Nel 2015 la WWE ha fatto una delle sue mosse migliori lasciando a John Cena la possibilità di sfidare chiunque per il suo US Title ogni lunedì sera a RAW. Tutti così avevano modo di dare a vedere le loro abilità, quello di cui fossero capaci, ma nessuno è riuscito a prendersi quel titolo. Dopo i tentativi di Neville, Sami Zayn, Dean Ambrose, in un episodio di maggio Cena è sul ring a decantare le lodi del suo titolo, John Cena è l’uomo da battere per avere il rispetto del pubblico, e solo battendolo otterrai uno dei titoli più prestigiosi dell’intero panorama mondiale. Conclude con il suo solito: “IF YOU WANT SOME, COME GET SOME!” Mentre Big Match John si inizia a scaldare, una musica nuova risuona nel palazzetto, e Kevin Owens si dirige verso il ring con il suo NXT title. “Sai chi sono John, e molti sanno chi io sia. Chi non lo sa, be’, non merita nemmeno il mio tempo sinceramente”. Cena lo ferma e fa le dovute presentazioni al pubblico del suo avversario. Ma le parole del neo-arrivato non gli vanno giù, non può chiamare il WWE Universe uno spreco del suo tempo solo perché non sanno chi lui sia, senza di loro, non ci sarebbe nessun Kevin Owens, nessun John Cena, nessuna WWE! Ma quando Cena gli sta per dire un consiglio da veterano, Kevin lo ferma. Lotta da 15 anni, lo fa da più tempo di John, l’unica differenza tra loro è dove sono stati per tutto questo tempo, quindi lui non è proprio uno che può dargli consigli. John rincara la dose, l’Open Challenge è ancora aperta, e perché non prova a batterlo? Kevin lo distrugge. Ha già un il titolo più prestigioso sulle sue spalle, perché dovrebbe prendersi un peso inutile? Un giorno combatteranno, ma sarà secondo le sue regole, non quelle di Johnny Boy. E mentre sta finendo di parlare lo colpisce con una Pop-Up Powerbomb. Prende in mano i due titoli, guarda attentamente il titolo degli Stati Uniti e lo pesta alzando al cielo il titolo NXT. Il messaggio è stato mandato. Nella stessa serata riesce a farsi inserire nella card di Elimination Chamber contro John Cena in un title vs title match.

Pubblicità

Kevin non è uno che se le manda a dire. Ha distrutto El Generico in ogni dove, ha malmenato il suo migliore amico Sami Zayn per quel titolo, è pronto a tutto pur di vincere. Molto probabilmente John Cena non se n’è accorto, ma Owens è un uomo che segue un solo credo: mors tua, vita mea.

Elimination Chamber. 31 Maggio 2015

Owens vuole dimostrare che anche se nei suoi primi 15 anni di carriera non è stato in WWE, resta il migliore in circolazione, al contrario di John Cena.

Owens alza il suo titolo NXT tra i fischi del pubblico, e sorride a John, lo sfida a capire quanto lui sia feroce. Cena osserva la scena, poi stringe il suo titolo tra le mani e lo alza fiero. Dopo anni il pubblico lo acclama. I primi minuti di match scorrono in una sfida di nervi tra i due, dopo aver sferrato un colpo ognuno si mostra trionfante all’avversario. Owens sembra dominarlo, prima colpendolo e poi con un Headlock che rischia di far svenire l’avversario. Ma John si rialza, riesce ad aprirsi un varco nella difesa avversaria e cerca l’AA, da cui Owens scappa rifilandogli una DDT. Owens continua a colpirlo, sempre più forte, con calci, pugni, ma Cena si rialza sempre. Non si lascia sfuggire un’occasione, appena lo vede seduto all’angolo corre con una Cannon Ball, ma pare non essere mai abbastanza. Cena riesce a schivare un tentativo di Pop-Up Powerbomb e connette il suo arsenale di 5 moves of doom. Tutti si aspettano il match finisca qui, troppi hanno subito lo stesso destino contro di lui, prima Cena subisce, esegue queste 5 manovre e vince, come se niente fosse. Ma quando ha Owens sulle spalle, pronto per l’AA, questo riesce a sfuggirgli e spingerlo verso le corde e POP-UP POWERBOMB! Ma il conto è di 2. Owens sale all’angolo e prova vola con un Moonsault, un uomo della sua stazza riesce in questa acrobazia, ma John si sposta, lo riprende sulle spalle ed è subito AA. Ma neanche questa volta il match termina, conto di 2. Dopo un Superkick Cena è a terra, inerme. Owens abbassa lo sguardo, pensa, e inizia a scimmiottare il Five Knuckles Shuffle, ma non fa in tempo a finire che John lo stringe in una STF, ma Owens si libera, lo spinge via e lo colpisce con un AA a sua volta. Lo schiena ma nulla ancora. Cena ha il comando ora, prova con una Tornado DDT dall’angolo ed un Leg Drop, ma Owens non demorde. Si rialzano e qui, ogni fan del fu Kevin Steen ha avuto un mini infarto vedendo l’inizio di una Package Piledriver. Ma è solo una transizione per una Side Slam. Conto di due ancora. Nessuno dei due demorde. Springboard Stunner di Cena, Owens non rimane giù, Superlplex di Owens, Cena non rimane a terra. Prova con una Senton Bomb, ma niente. Nessuno dei due riesce a far demordere l’altro. Ma arriva l’errore fatale. Cena cerca di colpirlo con una Clothesline, ma Owens schiva e connette con una Pop-Up Powerbomb. 1…2…3

Una stella è nata, ed è pronta a splendere più di tutte le altre.

Leonardo
20 anni, Roma, appassionato di wrestling da lontano boom del 2006. Seguo parecchie Indy e più ne conosco, meno tempo libero ho, Promotion preferita PWG/Progress. Wrestler preferiti: Roderick Strong, Chris Hero/Kassius Ohno.