Il wrestler scozzese della WWE Drew McIntyre ha parlato recentemente ai microfoni del Post e del Courier, raccontando i suoi primi mesi ad NXT e le sue aspirazioni.

Pubblicità

Sono stato a Raw e a Smackdown per anni, ma in realtà non conoscevo nessuno. Quando dopo tre anni sono tornato a NXT Takeover: Orlando conosce o l’80 per cento dello staff che la orava nel backstage. “

L’ex “prescelto” di Vince McMahon ha poi aggiunto:

Ho imparato che quando non sei con la WWE tu sei il tuo business. Ed ho avuto successo nel mio  business grazie a ciò che ho imparato. Ho imparato come diventare un Top Brand e come essere esattamente ciò che avevo bisogno di essere.”

Poi il momento della svolta:

Al momento giusto, ho contattato Triple H via telefono. Era il momento giusto, io ero il tipo giusto. Ho preso al volo l’opportunità di arrivare il più lontano possibile.

Il mio obiettivo è quello di far riconoscere NXTcome il terzo brand, non solo come un territorio di sviluppo. E quando sono tornato ho notato la differenza con la quale la gente vi faceva riferimento. Ovviamente non ha la piattaforma che hanno Ras o Smackdown, ma io credo che NXT sia lo show numero 1 per una ragione. Ognuno qui si è guadagnato un posto. Ci sono 150 persone a NXT. Quindi se sei nello show te lo sei guadagnato e ogni volta che sei su un ring ti stai esibendo in una performance degna di WrestleMania.”

Ricordiamo che il 19 agosto 2017 McIntyre ha sconfitto Bobby Roode a NXT TakeOver: Brooklin III conquistando così per la prima volta nella sua carriera l’NXT Championship ed è attualmente impegnato  in un possibile Feud con Roderick Strong.