Intervistato dalla ESPN, l’ormai prossimo introdotto nella WWE Hall of Fame Diamond Dallas Page, ha parlato dei suoi più grandi mentori nel pro-wrestling, ovvero Jake Roberts e Dusty Rhodes. Ecco due veloci estratti dell’intervista:

Pubblicità

“Io dico sempre che senza Dusty Rhodes non ci sarebbe stato nessun Diamond Dallas Page. Ma senza Jake Roberts, beh, non ci sarebbe stato nessun titolo del mondo e sicuramente nessuna Hall of Fame”.

“Come potrei non esser stato un underdog? Ho iniziato a 35 anni, passando da manager a commentatore prima di andare sul ring, normale no? Un sacco di gente mi ha preso a calci nel cul*. Un sacco. Ma ho imparato da tutti gli errori che ho fatto”.

FONTEWI.com & ZW.net
Giuseman
Un non più teenager con la passione per lo sport in generale, ma che predilige quello sul ring a noi congeniale e con il logo WWE sullo stage. Su ZonaWrestling dal marzo 2015.