Pubblicità

Comedy. Quella parte dello show a cui non pensi mai eppure, una volta che se n'è andata, ti accorgi che ti manca.

Circa due settimane fa, ormai lo sapete bene, la WWE ha licenziato ben dieci dei suoi atleti (più un arbitro). Sui motivi dei licenziamenti abbiamo avuto qualche spiegazione: alcuni sembravano essere peggiorati sul ring (Yoshi Tatsu), altri avevano perso la fiducia dei dirigenti (Aksana), per altri ancora invece non c'erano semplicemente piani per il loro futuro (Evan Bourne). Escluso Camacho, che sembrava essersi trovato un ruolo ad NXT che non faceva pensare a un licenziamento così improvviso, i nomi che hanno fatto maggior scalpore sono stati quelli di Drew McIntyre e Jinder Mahal (JTG escluso ovviamente), non tanto perché fossero necessariamente i migliori wrestler tra i dieci licenziati, ma perché erano coloro che prendevano regolarmente parte agli show, qualsiasi show, da Superstars a Raw, combattevano addirittura nei PPV, donavano, assieme ad Heath Slater, quei quotidiani minuti di sano comedy che in uno show da tre ore come Raw servono come l'oro.

La parte che occupavano i 3MB era senza dubbio quella del lowcarding, ma non si trattava di lowcarder che non comparivano mai negli show o che venivano usati solo per essere squashati dal debuttante di turno, i 3MB erano in tutto e per tutto dei character comedy che, se usati a dovere, hanno saputo regalarci dei momenti di sano divertimento.

In WWE si parla tanto di faide titolate, delle storyline, di uppercard, main event, ci si arrabbia se nel midcarding non viene costruita alcuna faida decente ritrovandoci ad assistere a match anche godibli ma totalmente #acaso, si tende a dimenticare, o forse a dare per scontato, quei personaggi per la maggior parte comedy che compongono il mare del lowcard

Dico comedy perché in effetti, dovendo scegliere, credo che la maggior parte di noi preferirebbe avere un posto da comedy come la 3MB piuttosto che essere un jobber utilizzato solo una volta ogni tanto per prenderle da Rusev, uno come Zack Ryder, giusto per dirne una

Il comedy è ed è sempre stato una parte integrante del prodotto WWE, sia che si trattasse di segmenti al limite del surreale, roba che al confronto lo scherzo del caffè di Roman Reigns è una bazzecola, come durante l'era Attitude, sia che si tratti delle faide tra El Torito ed Hornswoggle presentate a noi come “feud of the year”. Il comedy serve ad abbassare il ritmo dello show dopo un match particolarmente lungo, serve a staccare dalle grandi storyline che dovrebbero (ripeto, dovrebbero) tenerti incollato allo scherzo e aiutarti a rilassarti

Per dirne una, quanto ho preferito la scena nel backstage di Goldust, Stardut in versione fata turchina e Byron Saxton dell'altra sera, rispetto al match tra Jack Swagger e Kofi Kingston, un match senza né capo né coda tenuto in piedi giusto giusto dalla xenofobia del personaggio di Zeb Colter, quanto avrei preferito farmi una risata in più piuttosto che sorbirmi un match tra midcarder di cinque minuti scarsi usato giusto perché tre ore sono troppe e in qualche modo il tempo lo dobbiamo impiegare.

È una parte della card che qualcuno deve pur impiegare e sinceramente mi ha sorpreso questo licenziamento di Mahal e McIntyre, che ha sancito la fine di questa stable di cui adesso tutti sembrano sentire la mancanza, so bene che i più consideravano i 3MB un insulto al personaggio di Drew McIntyre, tuttavia spesso e volentieri ci siamo ritrovati a considerarli un passatempo gradevole, per non parlare del WeeLC match tra El Torito ed Horswoggle, son cose che non son cose signora mia! (cit.)

Forse la WWE non ha solo deciso di spedire qualche nuova leva ai piani alti, ma sta preparando un ricambio generazionale anche per coloro che si trovano qualche gradino più in basso

È sbagliato dire che adesso al posto dei 3MB come comedy ci ritroviamo Adam Rose? Negheremmo l'evidenza affermando che buona parte degli squash match li ha combattuti Xavier Woods al posto di Zack Ryder?

E tra Adam Rose e Xavier Woods, voi quale posto decidereste di occupare?

Me lo immagino il buon (controllo veloce su Wikipedia che questa gente ha nomi improponibili) Ray Leppan nei panni del placido Leo Kruger, che viene convocato negli Uffici della dirigenza e viene messo di fronte alla realtà, “ascolta bene tu, lo so che ti stai impegnando e che te ne stai nei territori di sviluppo dai tempi della guerra del 15-18, ma qua non ci sono piani per te, un bracconiere psicopatico non sappiamo proprio come inserirlo nel main roster, e sì che saresti figo ma chissà perché non abbiamo un posto per te . . . a meno che tu non ti tagli quella barba e vada a rifarti il guardaroba, se accetti di trasformarti in un clubber sotto LSD e hai la fortuna di andare over possiamo spingerti ai piani alti anche subito, non sperare di vincere qualcosa nella vita, ma potresti anche ottenere una lunga permanenza nel main roster, il nome Santino Marella ti dice nulla?”

Voi cos'avreste fatto?

Magari per questi atleti la WWE è il sogno di una vita e per loro l'importante è calcare un rign che abbia la “W” sui teloni, al diavolo la dignità insomma, l'importante è partecipare, no?

I personaggi comedy sono un'interessante variabile del mondo del wrestling, in quanto sai già che non otterranno grandi risultati, eppure spesso e volentieri hanno una vita più lunga (in WWE) di tanti loro colleghi, spesso e volentieri ti ritrovi a ricordarti qualche loro stupido segmento a Raw piuttosto che tanti altri match disputati nella stessa serata. Uno come Santino Marella un bel giorno riuscirà a farsi ricordare? Tra dieci, venti anni, ci ricorderemo di quel canadese dallo strano accento italiano che una volta interpretò persino un personaggio femminile? Sarà più facile ricordarsi di lui e della sua vittoria del titolo intercontinentale piuttosto, che so, di un Ezeckiel Jackson?

E se così fosse, il buon Santino ne sarebbe felice? Si sarà pentito di aver scelto di interpretare un personaggio che non potrà mai essere WWE champion, ma che in qualche modo è riuscito a ritagliarsi un posto nella memoria di tutti?

Quanto è importante, ad oggi, il comedy nel prodotto WWE?

Ed è giusto che qualche atleta si ritrovi incastrato in questo genere di personaggi?

Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che ho detto la mia.

Ysmsc.

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname