Intervistato da USA Today, Bully Ray Dudley ha parlato dell’ultima esperienza in WWE del mitico duo dei Dudley Boys, che compone da ormai un ventennio con il compagno Devon.

Pubblicità

Il wrestler ha commentato le manifestazioni di disappunto dei fan, che forse si aspettavano qualcosa di diverso durante la loro run del 2016: “Per me è stata un’esperienza grandiosa. Credo che il WWE Universe sia rimasto un po deluso perchè voleva vedere di più dei Dudley Boys. Anche noi volevamo fare molto di più ed eravamo pronti a farlo ed era quello che i fan volevano. Ma quello era il ruolo ed il lavoro per cui la WWE ci ha ingaggiato in quel momento. Si è trattato di mutuo rispetto di quello che era stato concordato. E ci hanno pagato molto bene per farlo”.

Ray ha spiegato che il loro ruolo era principalmente quello di far svettare alcuni dei team della compagnia: “Team come il New Day, che è cresciuto molto dopo aver lavorato con noi, come i Wyatts, come gli Usos”.

  • Emanuele Pozzi

    hanno lavorato in maniera esemplare, chapeu

  • DudleyVille7

    Vero, peccato.

  • Contro Nessuno

    Si sapeva….però un titoletto glielo potevano dare ugualmente….

  • GabriTM

    Come minimo, secondo me, la WWE avrebbe dovuto concedere loro i titoli di coppia.

  • Kish

    ma infatti secondo me è giusto. queste leggende che tornano devono lanciare i nuovi talenti e mandarli over (perdendo, non vincendo. sennò li affossi). perchè sento dire che loro dovevano vincere i titoli mentre sbottano alla vista di goldberg campione?
    io sono favorevole agli stint dei dudley boys, di micky james e di jericho. quelli sono utili al roster attuale. a che mi servono lesnar, taker e goldberg, che fanno l’esatto contrario? fanno i soldi, questo è sacrosanto, ma sono utili per il futuro?

    • Alessandro Tulelli

      Goldberg non si regge in piedi, mentre loro erano e sono in grado di offrire prestazioni nettamente più godibili. Goldberg farà guadagnare un altro bel pacco de grana a zio Vincenzo, perchè se ad una particolare frangia del pubblico WWE piace lammerda, la Federazione continuerà a proporre oscenità simili, con l’aggravante della ripetitività. Goldberg è stato capace di far peggio di Batista e a differenza di The Animal, il suo ritorno difficilmente lancerà qualcuno . L’ex WCW porta introiti ed è sorretto dall’effetto nostalgia, insomma qualità infima che tuttavia farà registrare grandi incassi, evviva ( ma anche no )

      • DETH

        Ma che poi dove sta scritto che porterà introiti? Solo nei ppv che tirano già da soli appare, ppv i cui prezzi oggi sono stati decimati da questo nuovo sistema interattivo e qualcuno se li vede pure gratis.

    • DETH

      Ma infatti, ma ben venano loro, Sting, e chiunque altro abbia saputo farsi da parte che a prendersi titoli e affossare talenti è capace chiunque.

  • wakko

    In un anno hanno sempre presenziato e un titolo se lo STRAmeritavano

    • DETH

      Se gliel’avessero dato non sarebbero stati molto diversi da qualsiasi altra vecchia gloria che torna per prendersi i soldi e affossare talenti; loro invece hanno fatto esattamente ciò che dovevano fare, ovvero mandare over il roster, e per questo come sta dicendo Bubba sono stati pagati bene. Non si poteva chiedere di meglio.

      • wakko

        Ma quale affossare talenti !Ma basta;hanno elevato tante coppie(come Bubba stesso ha affermato)e UN titolo lo MERITAVANO !!Punto e stop !!!Understand ?
        p.s.;sicuro,sicuro mi dici di calmarmi ma io sono calmissimo è solo che conoscendomi(e conoscendoci)”stoppo” ogni possibile futuro misunderstanding

        • DETH

          Ma appunto era questo che dovevano fare, un breve stint in WWE dove elevavano altri tag e fine; che bisogno c’era di dargli un titolo che hanno già vinto 7 o 8 volte quando era il momento? Che se ne facevano a quel punto della loro carriera? Quando andarono in TNA (e parlo già di 10 anni fa) ci misero un anno e mezzo a prendersi il titolo tag NWA, se fai un mezzo paragone mark con la situazione ci può stare che in un solo anno in WWE quasi a fine carriera non ce la facessero. Ma appunto la cosa speciale in tutto ciò è stata proprio questa, a pigliarsi titoli e contentini per mandare over qualcuno (o spesso anche senza mandare over qualcuno) sono capaci tutti, loro invece una volta tanto hanno fatto qualcosa di diverso.
          p.s. mi spiace dirlo, senza mancare di rispetto a nessuno, ma ciò che dà ancora Jericho a 46 anni non è stato in grado di darlo nessuna vecchia gloria/part timer che sia mai tornato, lì a quel punto pure in ottica mark era impossibile che non vincesse qualcosa; e poi Jericho ha vinto solo un titolo secondario e giusto perchè gli mancava nella bacheca, niente titoli massimi di categoria.

