Fa caldo e i giochi si moltiplicano. Ecco che allora Zona Wrestling pesca dal cilindro un nuovo gioco che prende in esame i migliori campioni della storia. Orfani dei bikini contest di Torrie Wilson (come da foto), prendiamo spunto dalla WWE e vi proponiamo un torneo Super 8 che vi interroghi sui campioni degli ultimi 30 anni. Un contest a ritroso che ragionerà per ogni quinquennio e al quale voi potete dare un voto sia al termine di questo articolo, sia sulla nostra pagina facebook. Tutti avrete diritto ad un solo voto per match. 

Pubblicità

La prima sfida che vi proponiamo è tutta "made in WWE". Due atleti capaci di far discutere in un modo o nell'altro e che attualmente non fanno parte della federazione. 

1) CM PUNK

Il rivoluzionario dalla parola facile, capace di divenire un Triple Crown Champion in appena 203 giorni. Le sue pipebomb hanno fatto discutere e hanno creato una schiera di "followers" e di "haters" di primo livello che non si vedeva da tempo immemore. Un atleta "over the limit", capace di battersi con i migliori della categoria toppando però la sfida con The Rock per mancanza di chimica. Ha lasciato la WWE in netta polemica dopo aver vinto 4 titoli mondiali, 1 intercontinentale, 1 di coppia, 2 Money in The Bank e aver cambiato il modo di intendere il wrestler moderno. 

2) ALBERTO DEL RIO

Altro atleta andato via in netta polemica con la WWE, questa volta per razzismo. La dipartita gli ha valso dollari in più di booking ed il titolo AAA in cassaforte. Ma a Stamford ha saputo comunque attirare gli appassionati vincendo per 4 volte il titolo del mondo a spese di Punk, Cena, Big Show e Dolph Ziggler. In saccoccia anche la vittoria di una Royal Rumble e di un Money In The Bank. 

——————-
Intermission 
___________

Per la seconda sfida ci spostiamo in TNA indagando gli incroci tra due attuali membri del roster che fan parte della compagnia da lungo tempo. Uno è un original, l'altro è un adottato (avendo avuto due stint ad Orlando). 

3) BOBBY ROODE

La sensazione canadese che seppur predestinato, ha dovuto faticare parecchio per arrivare sul trono. E quando vi è arrivato, c'è voluta tanta fatica per farlo scendere. Terribilmente (in senso buono) a suo agio come heel, ha saputo detenere il titolo mondiale TNA per oltre nove mesi difendendolo dalle maggiori stelle della promotion. Solo un Austin Aries in rampa di lancio ha saputo mettere fine al suo regno. Il secondo giro titolato vien ricordato con meno importanza perché in una TNA in declino. Riesce comunque a sfornare una serie incredibile di match con Bobby Lashley. 

4) JEFF HARDY 

Uno dei wrestler più controversi della storia recente della TNA. Divenuto campione a seguito di una cavalcata importante verso Bound For Glory, shocka il mondo passando tra gli heel con gli Immortal di Hogan. Inseritosi bene nel ruolo, riesce a bruciarsi per la sua condotta poco professionale fuori dal ring che lo costringe per molto tempo in riabilitazione. Il secondo regno è più pulito, ma viene fermato da Bully Ray dopo cinque mesi con un martelletto. Da quel punto in poi, tra infortuni e feud di secondo piano, si è tenuto comunque ai piani alti della federazione. Nel 2012 è stato TNA Wrestler of The Year. 

 

Ecco quindi i primi due match: CM Punk vs Alberto del Rio e Jeff Hardy vs Bobby Roode. A voi i voti!

Corey
Dal 2007 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia e Coppa dei Campioni. Attualmente coordinatore ad interim del sito.