Daniel Bryan ha parlato di recente a FOX Sports, raccontando come abbia affrontato il periodo post Wrestlemania 30:

Pubblicità

"Nel giro di due settimane ho raggiunto sia il picco massimo della mia carriera vincendo il WWE WHC a Wrestlemania, sia un altro grande traguardo nella mia vita privata: il matrimonio con Brie. Dopodiché, appena tornati dal viaggio di nozze, è mancato mio padre. Era un lunedì, me lo ricordo. E il mercoledì della stessa settimana è mancato anche Connor Michalek (che sarà il primo a ricevere il premio "Warrior Award" durante la cerimonia della Hall of Fame 2015). Improvvisamente  la mia vita privata riceve un duro colpo. E il mese seguente mi viene detto che ho bisogno di un intervento e che devo stare fuori dalle scene. Altro brutto colpo, stavolta per la mia carriera. La cosa più brutta, però, è che questi momenti bui della mia vita siano arrivati in contemporanea. Solitamente io uso il wrestling per sfogarmi e distrarmi, non la vedo solo come una disciplina in cui dare spettacolo. Per questo sono stati bruttissimi momenti, avevo perso persone a me care e non potevo neanche sfogarmi sul ring."

Fonte: WrestlingInc.com & ZonaWrestling.net