Disco Inferno ha parlato del periodo di Vince Russo in WCW, le sue scellerate scelte di booking e molto altro durante un’intervista con David Penzer. Ecco gli highlight:

Pubblicità

Una strana storyline presentata alla WCW:

“Ci incontravamo al Hilton ad Atlanta ogni mercoledì prima di tornare a casa dalle registrazioni. Una volta sono arrivato con 15 minuti di anticipo ed ho buttato giù un angle di otto mesi su un’invasione aliena, con un gran finale ad un PPV che si sarebbe chiamato “Space Odissey”. Non era veramente una cosa seria, ed infatti non venne presa in considerazione”.

Perché in molti odiano Vince Russo?

“Tutti quelli che conosco in questo business sono brave persone, non ne conosco uno che sia il contrario. Le differenti filosofie nel wrestling possono portare a pensare che il pensiero di qualcuno sia cattivo. Quando Vince faceva le recensione di RAW, che era lui che recensiva vecchie puntate di RAW che lui stesso aveva scritto, era molto critico ed onesto su ogni aspetto, anche quelli che lo riguardavano. Vince è una persona onesta, non è uno che è pronto a mentire per sembrare migliore”.