Intervistato recentemente da SportsKeeda.com, Chris Jericho ha parlato di vari argomenti, fra cui l'aver lavorato con Fandango e Bray Wyatt e le sue opinioni su questi personaggi. Dopo il leggi tutto queste ed altre dichiarazioni interessanti.

Pubblicità

SportsKeeda: Chris nella tua carriera hai lottato innumerevoli grandi incontri e hai affrontato i nomi più importanti di questo business, come Shawn Michaels e Kurt Angle. Dunque ti pongo una domanda molto difficile. Quale è stato il miglior match della tua carriera?

Jericho: "Hai fatto davvero una domanda difficile. Però se devo dirti un solo incontro, scelgo quello contro Shawn Michaels a Unorgiven 2008. È stato il culmine di una storia che si è evoluta gradualmente e in maniera ottimale per circa 5/8 mesi. È stato un grande esempio di quello che chiamiamo Storytelling."

SportsKeeda: Negli ultimi anni i tuoi ritorni si sono caratterizzati in rivalità contro giovani emergenti, su tutti Fandango e Bray Wyatt. Ritieni che la WWE abbia sbagliato qualcosa con loro, pensi che ormai la federazione abbia perso il tempo giusto per portarli al top?

Jericho: "È una fase della mia carriera in cui apprezzo fare questo genere di lavoro su i nuovi talenti. Non credo che la WWE abbia sbagliato qualcosa in particolare con loro. È cosi che funziona la carriera di un wrestler. Ci sono sempre alti e bassi; ogni carriera è fatta di tanti cicli diversi. Alle volte sei al top, alle volte no. E quando non lo sei sta anche a te, con il duro lavoro, il tentare di risalire le gerarchie. Io penso che la WWE abbia dei piani ben precisi e che non abbia l'intenzione di sabotare qualcuno di proposito. La federazione ricordate che punta a fare soldi e a volte alcune scelte possono sembrare crudeli o troppo dure.
Bray Wyatt ha un grandissimo potenziale e una carriera di successi spianata davanti a se. Per quanto riguarda Fandango, anche lui è valente, ma la sua gimmick forse lo ha portato ad un vicolo cieco. Ritengo sia giusto aggiornare il personaggio, senza snaturarlo."

SportsKeeda: Molti wrestler parlano spesso di quanto tu sia solido nel tuo lavoro, che è secondo me un fattore che rende il tutto molto più credibile. A proposito di questo, ho notato che lo stile WWE negli ultimi anni è diventato molto meno duro dal punto di vista della durezza dei colpi, fatta eccezione per qualche nome. Di recente qualcuno si è lamentato del tuo stile?

Jericho: "No, almeno non proprio. Forse quando sono arrivato in WWE nel 1999 qualcuno si lamentava, ma era gente che lo faceva per qualsiasi cosa. Tuttavia nello stesso periodo ho lavorato con gente come Chris Benoit, Bob Holly o Bradshaw, che lavoravano duramente e di certo non ci andavano leggeri nei colpi. Ciò non vuol dire che tu sia stiff, semplicemente stai lavorando in modo solido, credibile. Non ho mai ricevuto serie lamentele per il modo in cui lavoro e ritengo non ci sia nessuna motivazione per farlo. Io non voglio fare male a nessuno, lo stesso posso dire per Cesaro o Sheamus, o chiunque altro utilizzi uno stile un pò più duro. Cerchiamo di fare il miglior incontro possibile, sempre. Ah e per la cronaca, non ho mai rotto ossa o denti a nessuno, nonostante questo stile duro."

Fonte: LOP.net & Zonawrestling.net