Il momento del ritiro non è mai stato facile e non lo sarà mai per nessuno. Ritirarsi, infatti, coincide con un momento nel quale il soggetto preso in questione annuncia pubblicamente che il suo sogno è terminato. Vale per tutto e per tutti: ogni cosa è destinata a finire, anche le carriere degli sportivi. Nella maggior parte dei casi, sportivamente parlando, gli atleti escono di scena a causa dell’età avanzata, ma, purtroppo, questo non è il caso di Paige: infatti, la ragazza inglese, a causa di ripetuti infortuni al collo, è stata costretta ad una uscita di scena prematura.

Pubblicità

Tutto ciò suscita una grande tristezza: per quanto sia deprimente che non sia stata lei a prendere questa decisione di sua spontanea volontà, nonostante fosse necessaria, il fatto che la ragazza abbia dovuto appendere gli stivali al chiodo all’età di soli 25 anni lo è ancora di più. Certo, vi sono stati casi di lottatori, anche ben più popolari, che hanno dovuto farsi da parte anzi tempo, uno su tutti Edge. Ma mentre il canadese aveva già svolto buona parte della sua carriera, l’inglese si trova solo all’inizio del suo percorso. Un percorso che sarebbe potuto essere tutto fuorché ciò che è stato per davvero, dato che, in questi anni, Paige ha passato più spesso momenti cupi che momenti felici.

Eppure l’inizio del breve viaggio compiuto dalla britannica in WWE non era partito così male: infatti, prima l’attuale leader dell’Absolution ha ottenuto grandi successi ad NXT, dove non solo è stata protagonista di grandi match, ma è stata anche proclamata come prima campionessa femminile del roster di sviluppo della federazione di Stamford. Pure nel Main Roster ha avuto un discreto successo: per l’appunto, nonostante abbia avuto qualche difficoltà in più rispetto al periodo passato ad NXT, è da riconoscerle che probabilmente è stata la vera e propria lottatrice che ha dato il via alla Women’s Revolution, senza poi considerare che le sono stati concessi due regni da campionessa, non memorabili, ma sempre tali.

Purtroppo, come già detto, la musica da quando la Anti-Diva è approdata nel Main Roster è cambiata: Paige non è stata più in grado di offrire al pubblico le prestazioni precedentemente viste ad NXT, dato che col passare del tempo è apparsa sempre più svogliata e troppo sicura di sé, certa che col minimo sforzo avrebbe potuto raggiungere il massimo risultato, ossia il top della divisione femminile targata WWE più gloriosa di sempre.

Nonostante ciò, la colpa del suo insuccesso non è unicamente attribuibile a lei: difatti, sotto diversi punti di vista, la ragazza inglese non ha passato un periodo propriamente semplice negli ultimi anni.

Innanzitutto, lo scandalo dei sex-tape ha compromesso fortemente la reputazione del suo profilo pubblico. Ma ha avuto risvolti negativi anche dal punto di vista personale e psicologico: infatti, come raccontarono gli stessi genitori dell’Anti Diva, la ragazza stessa pensò al suicidio dopo l’accaduto.  Inoltre, questo scandalo non ha fatto che peggiorare i rapporti già piuttosto tesi con la WWE, tanto che si vociferò di un possibile licenziamento di Paige una volta reso pubblico il film incentrato sulla sua vita, a causa di questi stessi fatti.

Altro fattore che non ha reso semplice la vita dell’inglese è stata la sua relazione con Del Rio: prima di tutto, l’inizio del rapporto sentimentale tra i due lottatori è avvenuto proprio nello stesso momento in cui il messicano ha iniziato ad avere problemi con la dirigenza, cosa che non ha messo sicuramente Paige sotto una buona luce; in secondo luogo, questa relazione è stata qualcosa di assolutamente negativo per la ragazza, dato che è risaputo che El Patron la trattasse decisamente male. Tra violenze, offese ai suoi stessi famigliari ed altre cose non sicuramente positive, l’ex campione dei pesi massimi WWE ha seriamente rischiato di far perdere la retta via a Paige, come se già non ci stesse pensando da sola.

Infine, ma non ultima cosa per importanza, per più di un anno la wrestler ha dovuto combattere diversi problemi fisici: che fosse qualcosa di grave già lo si era capito, non sarebbe rimasta fuori così a lungo se fosse stato un infortunio di lieve entità, ma nessuno si immaginava che un problema del genere avrebbe potuto condurre la carriera di questa giovane atleta ad un epilogo così prematuro. Infatti, a causa di un ulteriore trauma riportato in un Live Event proprio nella parte del corpo incriminata, Paige è stata costretta ad appendere definitivamente gli stivali al chiodo, chiudendo così una carriera sfortunata e piena di rimpianti.

Sì, perchè provate solo ad immaginare come sarebbe potuta essere la carriera di questa ragazza senza sex-tape resi pubblici, senza Del Rio, ma, soprattutto, senza infortuni. Magari saremmo qui a parlare di colei che ha rifondato la categoria femminile e colei che ha dato il via ad un’eccezionale generazione di campionesse. Magari saremmo qua a ragionare di una delle wrestler più di successo e più decorate di sempre, perchè fin dal primo momento si era capito che ci puntassero tanto su questo talento: basti pensare che la sera del suo debutto la perfomer di Norwich vinse il titolo delle Divas ai danni di AJ Lee. Ma purtroppo non sarà così. Nella vita, per avere successo, bisogna anche avere fortuna. Beh, che dire, Paige non ne ha avuta.

The Notorious

The Notorious
Ho 18 anni. Seguo il wrestling da quando sono bambino, ed è tutt'ora la mia passione. Mi autodefinisco un WWE guy, perchè mi interessa soprattutto la federazione di Stamford, ma allo stesso tempo, quando ne ho modo seguo anche le indipendenti. F**k The Mayweathers.