Shinsuke Nakamura è un caso unico nella storia, chi lo paragona ad altri o pensa di sapere “come andrà a finire” corre il rischio di sottovalutarlo. Domenica avrà il suo secondo match in uno special event e potrebbe diventare nel giro di un mese number one contender. Certamente il titolare della valigetta MITB è un primo sfidante “sui generis”, ma sempre primo sfidante rimane. Un potenziale risultato che potrebbe essere capito da molti e frainteso da altri.

Pubblicità

È qualcuno che nella noia e nella apatia di anni di push fallimentari a Roman Reigns e poco altro di rilevante, potrebbe essere non solo un wrestler innovativo in quanto tale, ma l’inventore di un nuovo “linguaggio”. Spiego. I wrestler della WWE, ma in generale, senza entrare troppo nei dettagli, vengono valutati per due macro aree: la capacità di lottare e realizzare match di livello e la capacità di intrattenimento. Con questo valutiamo tutti e possiamo dire che Bray Wyatt sia molto più bravo come intrattenitore che come lottatore oppure Finn Balor si esprima meglio sul ring che con un microfono in mano. Poi ci sono i grandissimi come HBK che uniscono queste due capacità alla perfezione e ce li fanno indicare in modo unanime come il “gold standard”.

Per capire compiutamente Nakamura in WWE, invece, dobbiamo fare un passo indietro, mollare i pre-giudizi e lo schema mentale che in maniera semplicistica ho scritto prima e provare a vederlo e giudicarlo con altri parametri. Nakamura ha uno stile di lotta che alcuni trovano “strano” e al microfono a stento si capisce il senso dei suoi promo. E allora perché la WWE ha pagato milioni di dollari per strapparlo alla NJPW? Al netto del suo, ammirevole, desiderio di provare una esperienza di professionale e di vita diversa. Il cosiddetto “Strong Style” perché è così tanto voluto dalla WWE? Pensate che Vince McMahon voglia fare “beneficienza” all’arte del wrestling? Lo Strong Style è l’ammodernamento di cui il wrestling americano necessitava da almeno un decennio. È il miglior modo possibile per andare a contrastare l’associazione tra wrestling e finzione nei nostri tempi. Il motivo per cui la WWE negli ultimi anni ha subito la crescita della UFC è stato, tra le altre cose, la crescita anagrafica di spettatori che non la trovavano più realistica.

Nakamura è in sintesi, nel progetto WWE, la “testa di ponte” che vuol far recuperare credibilità verso una fascia di pubblico che non si riconosce in figure come John Cena, Randy Orton che rappresentano il pro wrestling americano più classico (e che comunque deve essere tutelato) e che vorrebbero emozioni più forti o quanto meno avere la sensazione di vedere qualcosa di più realistico. Alla luce di questo non mi stupirei di vedere una vittoria netta di Nakamura e vederlo campione entro l’anno, ragioni di cuore e di testa fanno propendere per il giapponese, che non è solo un “lottatore bravo”, ma ha il potenziale di divenire la rivoluzione culturale che la WWE ha bisogno per stare al passo con i tempi.

Luca Grandi
In allenamento per diventare un cattivo dei Cavalieri dello Zodiaco. Cerco di non perdere la salute tifando Arsenal. Tengo un occhio aperto sui fumetti e le serie tv come Tetsuya Naito.
  • Broken Daniel

    Secondo me bisogna mettersi comodi sul divano è ‘seguire’ la sua gestione senza avere fretta di vederlo con il titolo/ faide importanti.
    Il problema di nakamura secondo me è uno: i suoi fan( la maggioranza).
    Tutti dicono che nakamura non ha bisogno della valigetta è lo devono mandare subito per il titolo…..peccato che non tutti conoscono naka, quindi prima lo devono costruire.
    i suoi fan che lo vedono come un dio etc….devono capire che nakamura necessità di una buona costruzione per essere davvero aprezzato dal quel pubblico che non lo conosce

  • Una provocazione culturale vivente.
    Articolo serio, tutti che ci aspettavamo roba tipo “Nakamura è pazzo”. Riflessione giusta. Sullo strong style ricordo anche delle interviste in cui si spiegava che con HD, FHD e quant’altro c’è bisogno di un maggior realismo nel portare i colpi e lo strong style torna utile anche per questo.
    Di Nakamura è innegabile il carisma fisico e naturale che emana. Ci puntano molto forte e potrebbe trovare il suo primo regno titolato molto presto.

