Brie Bella ha recentemente rilasciato un'interessante intervista a Digital Spy Uk, per promuovere il ritorno di Total Divas. Ecco le sue dichiarazioni in merito al rapporto NXT-Main Roster per quanto riguarda la Divas Division.

Pubblicità

Digital Spy: Le ragazze di NXT hanno un ruolo di primissimo piano e Triple H tiene loro in grandissima considerazione, concedendo minutaggi elevatissimi, nonchè Main Event negli show settimanali. Quale è la tua opinione sulla differenza fra la divisione femminile di NXT e quella del Main Roster?

 

Brie: "Credo fermamente che qualunque ragazza del Main Roster vorrebbe avere minutaggi più elevati. Perchè non dovremmo volerlo? Il motivo per il quale la maggior parte di noi è qui è perchè amiamo il Pro Wrestling, amiamo esibirci! Tuttavia riuscire ad ottenere 20 minuti complessivi in uno show televisivo sarebbe più di un miracolo per noi. Se venite a guardare i nostri house show, vedrete come anche noi riusciamo ad esibirci con minutaggi elevati senza difficoltà. Devo dire che Triple H sta facendo un lavoro egregio ad NXT, non solo con le ragazze, che sono molto talentuose, ma in generale. Spero che i ragazzi di NXT capiscano quanto siano fortunati. Quando io ho iniziato il mio periodo di sviluppo era tutto completamente diverso, le strutture erano molto inferiori. C'erano solamente due ring e poco altro. La FCW (Florida Championship Wrestling ndr) non aveva ancora un contratto televisivo. Non c'era niente di straordianrio come il Performance Center. Posso solo immaginare come deve essere grandioso iniziare il proprio addestramento in una struttura meravigliosa come questa."

"Rispetto moltissimo e ammiro moltissimo il lavoro dei ragazzi e delle ragazze di NXT e hanno tutto ciò che serve per imparare al meglio. Hanno i loro house show, i loro eventi televisivi, i loro eventi televisivi Speciali, i loro personaggi, le loro storyline. C'è molto rispetto fra Main Roster e NXT. In fin dei conti siamo tutti una grandissima famiglia, chiamata WWE. Noi wrestler vediamo più spesso i nostri colleghi, che la nostra vera famiglia; di conseguenza è inevitabile che si creino dei bei rapporti con la maggior parte delle persone."