Eccoci qui, al secondo numero di questa rubrica che, come ormai sapete, è dedicata a quei wrestler molto bravi, ma, purtroppo per loro, poco conosciuti.

Pubblicità

Ho deciso di continuare proprio perché sia su Facebook che sul sito mi sono arrivati dei complimenti per questa rubrica. Ringrazio quindi tutti per il sostegno e partiamo subito con il primo nome, ovvero…

 

MIKE BAILEY

Vi starete chiedendo giustamente “Ma chi ca**o è questo?”…è Mike Bailey, giovane wrestler canadese dalle grandissime doti da high flyer. Viste le sue origini, per ora Mike combatte quasi solo ed esclusivamente in Canada, dove da spettacolo in federazioni come la C4 e la SMASH. Di Flyer bravi ce ne sono davvero tanti al mondo, ma di completi come lui ne ho visti pochi. Infatti, a differenza di altri, Bailey al suo grande atletismo aggiunge anche un’ottima tecnica sul quadrato, il che lo rende un wrestler solido e completo. Non a caso di recente ha avuto la possibilità di combattere contro due worker non proprio facilissimi, ossia Matt Tremont (QUI per vedere il match) e Kevin Steen (QUI una parte del loro match). Con entrambi è riuscito a tirare fuori il meglio ed infatti nel complesso possiamo parlare di due buonissimi incontri. Inoltre quest’anno ha anche debuttato in CZW, più precisamente nel Best Of The Best (torneo a 12 wrestler tipico della federazione), dove è però uscito al primo turno perdendo contro AR Fox ed Andrew Everett, non proprio due lottatori due atleti da quattro soldi. La sua prestazione è stata molto convincente ed infatti, non a caso, DJ Hyde (owner della CZW) ha deciso di richiamarlo per lo show del 12 luglio, chiamato New Heights. Sicuramente questa sarà una grande occasione per Bailey, dato che un’ipotetica grande performance potrebbe aprirgli la strada anche ad altre federazioni, come ad esempio l’EVOLVE, la PWG e chissà quante altre. 

 

WILL OSPREAY

Non dovete spaventarvi per la foto, ma bensì per quello che questo ragazzo è in grado di fare su un ring di wrestling. Classe 1993, ma nonostante questo le sue abilità sul quadrato sono un qualcosa di stratosferico! Anche lui è un high flyer, ma di quelli puri, di quelli che lo spot della serata te lo fanno in un modo o nell'altro. La cosa "strana" per molti potrebbe essere il fatto che nonostante sia assolutamente un fenomeno, questo wrestler attualmente si esibisce solamente in Europa, essendo lui proprio originario dell'Inghilterra. Invece strano non è, perché attualmente l'Europa è allo stesso livello, se non superiore, degli Stati Uniti in termini di wrestling. In Europa ha la possibilità di affrontare moltissimi altri wrestler di livello con cui abitualmente regala grandi match. Le promotion in cui Ospreay ha dato il suo meglio sono assolutamente la SWE, la PROGRESS e la RPW. La sua fluidità nei movimenti, la sua agilità e la sua capacità nello stare sul ring fanno di lui uno dei migliori high flyer al mondo. Non ha nulla da invidiare a wrestler ben più rinomati in questo campo come Ricochet, Rich Swann, ACH e così via. Ospreay è già al loro livello e sono anche sicuro che tra qualche anno sarà lui a dominare questa categoria. Basti solo pensare che quest'anno è stato protagonista in uno dei migliori match d'annata, dove in coppia con il suo abituale partner Paul Robinson (altro flyer di spessore) ha affrontato il team composto da Rich Swann e Ricochet. Purtroppo sul web per via legale è difficile trovare dei suoi match completi, ma qualcosa c'è e quindi vi consiglio di guardare QUESTO suo incontro con Darrell Allen in SWE, QUESTO video di highlights di un suo match contro Mark Andrews e QUESTO tributo.

 

SHANE HOLLISTER

Chiudiamo in bellezza (sia per la ragazza in foto che per il wrestler in se) con Shane Hollister! Nonostante i suoi 27 anni, Hollister non è ancora riuscito ad imporsi nelle indy che contano, ed infatti, tranne diversi match in CZW, le sue apparizioni nelle indy si spessore si contano sulle dita di una mano. Attualmente le promotion in cui è sostanzialmente un regular sono la DreamWave e la AAW ed in quest'ultima è anche il campione mondiale da diverso tempo. Un wrestler che sul ring ha uno stile ibrido; è agile, si, ma non è un flyer; picchia duro, ma non è comunque un wrestler stiff; lo definirei quindi un all rounder ed infatti grazie al suo fisico riesce ad unire diversi stili, potendosi adattare nel modo più corretto all'avversario che si trova davanti. Anche nell'extra ring è molto buono, riuscendo infatti a portare avanti da più di un anno a questa parte la AAW come top heel. E' sempre accompagnato da Scarlett (la bellissima ragazza in foto), che è la sua manager e lo aiuta spesso e volentieri a vincere gli incontri. Rispetto all'anno scorso le sue prestazioni sono leggermente peggiorate, non riuscendo più a regalare ottimi match contro, ad esempio, Jimmy Jacobs e Michael Elgin. Ma la colpa più che sua è della AAW, che per via del suo character heel lo ha limitato troppo sul quadrato. E' un wrestler su cui comunque diverse federazioni indipendenti dovrebbero puntarci molto; non per forza nel main event, ma nel midcarding Hollister è sicuramente uno di quelli che può fare benissimo. Di lui c'è davvero poco, anche meno degli altri, ma posso consigliarvi QUESTO match con Silas Young e QUESTO molto più recente in Proving Ground Pro.

 

Per questo numero è tutto, si ritorna la prossima settimana!

 

Andrea Cesana
Classe 1996 e staffer di ZonaWrestling dal 2012. News reporter, reporter, editorialista, blogger e tanto altro ancora...sul sito ho fatto un po' di tutto diciamo. Oltre a parlarne da dietro un computer, per questa disciplina svolgo anche un ruolo attivo, ovvero quello di arbitro in FCW. Al di fuori del pro-wrestling sono un grandissimo tifoso milanista.