Ethan Carter III, in un'intervista rilasciata al Phoenix New Times, ha rivelato cosa egli abbia provato nel lottare contro Kurt Angle:

Pubblicità

 

 

"Avere la possibilità di lavorare con quest'uomo e di fare quello che abbiamo fatto è stato il più grande onore della mia vita. Non capita spesso di avere la possibiltià di disputare il match dei tuoi sogni che immaginavi quando eri un bambino di otto anni che guardava il wrestling in tv. Se non fosse stato per Kurt Angle, non sarei mai arrivato fin qui perché non mi sarei mai interessato al wrestling in quanto lui è stato una di quelle persone, anzi, la persona che me lo ha fatto amare. Per di più, fare un match del genere con quella posta in palio (il TNA World Heavyweight Championship, ndr) ha significato tanto per me."

 

FOnte: LordsOfPain.net, PhoenixNewTimes.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.