L’ormai ex superstar della WWE Cody Rhodes è stato recentemente ospite nel The Other Guys Podcast e ha parlato dei presunti casi di bullismo dei quali è stato accusato JBL.

Pubblicità

Ecco quanto dichiarato da Rhodes:

“Ho lavorato a stretto contatto con John nel JBL and Cole Show e ho potuto conoscerlo sin dal mio approdo in federazione nel 2007, ma non ho mai visto casi di bullismo. A volte non si tratta di bullismo ma di prese in giro scherzose. In ogni caso ho sempre pensato che Mauro (Ranallo) e John siano dei tipi a posto. Non ho mai visto casi di bullismo in tutta la mia carriera e sono stato lì undici anni. Ho visto prese in giro? Si. Ho visto roba del genere, ma mai bullismo.”

Cody ha inoltre dichiarato di essere d’accordo con quanto detto da Booker T, affermando che dopo una certa età i conflitti fra due individui non possono essere etichettati come bullismo.

“Recentemente Booker T ha detto qualcosa che ha fatto imbestialire i fan perchè è subito saltato a conclusioni. Ha affermato che dopo una certa età, scuole superiori per intenderci, non si dovrebbe utilizzare più il termine bullismo. Io sono totalmente d’accordo con lui. Se qualcuno mi stesse bullizzando sul posto di lavoro non dico che mi alzerei e lo prenderei a calci, ma cercherei di risolvere la cosa discutendone, da adulti.”

Antonio RiddieX Catara
Nato a Catania nel 2001 e cresciuto con la WWE su Italia 1, ama vedere storyline ben scritte e atleti completi. Autodichiarato mark di Dolph Ziggler, altri atleti che adora vedere all'opera sono Sami Zayn, Seth Rollins e Bray Wyatt.
  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Tra JBL e il suo ex compagno di team Hardcore Holly gliene avranno date talmente tante nei suoi primi anni da fargli perdere la memoria.

    • LookAtMyBuzzard

      Ahahahahaha!!!!!! E’ la prima cosa che mi è venuta in mente appena ho finito di leggere la notizia 😀

    • Alessandro Varagone

      Sempre mal sopportato Hardcore Holly.

      • Hardcore Holly

        Sempre mal sopportato Alessandro Varagone.

        (Si scherza eh…)

        • Alessandro Varagone

          Tranquillo ahahah

  • Contro Nessuno

    Allora….innanzitutto…prese in giro leggere..ok…ma quando iniziano ad essere pesanti, no. Anche se non è bullismo.
    Poi, dopo una certa età non esiste più bullismo? Beh se si intende…una certa età “di anni” a stretto contatto tra le due persone allora, forse. Sennò non è così…
    Infine, con l’ultima, l’ultima frase di Cody, sono totalmente d’accordo.

    • LookAtMyBuzzard

      Però in parte, solo in parte, Cody e Booker hanno ragione. Se fossi stato io bullizzato da JBL lo avrei lanciato dall’ aereo mentre dormiva. E non perchè sono Superman ma perchè, in determinati ambienti, prima capisci che devi difenderti da solo e prima vieni rispettato. Non penso, ad esempio, che qualcuno abbia mai cercato di bullizzare Taker o Austin nel backstage…

    • Nobleman

      Sia Cody che Booker dicono che dopo una certa età non esiste più il bullismo. No infatti, peccato sia chiamato mobbing (bullismo sul lavoro) ed è riconosciuto anche come un problema in psicologia sociologica

      • Contro Nessuno

        Esatto!

  • Irish Tommy

    ”..dopo una certa età i conflitti fra due individui non possono essere etichettati come bullismo.”

    grazie Cody.

  • Mich Catinari

    Infatti in ambito lavorativo si parla il più delle volte di mobbing.
    Comunque, per giudicare bene questa faccenda bisognerebbe prima conoscere le persone che hanno rilasciato le dichiarazioni, capire che persone siano Booker T, Cody Rhodes, gli stessi JBL e Hardcore Holly, senza basarsi su voci di corridoio.

  • Riccardo Amoruso

    Amen 2.0 e crescete un po’, fate gli uomini

  • Tony Dillinger Terry

    Troppi pareri contrastanti su JBL, non capisco una cippa.

    • Contro Nessuno

      Nel dubbio…….Stronfa!

  • ;Destiel

    Puoi discutere da persona adulta, certo, ma non quando sei un giovane appena arrivato in federazione che non vuole perdere il posto o una persona che ha un problema di depressione, come Ranallo, e che quindi non ha il carattere di fare muso duro a jbl. Tutti forzuti siamo a parole. Il fatto che cody non se ne sia accorto non vuol dire nulla, poi dubito che JBL si mettesse a bullizzare un Rhodes.

  • Asylum Ambrose

    Come scrissi sotto l’intervista di Booker T, lo riscrivo anche qui: Cody ha ragione.

  • 1907IceFire .

    Discutere da persona adulta = o lo prendi a calci più forti di quando avevi 14 anni o passi alla denuncia direttamente, con i bulli parlare è inutile

    • Alessandro Varagone

      Ti capisco perfettamente, tre anni di medie e tre anni di bullismo….

  • King Cuzzy

    Diciamo anche che andare a fare il bullo col figlio di Dusty Rhodes sarebbe da imbecilli veri……. comunque alzarsi e prendere a calci chi bullizza secondo me è una cosa giusta

  • Francesco Mi

    Non pensavo di doverlo dire,ma anche Cody è un co**one…one one
    “cercherei di risolvere la cosa discutendone,da adulti”
    Altra bella cagata. Quando una testa calda (abituata a fare il bullo da una vita) vuole fare a botte,non esiste il “discuterne tra adulti” . O si fa a botte o si lascia correre.
    E molte volte lasciare correre è la cosa migliore (anche al costo di passare per fighetta)

    • DeanAyane

      Infatti, non possiamo sapere quante volte Ranallo abbia provato a dialogare con il diretto interessato o con qualche superiore oppure se abbio provata addirittura qualcosa di “fisico” (che l’avrebbe comunque messo in difficoltà vista la differenza di stazza).

      • Francesco Mi

        Che poi,povero Ranallo. Ma come si fa a discutere con un energumeno di 2 mt capace di bullizzare anche la povera Lillian Garcia ?

        • DeanAyane

          Esatto ma, ripeto, che ne sappiamo noi? Magari ci ha anche provato!

  • JohnMorrison96

    Quindi a quanto pare funziona che JBL finché non gli metti le mani addosso non ti lascia in pace

  • Eddie Guerrero

    Cody magari hai ragione e sicuramente sarà cosi che però la verita a tutt’ora non si sa, però discutere da persone adulti contro i bulli va bene fino ad un certo punto perché trovi anche la persona che in quel momento ha dei pensieri e sta incazzato per fatti suoi e vuole essere lasciato in pace dopo tante volte e mette le mani addosso al bullo per farlo stare fermo una volta e per tutte, contro i bulli bisogna avere le palle di reagire e fare in modo che smetta e se non la smette chiamiamo le forze dell’ordine per mandarlo in galera se lo fa con insistenza e in modo pesante.

  • ChrisTerry

    Io so solo che ho perso uno dei migliori commentatori al mondo solo perché nessuno ha le palle di dire ad un texano di m****a che deve farla finita di credersi sto c***o.

  • Stex14

    dichiarazioni evitabili soprattutto la seconda parte