Chris Jericho, nel corso di un’intervista a Bang Showbiz per pubblicizzare il suo prossimo one-man show in Inghilterra, ha parlato di The Ultimate Warrior. Ecco quello che ha detto:

Pubblicità

 

Sull'averlo incontrato in WCW:

“Io tratto le persone come loro trattano me, ho incontrato Warrior una sola volta, nel 1998, è stato molto gentile e disponibile con me. Era li per fare qualche cosa con Hulk Hogan e mi ricordo che stavo andando da lui per salutarlo quando mi disse ‘Hey Chris Jericho. So chi sei , stai facendo davvero un ottimo lavoro’. Non ero nessuno all’epoca e ricordo che pensai ‘Wow, piaccio a Warrior’. Mi ha fatto capire che stavo facendo davvero qualcosa di buono e ciò mi diede una forte motivazione, ricorderò per sempre questo incontro. È assolutamente un ragazzo leggendario che merita di essere nella Hall of Fame, sono contento che ci sia finito quando era ancora in vita.”

 

Sull’essere fan di Warrior:

“Verso la fine degli anni 80 ero un fan di Warrior quando fece la sua comparsa per la prima volta, aveva quell’energia, quell’intensità e quel look. L’ho sempre rispettato come performer, alcuni dei suoi match sono stati molto veloci. Mi ricordo che una volta venne a Winnipeg e sconfisse Andre The Giant in trenta secondi. A quell’epoca ci rimasi male, pensai ‘Che fregatura. È uno schifo’. Ma ricordo anche WrestleMania VI e il suo match, diventato un classico, contro Hogan; come molti dei ragazzi dell’epoca, faceva grandi match quando aveva il giusto avversario.”

 

Fonte: LordsOfPain.net &  ZonaWrestling.net