    • Luca Grandi

      Non s’è mai visto i pesci sul cielo

    • DeanAyane

      Ti aspettavi forse digressioni su magliette amaranto sponsorizzate da “Caffé MAURO”?

      ^-^

      • Non so che intendi… Era un’Inside joke per Luca Grandi.

        • DeanAyane

          anche il mio era un commento ironico, riferito ad una cosa del ZW Show che talvolta ascolto! 😉

  • Fringe

    Nakamura può effettivamente fare sfracelli in America. Perché ciò avvenga credo sia importante che ci sia chiarezza nella sua gestione. Non ci si può permettere assolutamente di buttarlo lì come fosse uno qualunque, anche perché ci hanno spesospesso un bel po’ di soldini.
    Nakamura può portare grande freschezza situandosi in una federazione dove da un po’ non ci passa la modernità.

  • Aj Rollins

    Dovrebbero dargli un manager, non è ammissibile un campione che non sappia dire due parole in inglese

    • Cole

      Non ha bisogno di un manager.

    • andrea

      parla il pubblico per lui

      • DeanAyane

        il che non è poco, per un pubblico rompicogli0ni come quello del 2017!

    • giovy2jpitz

      Il fatto è che lui parla inglese, bene, è la WWE che gli fa fare queste figure. Guarda lo sapevo già, ma ne ho avuto la conferma qualche giorno fa leggendo la stessa cosa detta da Dave Scherer dell’Insider. Lui parla inglese, ma la WWE per qualche motivo vuole che non lo dimostri, almeno per il momento.

      • _Romanov_

        Aspetta Giovy, non so se hai visto Talking Smack, ma il suo inglese è abbastanza carente in tutto.

        • giovy2jpitz

          Talking smack è un programma in kayfabe

          • _Romanov_

            Chiaro, però le difficoltà erano davvero evidenti, non credo che la WWE gli dica, vai li fuori e fai la figura del deficiente.

          • giovy2jpitz

            Li sopravvaluti 🙂

          • giovy2jpitz

            Sicuramente ha difficoltà, ma credo proprio le accentui, come secondo me fa anche la stessa Asuka ormai, è che credo che questa aura di mistero nel non parlare, secondo la WWE, gli dia una specie di mistero che attira. Quindi per farli stare zitti utilizzano la scusa della lingua. Lo so, sembra folle, ma stiamo parlando di gente che… va beh, ci siamo capiti.

          • DeanAyane

            ma tu discuti persino Nakamura?

          • DETH

            È la propaganda, tutto ciò che è internet friendly deve essere messo in discussione, quando invece si parla di pipponi, raccomandati e affini vivalammerda! Fa sempre sempre sempre così.

          • DeanAyane

            non sei stato diplomatico però forse non hai torto! xD

          • DETH

            Si, lo so 😉 Romanov se stai leggendo non prendertela, scherzavo… forse.

  • Cole

    Nakamura è la nona meraviglia del mondo.

  • Y2J

    Hai dimenticato di dire che è pazzo, quindi va over a prescindere

  • Alessandro

    Io un paragone col Vicenza 96/97 ce l’avrei buttato!

  • Nakamura come hai detto tu è proprio uno di quegli individui unici. Ha proprio un carisma naturale, ha quell’aura che appena entra nell’arena emana, ma purtroppo, in WWE è soppravvalutato moltissimo dai fan. Non sto dicendo che non ha le doti necessarie per essere campione, perchè potrebbe essere un campione “unico” nella storia volendo, con una giusta gestione. I suoi promo sono abbastanza e leggermente difficili da capire, e non penso che potrà andare avanti per sempre con “do you know who I am? I am Shinsuke Nakamura”.

  • Give me a Spell yeah! TFT

    Nakamura è un talento cristallino. Uno di quelli che hanno uno standard riconoscibile all’istante. Non valorizzarlo sarebbe un delitto.

  • Bell’editoriale Luca, anzi bellissimo pensando che l’hai dovuto fare su due piedi, complimenti, condivido tutto

    • giovy2jpitz

      Luca è un signor editorialista, quando ci si mette.

  • Thebigdog

    Nakamura è quello che mancava alla WWE pazzo,ironico ed un signor wrestler anche se Aj Styles meriterebbe di più il MITB spero di vedere Nakamura campione il prima possibile.

  • TitoLivio

    Nakamura deve semplicemente vincere ogni incontro per i prossimi dieci anni, tenere il titolo per nove e mezzo e ritirarsi imbattuto.

    Non chiedo molto.

  • Styles era

    Nakamura è fortissimo punto