Pubblicità

CM Punk ha è stato ospite di Michael Landsberg e del suo programma Off The Record (programma irriverente che va in onda sulla TSN). Noi di ZonaWrestling abbiamo deciso di tradurre e trascrivere i passaggi più importante dell’intervista (che potete vedere QUI). Di seguito, CM Punk parla di sua moglie AJ Lee ancora sotto contratto con la WWE e ritorna sulle dichiarazioni rilasciate nel podcast di Colt Cabana

 

Tua moglie continua a lavorare per la WWE, giusto?

“È così.”                              

 

Come fai a far coesiste il lavoro di tua moglie con gli insulti e le critiche che hai rivolto alla WWE e, in particolare, al loro sistema medico?

“Stai decontestualizzando. Io non ho insultato o criticato nessuno, ho solo raccontato la mia storia, la verità. Ho raccontato alla gente quello che mi è successo. Sono un ragazzo passionale che ha perso la passione di fare il proprio lavoro. Ho avuto diverse conversazioni con mia moglie sul suo lavoro. Se vuole continuare a lavorare in WWE bene per lei, continueremo ad avere carriere separate che è anche una situazione che rende il nostro legame più forte. Ci supportiamo a vicenda.”

 

Sarà anche come dici tu, però durante il podcast hai detto che i medici non scelgono la soluzione ideale per i lottatori ma per la compagnia e che, a causa di un’infezione da stafilococco non diagnosticata, hai rischiato di morire per colpa loro.

“Mh mh, ho solo raccontato la mia storia. Non mi vergogno del mio passato e non ho problemi a raccontarlo”

 

 

Fonte: LordsOfPain.net | Traduzione e Trascrizione a cura di ZonaWrestling.net