Gail Kim è stata intervistata da Sporting News, ecco gli highlight:

Pubblicità

Il suo periodo in WWE:

“Onestamente, ed è un mio pensiero, non so come siano veramente le cose, a Vince McMahon non piaceva il wrestling femminile. Tutta la rivoluzione femminile avvenuta in WWE negli ultimi anni è dovuta solo ai fan. Hunter ha formato tutte queste grandi donne da NXT. A Vince non importava delle donne, neanche se fossero talentuose. Quando vero io non ci facevano fare nulla, non ci permettevano di fare nemmeno una superplex dalla corda più alta. Secondo me è assurdo mettere qualcuno sotto contratto e non fargli esprimere le sue potenzialità. Sfortunatamente sono capitata nel momento sbagliato”.

Come si sente ad aver aiutato la Women’s Revolution ad accadere?

“Sinceramente, la riconoscenza è sempre una cosa gradita, ed essere stata pete di questo cambiamento ha reso quel periodo della mia vita molto più speciale. Ero contentissima quando incontravo i fan e mi dicevano quanto gli fosse piaciuto il mio feud con Awesome Kong”.