Pubblicità

Ysmsc veste i panni della paladina della giustizia e giunge in soccorso del mai abbastanza bistrattato Roman Reigns . . . o forse no?

Questa settimana avrei dovuto parlare di Roman Reigns, era già da diverso tempo che avevo deciso di cimentarmi nel mio terzo articolo riguardante il wrestler samoano (dal momento che mi sono ritrovata sua paladina a mia insaputa); avevo in mente di aspettare Payback e la puntata di Raw successiva per poi mettermi all'opera col mio bell'articolo . . . e invece ciò che è accaduto nella puntata di Raw del 2 giugno mi ha costretto a modificare un po' i piani. Ma forse non più di tanto

Molte volte qui sul sito ho potuto assistere a lunghe discussioni riguardo i tre membri dello Shield, su quanto carisma avesse Seth Rollins, sul parco mosse mostrato fino ad ora da Ambrose e, in generale, sull'incapacità di Roman Reigns di farsi strada come wrestler singolo. Un pezzo dello Shield si è staccato dal gruppo e sembra che si stia avvicinando inesorabilmente il momento in cui i tre ex mastini della giustizia dovranno proseguire ognuno per la propria strada; Roman Reigns è effettivamente pronto ad affrontare tutto questo? Si merita il push che la WWE sembra intenzionata a dargli, almeno nell'immediato?

Innanzitutto, mi ricordo come avevo deciso che avrei cominciato questo mio editoriale prima che lo Shield implodesse su se stesso, difatti ultimamente avevo notato un diverso approccio del pubblico riguardo Roman Reigns, mi era sembrato che il WWE universe avesse cominciato ad accogliere in maniera meno calorosa il ragazzo samoano, specie se si paragonavano le reazioni delle ultime settimane a quelle suscitate a Survivor Series, alla Royal Rumble o alla Spear rifilata a Triple H. Che cos'era cambiato? Alcuni avevano insinuato che la gente si fosse finalmente resa conto dei limiti di Roman Reigns e avesse cominciato a rinnegarlo

Beh, purtroppo la spiegazione a mio avviso è molto più semplice

Il pubblico WWE è tendenzialmente mark

Noi smartoni amiamo tifare gli heel perché sono più “cool”, amiamo tifare i wrestler non sfruttati a dovere ed alcune volte amiamo mandare over certi personaggi perché portatori di un tormentone interessante, ma poi ci troviamo a fare i conti con quella grossa fetta di pubblico che segue la WWE da mark e coscienziosamente decide di agire da mark

Quando lo Shield era sul punto di implodere, verso dicembre/gennaio, il pubblico si è schierato apertamente con colui che sembrava in odore di turn face, colui che aveva rischiato di essere tradito da un suo compagno alla Rumble e poi lo aveva eliminato, colui il quale insomma sarebbe finalmente passato dalla parte dei buoni. Nel momento in cui tutto lo Shield ha deciso di turnare, il pubblico si è sentito finalmente libero di tifarli tutti e tre indistintamente e l'acerbo e inesperto Reigns è stato relegato a fanalino di coda, dal momento che adesso i promo di Dean Ambrose e le acrobazie in ring di Seth Rollins potevano essere acclamati da tutti senza problemi, dato che finalmente si trovavano dalla parte giusta, la parte dei buoni

Guarda caso, con il tradimento di Seth Rollins il pubblico ha nuovamente preso a tifare Reigns, dal momento che lui ed Ambrose sono ora gli unici paladini della giustizia rimasti, non solo, al samoano è bastata una Spear su Heath Slater per far partire un coro “Roman Reigns” dal nulla

Cesaro vi dice nulla? Da quando è passato dalla parte di Paul Heyman sta ricevendo reazioni molto più tiepide, a volte vince o perde scorrettamente ed esegue anche più raramente il Giant swing, fonte di pop sicuri: da grande performer in odore di turn face, dunque tifato come non mai, il pubblico adesso lo percepisce come un heel stabile e non riesce a tifarlo fino in fondo, almeno non nelle arene

Perché, in fondo, il pubblico WWE è più mark di quanto non voglia far credere.

Perciò, sono convinta che a Roman Reigns basterà essere mandato contro un heel di punta, uno su tutti Triple H, perché i palazzetti intonino a gran voce il suo nome e le arene si scaldino come non mai non appena lo vedranno prepararsi per la sua Spear o il suo Superman punch. Persino un brocco come Ryback è riuscito ad ottenere dei pop fuori dal comune quando ha feudato con CM Punk, che in quel momento era l'heel più odiato in circolazione (escludete da questi esempi quello zoccolo duro di fan che tiferebbe il proprio idolo pure se squartasse un gattino davanti a loro).

Appurato che, almeno per me, Roman Reigns non rischia di subire un voltafaccia da parte del WWE universe, viene da chiedersi se sarà in grado di reggersi sulle sue gambe, se sarà in grado di lottare in singolo quando non ci sarà più nessun tag team partner a coprire le sue lacune. Lasciatemi chiarire che per me voler indovinare adesso se Reigns riuscirà a migliorare sul quadrato e al microfono o meno equivale a lanciare in aria una moneta e fare testa o croce, può darsi che una volta ritrovatosi da solo saprà sorprenderci, spesso Dean Ambrose, Seth Rollins ed altri suoi colleghi hanno elogiato la sua umiltà, la sua voglia di imparare e di migliorarsi sempre di più, sembra in tutto e per tutto un giovane ancora acerbo ma desideroso di maturare e sbocciare in fretta e non il tipo che si adagerebbe sugli allori di un push costruito su misura; Reigns sarà un allievo che si applica tanto, ma proprio non ce la fa, oppure con il tempo diverrà quantomeno passabile al microfono e imparerà a sostenere dei match singoli con un minutaggio che si rispetti? Ora come ora, dal momento che quelle cinque mosse che fa le sa fare molto bene, non vedo perché non dovrebbe essere in grado di impararne anche delle altre, per la mic skill c'è chi dice che ci nasci o non c'è nulla da fare, chi invece ritiene che non sia così irrecuperabile, staremo a vedere

Tuttavia Roman Reigns ha una preziosissima carta da giocare, una carta che hanno avuto molti grandi del wrestling che l'hanno preceduto: il carisma naturale.

Una persona che stimo particolarmente, ma di cui non farò il nome, sostiene che il carisma in WWE sia tutto, gente come The Rock è entrata nella leggenda e la mossa più complicata che Rocky abbia mai fatto sul ring è stata un Dropkick, Hulk Hogan stesso come mossa più rischiosa aveva il Legdrop e Ric Flair, il Sommo Ric Flair, come mossa più d'impatto aveva il Flair bump (ossia neanche una mossa che faceva, ma che subiva)

Lungi da me paragonare Reigns a Ric Flair o Hulk Hogan, che sono anche figli di un'altra epoca, anche il paragone con The Rock tentenna dato che Rocky aveva comunque una mic skill ottima

Tuttavia The Rock diceva che, se era in grado di far esplodere le arene solo sollevando un sopracciglio, perché avrebbe dovuto rischiare di spezzarsi l'osso del collo imparando una 450 splash per ottenere la medesima reazione? Se poteva sollevare un sopracciglio in più e fare un Moonsault in meno ne avrebbero giovato lui e il suo avversario. Anche con Reigns potrebbe essere fatto un ragionamento simile: perché sprecarsi a imparare una nuova mossa con cui infiammare il pubblico quando a Reigns basta ululare contraendo i muscoli per ottenere il medesimo pop?

Certo, esistono le vie di mezzo, Reigns “deve” imparare a condurre un match che vada oltre i dieci minuti, cosa che non è in grado di fare al momento, deve sforzarsi da questo punto di vista come deve esibirsi in promo più complessi delle brevi frasi ad effetto che esegue solitamente; se solo riuscisse a migliorare un po' in questi due punti, avremo tra le mani un futuro main eventer.

In conclusione, credo che molti detrattori di Roman Reigns sarebbero anche disposti ad accettare un push del samoano in futuro o accettare l'ipotesi che possa migliorare dove al momento non eccelle, ma credo anche che molti non riescano a digerire il fatto che un suo possibile push potrebbe arrivare a discapito dei suoi compari Seth Rollins e Dean Ambrose, più preparati sia dal punto di vista del lottato che della mic skill, probabilmente il terrore di un Ambrose e un Rollins lasciati indietro, sacrificati sull'altare di un Roman Reigns che a tutt'oggi è una gigantesca incognita ha portato molti a giudicare negativamente il giovane Leati. Sono critiche comprensibili e che mi sento di condividere, ma non credo che siano sufficienti per affermare che Reigns sia una scommessa persa in partenza o che col tempo non possa dimostrarsi degno della fiducia che la WWE sta riponendo in lui.

In definitiva, il mio euro sul cugino piccolo di The Rock io mi sento di puntarlo, sperando che si mostri degno della mia fiducia quando arriverà il momento di camminare da solo, senza straordinari atleti al suo fianco che lo supportino e lo guidino.

E voi cosa ne pensate? Che futuro ha davanti Roman Reigns? Fallirà? Trionferà? Migliorerà? Sta ricevendo troppa considerazione non dovuta? Quali sono le critiche o i complimenti che sentite rivolgere più spesso a questo atleta?

Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che ho detto la mia

Ysmsc.

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname