anedda

      Beh.. beh.. diciamo che tutte e due le parti hanno le loro responsabilità; la WWE ha copiato un sacco di storyline dalla TNA, l’ultima che mi viene in mente è quella tra i Dudley Boyz e la Wyatt Family nel 2015 con i nomi scritti sui tavoli, poi se cerchi il video di What Culture sulle storyline della WWE copiate alla TNA trovi le 10 più famose.

      • Contro Nessuno

        Secondo me la wwe ha rubato solo piccole cose…

        • Nicolas Anedda

          Si assolutamente, niente da urlare al plagio, in TNA si sono spinti di più a copiare spudoratamente dalla WWE, però diciamo che a Stamford qualche volta le idee mancavano e da qualche parte si doveva “prendere spunto” 😅

          • Contro Nessuno

            Che è una cosa anche giusta.

          • Marco Di Genova

            Ah perché la TNA non ha mai copiato la WWE. No no.

          • Nicolas Anedda

            Sai leggere? Ho detto proprio che la TNA ha copiato molto di più dalla WWE che la WWE dalla TNA.

    • Kaizer

      In verità i tapings di Impact Wrestling in India erano programmati già da prima che la WWE decidesse di dare il titolo WWE a Mahal, quindi…

      • Contro Nessuno

        Ma Vince l’idea ce l’aveva da prima…

        • Kaizer

          Cos…? Ok….

      • giuseppe_97nk

        per me è solo una questione di soldi

  • Riccardo Amoruso

    Sulla prima parte sono completamente d’accordo

  • Pietro_ Brother Nero

    AVETE PAGATO PER FARVI VEDERE! Non sapevano se fossi face o heel dai.. tu e quella che sembra più rincoglionita di Bayley

  • Simone Giuliani

    Mahal in feud sia con Orton che col suo sosia.

  • FLOYD

    Ve lo giuro stavo aspettando il genio di turno che avesse detto questa cosa.

    • Tony Dillinger Terry

      E la cosa ancora più bella è che l’ha detta BS

  • 1907IceFire .

    Quindi sbrigatevi a fare uno show in Svizzera cosi’ mettono Cesaro universal champion.Correre!

  • Eddie Guerrero

    la prima parte condivido in pieno. la seconda meh bisogna essere cauti perché comunque Vince non è uno sprovveduto lui il dirigente lo sa fare e ha le palle per farlo ed è bravissimo.

  • Tony Dillinger Terry

    La prima parte la condivido in pieno ma per il semplice fatto che la WWE è consolidata e quindi di queste piccolezze se ne fottono.
    La seconda è la classica cazzata per portare un dito d’acqua al proprio mulino.

  • SunBro245

    Tutte queste considerazioni, veritiere o meno, lasciano il tempo che trovano. Attualmente la WWE è al vertice della catena alimentare, è lo squalo che mangia i pesciolini. L’unica cosa in grado di fermarla dal fare il cavolo che le pare è l’implosione. È così, nient’altro da aggiungere.

    • Stex14

      o l’implosione oppure un alleanza dei “pesciolini”

      • SunBro245

        Utopisticamente si. Realisticamente non ci crede nessuno, ma non perché non sia effettivamente realizzabile come cosa. Troppi interessi contrastanti, ciascuno preferisce rimanere re del proprio orticello di base, o comunque alcuni stanno bene nella loro piccola realtà senza sentirsi il dovere di sfidare il colosso. D’altronde l’ombra della Monday Night War è sempre li come monito, nella mia opinione personale sono convinto che la paura sia grande e che se la WWE si mettesse a fare offerte le realtà più piccole preferirebbero vendere piuttosto che tentare un golpe e fallirlo. Gli unici che potrebbero tenere botta ora come ora sono i giapponesi, ma la NJPW è in rapporti abbastanza buoni o perlomeno non conflittuali con la WWE, quindi….

        • FrancoWax

          non esiste, la WWE si mangia la NJPW a colazione
          Styles, Balor, Gallows & Anderson e Nakamura ne sono la prova

          La WWE al momento è come la Disney, se fai qualcosa degno di nota, ti compra

          • SunBro245

            Sono d’accordo, d’altronde è ne più ne meno di quello che ho detto io 🙂 tenere botta era inteso come audience, quella esula dal potere contrattuale di una federazione, ed in ogni caso si parlava comunque nella lontana ipotesi si volesse fare questo “colpo di stato”. Il fatto che una federazione abbia un potere contrattuale tale da strapparti chi gli pare non necessariamente coincide con il fornire uno spettacolo superiore, e la WWE lo sta ampiamente dimostrando con il calo di ratings. Ad ogni modo anche sul piano dell’audience ha poco da temere, la “concorrente” più agguerrita si accontenta di fare se gli va bene i 2/3 del rating che fa una WWE in pseudo crisi di ascolti, quindi siamo ben lungi da avere basi solide per una concorrenza seria. Poi, il popolo è sovrano per carità, ma in questi termini vedo dura una deposizione dal trono di fed più importante del panorama wrestling, possono rovinarsi solo con le loro mani. Il paragone con la Disney è un match 100%, non ce n’è di migliore per descrivere come vanno le cose attualmente 🙂

  • Stex14

    Posso esser d’accordo sulla prima parte ma sulla seconda parte non ci crede nessuno. Mahal ha vinto il titolo WWE perchè la WWE deve espandersi in India non gliene fotte nulla di Impact, con tutto il rispetto

  • Alessandro

    Se questa dichiarazione l’avesse fatta KM sarebbe stata l’apoteosi.

    • Braxton uno di noi

  • Marco Di Genova

    Il boom delle iscrizioni al Network in India parlano chiaro, ne hanno semplicemente approfittato. Tutto qui. Poi la WWE che si preoccupa ancora di un’eventuale risalita della TNA nel 2017 è credibile quanto Paolo Bitta come insegnante di grammatica nelle scuole elementari. Ergo di veritiero nella frase di Sutter è “Mahal ha vinto il titolo…” e poi basta.