Il brano di oggi è Ikari No Jushin, cantato da Yumi Hiroki e utilizzato come tema di ingresso da Jushin Thunder Liger.

Pubblicità

ChristiaNexus: Semplicemente, la storia; Ikari No Jushin è la sigla dell’anime Jushin Liger da cui è stato tratto l’omonimo personaggio interpretato da Keiichi Yamada. Lo stile è quello tipico dei cartoni animati giapponesi e, sicuramente, anche se non avete mai visto quello in questione, vi risulterà familiare. Il brano, in grado di caricare come pochi, è stato utilizzato fin dagli albori della carriera del lottatore e descrive tutta la forza, il coraggio e i poteri del personaggio dell’anime e che, se vogliamo, possiamo estendere al sempiterno lottatore del Sol Levante. Insomma, un pezzo che si colloca nell’Olimpo dei temi di ingresso del wrestling, pur essendo nato da un contesto ad esso esterno.

Mauro Chosen One:La nuova settimana inizia con un ritorno, visto che Jushin Thunder Liger torna in rubrica con la sua theme song storica e semplicemente più amata dai fans. La theme sa tanto di sigla di un anime ed infatti è la opening theme di “Jushin Liger”, anime su cui è basata la gimmick del leggendario wrestler giapponese. Pezzo molto orecchiabile e che fa la sua sporca figura non solo come sigla ma anche come theme song per Liger, uno dei migliori lottatori di sempre e la sua theme è una delle miglori di sempre per quanto riguarda il wrestling mondiale e soprattutto nipponico.

N.B.: Si chiede all’utenza di commentare la canzone in questione, non il lottatore che la usa, il suo destino, se sia stato valorizzato o meno o simili e, a fortiori, si chiede di evitare ogni altro commento che non riguardi il brano, grazie.

Mauro Chosen One e ChristiaNexus

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.