Brock Lesnar è l'attuale campione del mondo pesi massimi WWE.

Pubblicità

The Beast Incarnate ha vinto il titolo a Summerslam lo scorso 17 agosto ed il booking del suo personaggio è stato effettuato come una locomotiva infermabile, un distruttore, nessuno sembra in grado di fermarlo ed ovviamente detronizzarlo. Forse è il più dominante campione di sempre nella storia della federazione.

Lesnar tuttavia non ha ancora difeso una sola volta il suo titolo dopo l'affermazione su Cena al ppv estivo WWE e sembra che la WWE lo voglia far tornare proprio per ingaggiare l'ennesimo duello con John Cena.

Nonostante molti vogliano vedere spogliato della sua cintura Lesnar, io penso che la Bestia debba rimanere campione fino a Levi's Stadium di Santa Clara.

Un campione non presente agli show ed ai ppv, è un campione debole per alcuni ed ovviamente vorrebbero vedere la cintura difesa quanto prima o comunque provvedere al passaggio del titolo da Lesnar ad altro lottatore, più presente nel roster WWE.

 

Il contratto di Lesnar parla chiaro. Le date non sono molte, la WWE le fissa con precisione e minuzia, evidentemente le sta bene così ovvero pagare un super wrestler per starsene a casa. Da campione del mondo WWE.

 

Probabilmente questo fatto sta un po' meno bene ai fans WWE.

Storicamente, il titolare della cintura WWE è sempre stato iper presente in WWE. Da Hogan passando per Austin e arrivando a John Cena, il detentore è un personaggio che la gente vuole vedere perchè è spesso l'idolo della folla, è coinvolto nella storyline principale e molte dinamiche ruotano attorno a questa Superstar.

La gente vuole vedere combattere per il titolo, vuole vedere la cintura in bilico, vuole comprendere che quel titolo è molto importante, è il centro del potere per i wrestler WWE.

 

Il titolo WWE è importante, la storicamente la WWE ha sempre protetto e lanciato questo messaggio ai proprio spettatori. La federazione vuole che i fans si interessino al titolo e sapere chi sarà il campione e come finirà quel match con in palio l'alloro.

I match per il titolo sono quasi sempre a fondo card, c'è eccitazione, fervore, i fans pretendono che il titolo sia presente e sia difesa costantemente, almeno in ppv.

 

In questo momento, il titolo non è difeso da quasi due mesi, il campione non appare in televisione, non ci sono piani a breve di difesa titolata, capite bene che la cintura improvvisamente non vuol dire nulla. E la gente è velatamente scocciata anche se il carrozzone va avanti.

Lesnar sta facendo quello che gli è stato promesso e imposto, il piano è questo sin da Summerslam, solo la gente può indicare colui che detronizzerà il campione e succederà a questa spirale di distruzione e assenza. Io credo che molti abbiano perso la pazienza e la fede nei confronti del protetto di Paul Heyman e credo lo vogliano vedere a breve sconfitto sul ring.

Tuttavia non è tempo di fare una mossa del genere.

 

John Cena è ora il nr. 1 contender al titolo, ciò vuol dire che assisteremo a Lesnar vs Cena, capitolo terzo. Da agosto ad oggi, Cena vs Lesnar è stato il match per il titolo propinato dalla WWE.

Tale match dovrebbe essere organizzato per la Royal Rumble 2015, il prossimo 25 gennaio e non è assolutamente detto che il titolo passi di mano in quell'occasione.

Cena può diventare di nuovo campione, di nuovo il centro del mondo WWE, di nuovo la top star della compagnia, ma ciò non significa che questo momento accadrà alla Rumble del prossimo anno perchè seppure sia un ppv importante, il secondo ppv WWE a livello d'importanza nell'anno, non penso sia ancora lo stage giusto per vedere il cambio titolo.

 

E' vero, abbiamo affermato che i fans non sono contenti di non vedere il titolo negli show, di non vederlo difeso, di non vedere il campione perchè tenuto lontano dal main roster per via di un contratto che parla chiaro.

Ma l'animosità che sta montando contro Lesnar col passare delle settimane, dovrebbe essere un'arma a favore della federazione di Stamford ed un'arma così potente dovrebbe essere usata a dovere.

La Royal Rumble non è il momento giusto per il passaggio del titolo. Wrestlemania 31 invece sì.

 

Nonostante la brama dei fans di voler vedere sconfitto Brock Lesnar, io penso che il titolo lo debba mantenere fino a Santa Clara, fino a Cisco, lo deve perdere nel più grande stage possibile.

Una sconfitta in un ambiente del genere significherebbe tantissimo per l'uomo che lo batterà pulito sul ring, giusto un anno dopo lo shock della vittoria della Bestia su Undertaker, con la Streak terminata.

Concludere 7 mesi di regno titolato, vorrebbe dire per la Superstar che lo detronizzerà, prendersi le luci della ribalta e trovarsi catapultato nell'Olimpo WWE.

 

Lesnar è stato presentato a lungo come infermabile, un killer senza pietà, una macchina da guerra. Non combattuto avversari, li ha annientati e scomposti con facilità irrisoria.

Sul ring, è sempre stato una sentenza di distruzione per colui che aveva di fronte.

E' passato sopra i suoi avversari come un treno in corsa, nessuno è stato in grado, non di fermarlo, ma nemmeno di rallentarlo.

 

Immaginiano che razza di pop e di frenesia, riceverebbe colui che andrebbe a battere Lesnar a Wrestlemania 31. Molti indizi portano lo sguardo su colui che dovrebbe il nuovo conquistatore, Roman Reigns.

Sin da quando lo Shield era in auge, sia quando è splittato, molti fans hanno posto gli occhi su di lui come futura top star della compagnia, il nuovo volto della federazione.

Ha la taglia giusta, la forza, l'intensità per rapprensentare la prossima generazione WWE.

Ha un buon look, ha solo 29 anni, ha tante qualità da sgrezzare per farne veramente una gallina dalle uova d'oro.

 

A parte seri infortuni o problemi personali, Reigns potrebbe dominare la scen per i prossimi 10 anni.

10 anni di future battaglie con Dean Ambrose, Seth Rollins, Bray Wyatt o qualsiasi altra nuova Superstar pronta ad essere un crack per la compagnia.

Gli serve una vittoria notevole, un biglietto da visita esplosivo, una dichiarazione a tutti, fans ed addetti ai lavori. Lui è ormai diventato una main eventer e la top star della Wwe.

Solo una vittoria contro Lesnar a Wrestlemania 31 lo porterebbe ad un livello del genere.

 

Per marzo, Lesnar sarà ancora più odiato che adesso, i fans lo vogliono vedere andare all'inferno e non alzarsi al conto di 3 dell'arbitro. La nuova Superstar, la nuova generazione farà cadere la Bestia, la più dominante forza nella storia WWE nel più grande show dell'anno.

Lesnar consegnerebbe la torcia a Reigns, il quale dovrebbe iniziare a pedalare veramente forte.

La sconfitta di Lesnar dev'essere per mano di qualcuno che potrà essere il futuro del business, il dopo Cena, quel nome è Roman Reigns.

 

Tocca a lui buttare dalla torre l'attuale discusso campione pesi massimi WWE, Brock Lesnar.

 

Bow down to the new Conqueror…

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!