          • wakko

            Discorso che non fa una piega ma ci “dimentichiamo” delle eccezioni che fanno la regola(parlo di “tempo”,nel senso che i 2 qui sotto dal loro debutto hanno impiegato a vincere molto poco tempo e se a loro è stato conesso di divenire campioni max entro poco…pochissimo tempo perché ai Dudleys non è stato concesso questo “onore” ?) ;
            –Styles ha vinto il titolo max 8 mesi dopo il debutto
            –a Balor addirittura manco gli hanno fatto aspettare un mese……………..
            Chiudendo il cerchio;non è che se ai Dudley Boys fosse stato concesso loro un nuovo regno titolato allora al posto dei ND sarebbero stati loro a battere il record dei Demolitions !Bastavano 2 mx 4 settimane di regno e poi ciao
            p.s.;a Y2J darei un “bacio”(lol)altro che regno titolato max !46 anni e miglior stint della carriera !!

          • DETH

            Beh intanto Styles e Balor debuttavano, loro tornavano, è un po’ diverso; ma poi semplicemente Styles e Balor nella loro divisione sono attualmente “più forti” di quanto lo siano i Dudleys nella loro, è questo il motivo. Styles e Balor sono il presente, Bubba e Devon sono il passato; e a che pro dargli due o quattro inutili settimane di regno quando possono non vincerlo proprio facendosi per bene da parte per il bene del business? È lì che si vede il contentino inutile e fine a se stesso, ma nel business ed a quel punto della carriera ste cose davvero non contano più, loro sono contenti così già solo ad essere stati ancora parte di qualcosa di così grande ed essendo stati pagati bene per farlo; e lo stesso vale ad esempio per Sting che ha avuto L’ONORE di salire sul ring con Seth Rollins nel main event di un ppv in un match per il titolo mondiale indiscusso di wrestling a 56 anni. Queste sono le cose che contano quanto sei già una leggenda.

          • wakko

            Ma lo so avvero bene che le cose che contano di + quanto sei leggenda è elevare i giovani oppure rappresentare nel migliore dei modi il business ove lavori mettendo da parte titoli e vittorie e come già detto io non sto sputando sul loro lavoro ma;parlando di Sting pensi veramente che se non si fosse infortunato di lì a un annetto non sarebbe stato reintrodotto nel giro titolato massimo vincendolo ?Venendo a Styles e Balor loro debuttavano e Mickie James ?Tornava !Al 99 % a WM sarà lei la nuova campionessa e dopo quanto tempo dal suo ritorno tornerà campionessa ?Manco 3 mesi !Certo per quanto riguarda i Dudleys il discorso del “contentino” in un solo anno di stint è molto serio ma sta di fatto che per me(e non solo per me)sarbbe stato molto + di un semplice contentino .
            Onfine chiedo venia di che cosa parliamo ?Del titolo max ?NO;parliamo di una cintura che contava(e conta,purtroppo)come i fichi secchi…….
            p.s.;ti piacciono gli spoiler ?

          • DETH

            Su Sting credo e spero che le intenzioni non fossero quelle, poi aveva comunque pochi match ancora in corpo e sarebbe stato inutile perdere tempo ed energie a dare il titolo all’ennesimo vecchio quando c’erano dream match ben più urgenti da fare prima che fosse troppo tardi (e poi alla fine è stato troppo tardi).
            Oh vedila così: Styles, Balor e Mickie (che ora vedremo se sarà campionessa) sono ancora nella trentina, possono permettersi di essere il presente anche a certi livelli; i Dudleys hanno superato i 40, sono il passato.
            Appunto ciò che mi stai facendo capire è che un regno titolato dei Dudleys, anche breve, sarebbe stata solo una tua soddisfazione soggettiva da “tifoso”, non un qualcosa di obbiettivamente necessario; bisogna imparare a scindere le due cose e mettere da parte il nostro lato tifoso e se vogliamo a volte un po’ egoista per capire cosa è meglio per il business e le decisioni che sono state prese a riguardo. Io da tifoso vorrei che la WWE desse uno dei due titoli maggiori a Slater, ma se non accadrà me ne farò una ragione in quanto non necessario.
            Infine si, il titolo tag WWE era la cosa più vicina al significato di titolo di campione del mondo di wrestling in coppia, si tratta dunque di un titolo massimo di categoria sebbene la WWE spesso e volentieri non lo tratti come tale; esistessero titoli secondari anche di coppia a quel punto poteva pure starci un regno dei Dudleys nel 2016 condizioni permettendo.
            p.s. no, solitamente li odio, ma se non è roba legata a LU dimmi pure.

          • wakko

            Parlo solo del p.s.(anche se con ogni possibile probabilità già conosci tutto),visto che bene o male su altro(anghe se non sembra)pensando a come la WWE “concepisce” il wrestling posso essere molto concorde;in ROH ha debuttato da pochissimi gg Bubba eppure dopo pochissimi gg(alla bella fax di chi parla del’età)e i Briscoe e Bubba Ray hanno sconfitto The Kingdom, aggiudicandosi il Ring Of Honor 6 Man Tag Championship(e non venitemi a dire che è “secondario” come tittolo)

          • DETH

            Non è questione di farsi il mazzo, è questione di credibilità nelle cose; tu qui stai prendendo in esame un fatto successo in una federazione diversa, con priorità diverse, un personaggio diverso, un contesto diverso, un titolo diverso addirittura… cioè ora io non sto seguendo la ROH ma qui di che stiamo parlando veramente? Qui magari stiamo parlando di una federazione che ha seriamente intenzione e bisogno di puntare sul personaggio e sullo starpower del Bully Ray wrestler attivo a lungo termine con tanto di piani che potrebbero sfociare in un regno lungo per lui e i Briscoes o in una storyline che partirebbe da questa situazione e porterebbe Bully Ray a fare chissà che altro. Capisci? Questa non è la WWE, la massima federazione al mondo che chiama due leggende per un annetto per far sembrare una categoria più legittima e i suoi campioni più forti; no questa è una ROH qualsiasi che non è riuscita a crescere significativamente nel mercato in quasi 20 anni di vita e ora sta puntando sullo starpower di ex WWE e TNA a cui hanno dato tutti i loro titoli nel giro di una sera se non ho capito male, questo dovrebbe farti capire la differenza abissale nelle priorità, nel valore intrinseco, nella credibilità e nella difficoltà in chiave sia smart che mark a vincere un titolo di una federazione rispetto a quello di un’altra.
            Davvero pensi che due cose così ideologicamente distanti siano paragonabili al punto da rendere un fatto del genere una giustificazione per rivendicare un ipotetico regno inutile di un tag team come i Dudleys, in uno stint a breve termine, in mezzo a una divisione come quella che di tutto ha bisogno meno che di regalare il suo prestigio e il suo titolo a due quasi hall of famer per un po’ di fan service a un pubblico che magari manco se la guarda più la WWE? Dai su…

          • wakko

            ROH qualsiasi?Eh il ppv 15th Anniversary ha cacciato in una sola sera 3 MOTY di assoluta fattura( ovviamente non spoilero nulla manco morto)!
            Affermato questo posso solamente dire che per me uno può chiamarsi McMahon o Calaway che dir si voglia ma prima di puntare in alto deve puntare in basso

          • DETH

            Eh ma a un certo punto della carriera una volta volato alto resta solo da tornare a volare basso, così come è successo a loro, perchè questa è la buona e giusta naturale normalità delle cose; è quello che succede invece con The Rock, Lesnar, The Undertaker e Goldberg che non dovrebbe mai succedere men che meno diventare la normalità delle cose, arrivando purtroppo talvolta a diseducare fan, promoter e l’intero business da una corretta concezione di esso.

          • wakko

            ” prima di puntare in alto si deve puntare in basso”;questa frase era “rivolta”(lol)a AJ(non tanto)e(sopratutto)a Balor(dopo un mese subito per il titolo max…..madddaiiii)…….
            Parlo ovviamente di come sono stati “trattati”

          • DETH

            Oh ma stiamo parlando di gente che rispetto ai Dudleys ha avuto un percorso di carriera opposto, che si sono fatti la gavetta tra indies e stupidi titoli di categoria per poi arrivare in WWE tra i 35 e i 40 anni nel pieno delle loro potenzialità, questi hanno volato “basso” per tutta la carriera; ci sta che al primo anno vincano i titoli pseudomondiali, quando poi arriverà il loro momento torneranno a volare basso anche loro e potrebbe avvenire prima di quanto crediamo. I Dudleys invece nella loro carriera il successo mainstream l’hanno ottenuto praticamente subito tra ECW prima e WWE dopo, arrivando a vincere negli anni un qualcosa come 24 titoli maggiori di coppia (dove starebbe sto bisogno disperato di un 25esimo che tra l’altro hanno già in bacheca?), ora sono vecchiotti e ci sta che mollano il colpo come tutti i wrestlers normali, ci sta.
            Che poi non dimentichiamoci che Styles markamente parlando nei primi mesi in WWE ha fatto la stessa cosa, lanciare gente come una leggenda non più giovanissima che non poteva subito reggere il confronto coi Roman Reigns di oggi prima di adattarsi bene al nuovo contesto.

  • In effetti per quello che potevano fare hanno fatto molto poco, per colpa della gestione ovviamente.

  • Eddie Guerrero

    concordo in pieno quanto detto da Bully Ray, i Dudley Boys hanno fatto un lavoro esemplare rendendo migliori o over tag team come gli Usos i Wyatt ecc. anche se devo dire la verità i Dudley Boys meritavano di vincere la cintura tag team e facendosi un giro, visto che se lo meritavano avendo fatto un anno strepitoso.

  • Tony Dillinger Terry

    No ma è vero. Si è capito benissimo che il loro ruolo era solo quello, da come hanno perso le tre faide con i team sopra riportati.

  • Stex14

    Che erano tornati per quello l’avevamo capito tutti ma secondo me la WWE poteva sfruttare meglio il loro ritorno soprattutto le settimane post clamoroso ritorno.