Drew Galloway, ben più noto come Drew McIntyre nei propri trascorsi in WWE, è stato intervistato dal sito "The UK Daily Record", al quale ha riferito di avere le idee ben chiare da qui in avanti:

Pubblicità

 

 

"Fino a poco tempo fa ero irritato, adesso sono semplicemente entusiasta. Ho l'opportunità di diventare il più grande wrestler al di fuori della WWE e non sarò felice fino a quando non sarò diventato un grande nome. La questione non è tanto se tornerò in WWE, bensì quando vi farò ritorno. Vi confesso che, per me, il licenziamento è stato uno shock perché ero già stato bookato per show televisivi e per i tour in giro per il mondo."

 

Di fronte alla domanda relativa al fatto che i problemi con l'ex moglie Taryn Terrell, nota in WWE come Tiffany (e attualmente sotto contratto con la TNA, ndr), abbiano incrinato i propri con la federazione, lo scozzese ha poi aggiunto:

 

 

"In qualunque lavoro ci sono scelte che vengono prese dietro le quinte. In ogni caso, sono orgoglioso di essere un bravo ragazzo e spero che certi avventimenti,  fatti passare per tragedie, non abbiano influito su di me e sulla mia carriera. Su internet si leggono e si ascoltano cose prive di qualsivoglia senso. D'altro canto, molta gente parla delle mie capacità come lottatore, ed è questa la cosa più importante."

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.