Non era molto alto. Pesava circa 100 chilogrammi. Non è passato alla storia del Professional Wrestling per i titoli vinti, per le faide avvincenti o per i Match da incorniciare. In pochi conoscono il suo nome. Non sarà mai introdotto nella Hall of Fame della WWE. Nessuna compagnia indipendente probabilmente spenderà mai il suo nome per una Storyline, un riconoscimento o qualunque altra cosa. Ha però due caratteristiche fondamentali: la prima è che il suo nome ha dato vita alla “Graham Family”, che nel mondo del Wrestling ha rappresentanti sparsi praticamente in tutto il mondo, che seppur non siano parenti e forse nemmeno conoscenti, fanno sempre riferimento ad uno stile duro, Old School e che dovrebbe rappresentare una garanzia; la seconda, più importante, è che voleva un sacco di bene a sua madre.

Era nato nel 1921, il 16 Dicembre, a Woodward, in Oklahoma, e si chiamava Jerry Martin Matthews.

In realtà aveva molte altre caratteristiche che possono attirare l’attenzione di un fa moderno, sia per fatti avvenuti durante la sua carriera da Wrestler, sia per relazioni, personali o non, che ha con persone molto conosciute ad i fan moderni. Eccone alcune: Jerry Martin Matthews fu adottato molto presto e andò a vivere a Phoenix, in Arizona, suo padre si chiamava Harold Graham. Per questo Jerry Matthews divenne Jerry Graham, ed entrò nel mondo del Pro Wrestling dando inizio, come detto, a una delle più grandi “Storyline Family” della storia della disciplina, i Graham.

Questa non è l’unica caratteristica particolare della sua carriera, Dr Jerry per esempio, è uno dei lottatori implicati nel più controverso Match di Wrestling della storia del Madison Square Garden, quando si salvò per miracolo da una rivolta perpetrata dai fan. Era un incontro di coppia, con lui combatteva Dick The Bruiser, che come risultato di quel caos tremendo fu bandito a vita dallo storico palazzetto, mentre contro di loro il “People’s Champion” Antonino Rocca ed Edouard Carpentier.

Dr Jerry Graham arrivò, nonostante tutto, anche a notevoli picchi di popolarità, soprattutto nelle vesti di un Heel odioso e soprattutto odiato. Odiato tanto quasi lui odiava, nella sua vita personale e reale, una leggenda come “Classy” Freddie Blassie. L’Heat viscerale delle folle nei suoi confronti lo portò a fare uno dei Sold Out più impressionanti di sempre. Il Madison Square Garden si riempì letteralmente, lasciando fuori più di dieci mila persone che dovettero tornare a casa senza poter assistere all’evento. In tanti, tantissimi infatti, volevano vedere Bruno Sammartino distruggerlo sul quadrato e difendere con successo WWWF World Heavyweight Title. Un grande Heel insomma, non a caso il lottatore preferito, almeno quando era ragazzo, di Vincent Kennedy McMahon Jr, attuale padre padrone della World Wrestling Entertainment.

La cosa più impressionante che abbia mai fatto Dr Jerry Graham però, non ha molto a che vedere con la disciplina ed il lavoro che svolgeva. Si tratta di una situazione tanto grottesca quanto incredibile.

Siamo nel 1969 quando la madre di Jerry viene ricoverata in ospedale per dei problemi non meglio specificati di salute. La madre del lottatore era abbastanza anziana e probabilmente, al momento del ricovero, vicina alla morte. Jerry, il buon Jerry, che da tempo soffriva di gravi problemi post traumatici oltre che degli effetti collaterali dell’abuso dell’alcol, ebbe la grande idea di telefonare all’ospedale e minacciare letteralmente di morte i medici che avevano in cura sua madre, ordinandogli senza possibilità di replica, di tenere in vita la donna.

La madre, purtroppo per lei, morì nelle ore successive. Dr Jerry però, che di medico aveva soltanto lo stomaco per il sangue e le lacerazioni, decise di amarsi di pistola e coltello, per dirigersi insieme a suo figlio di dodici anni all’ospedale. Incredibilmente riuscì a terrorizzare tutto il personale della struttura, trovare la camera giusta, sbarazzarsi con una sola mano, perché con l’altra reggeva il corpo della donna, di tutta la security ed uscire dalla porta principale con l’intento di portarsi via il corpo senza vita di sua madre. Una volta fuori però, i problemi mentali ed alcolici stesero il suo fisico dopo quel Rush di emozione e sforzo. Jerry cadde a terra esausto e la polizia si avventò su di lui. Nonostante tutto però, tre o quattro poliziotti furono atterrati, fino a che uno alle sue spalle lo colpì con un manganello alla testa tramortendolo.

Che aggiungere? Nulla, se non che quell’uomo si che era un pazzo vero. Uno che sapeva ciò che voleva ed andava a prenderselo. Violando leggi, morali, mettendo in mezzo persone innocenti e rischiando la vita di altri oltre che la sua. L’unica cosa che mi consola, in questo momento, è che almeno sua madre ha potuto risparmiarsi l’incredibile sfogo di follia manifestato da suo figlio. Il capostipite della grande Graham Family, che voleva un bene davvero immenso alla sua mamma.

Ed a proposito di Graham Family, un piccolo aneddoto nel quale la sorte è stata cosi ironica da lasciare a bocca aperta. In quegli anni nella stessa città risiedeva anche un signore chiamato Eldridge Wayne Coleman, meglio conosciuto ai più come “Superstar” Billy Graham. Un altro membro della “Graham Family” direte voi. Esattamente, una Storyline Family, perché in realtà il vero fratello di “Superstar” Billy Graham, era quel poliziotto che colpì alla testa con il suo manganella Dr Jerry. Che dire, un vero e proprio tradimento in piena regola, un Turn Heel classico, alle spalle ed armato.

 

 

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!
  • Carlo Gobbini

    Cose incredibili. Grazie per averle condivise . E buon natale Giovy e sempre forza Cagliari

    • giovy2jpitz

      Grazie a te.

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Hai detto bene, un pazzo!

  • Simone Giuliani

    Ho letto solo il titolo, e so già che piangerò.

  • Contro Nessuno

    Mi vieni a scrivere questo proprio quando mia madre deve operarsi…
    In teoria era oggi….ma sai com’è…siamo in Italia.
    Riguardo a lui…ha fatto una cosa nonsense…mi sa che era sotto alcool ovviamente. Però si capisce che amava veramente tanto la madre. Come qualsiasi persona dovrebbe fare.
    p.s. Nella HoF potrebbe entrarci…come introduzione d’onore. Come fatto nell’ultima edizione.

    • giovy2jpitz

      Non mi sembra una cosa dascrivere qua, comunque, contento tu.

      • Contro Nessuno

        Che intendi?

        • giovy2jpitz

          L’unica cosa che è tua personale.

          • Contro Nessuno

            A me non da fastidioo e di certo non me ne vanto o voglio parole di conforto…non vedoquale problema ci sia.

          • giovy2jpitz

            Va beh come vuoi. Lo dico per te!

          • Contro Nessuno

            Era solo una accostamento di situazioni simili…