La TNA continua le sue registrazioni in quel di New York City, pronta a regalarci un 'edizione scoppiettante di No Surrender !! Samoa Joe se la vedrà contro Homicide, gli Hardys, Team 3D ed i Wolves si affronteranno in un ladder match e , nel main event, Lashley difenderà il titolo mondiale contro Bobby Roode !!

Pubblicità

 

La puntata si apre con un video recap della " tag team championship sseries " ed un promo che annuncia gli incontri salienti della serata.

1) Knockouts Battle Royal (3/5) 

Dominio assoluto da parte della nuova arrivata Havok, che si aggiudica l 'incontro doo aver eliminato ben tre knockouts, ultima delle quali Velvet Sky. Si aggiudica, quindi, il diritto di prima sfidante al titolo femminile detenuto da Gail Kim.

La campionessa viene intervistata nel backstage e dice di non aver paura di Havok, perchè in passato ha affrontato " mostri " del genere, e ne è sempre uscita vittoriosa.

Gunner incoraggia Sam Shaw a provare a chiedere un appuntamento a Brittany, ma quest 'ultimo dice di avere altro nella testa e di voler risolvere la situazione con Mr Anderson.

MVP sale sul ring, accompagnato da Kenny King, e promette al pubblico presente, che questa sera assisteranno alla disfatta di Bobby Roode. Lashley è un campione inarrestabile e continuerà, incontrastato, il suo regno. Invita poi il nuovo arrivato, sergente Chris Melendez, a raggiungerli sul quadrato e ad unirsi al loro gruppo. Chris non si fa attendere e rifiuta apertamente l 'offerta, venendo poi attaccato da Kenny King. Quest 'ultimo chiama un arbitro e decide di far partire un incontro improvvisato.

2) Kenny King vs Chris Melendez ( s.v)

Incontro molto breve, quasi un " angle ", che viene dominato da Kenny King. Melendez però, a sorpresa, ribalta la sua finisher con un backslide pin e si aggiudica la vittoria. Dopo il gong Kenny, visibilmente arrabbiato, infierisce sull ' ex marine e si appresta a rimuovergli la protesi alla caviglia, ma l 'intervento di Mr Anderson è provvienziale a salvare il tutto.

3) X-Division Championship : Samoa Joe vs Homicide ( 3/5)

Incontro molto acceso tra due pionieri della X-Divison ed ex campioni mondiali della ROH. Il Samoano evita un tentativo di Gringo Killer da parte dell 'avversario e si aggiudica il match con la patentata Coquina Clutch, mantenendo cosi la cintura. Dopo il gong i due lottatori vengono attaccati da James Storm, Great Sanada e Manik.

Nel backstage i Wolves vengono intervistati e si dicono motivati a vincere il ladder match che li vedrà coinvolti.

Eric Young discute con Bobby Roode e gli augura buona fortuna per il main event, dicendo di essere sempre al suo fianco, in caso di bisogno.

4) Ladder Match : Wolves vs Hardys vs Team 3D (5/5)

Ormai non ci sono commenti adatti a descrivere la spettacolarità degli incontri regalatici da questi team sensazionali. Un altro match a cinque stelle, ricco di spot mozzafiato e pericolosissimi sulle scale e su di un tavolo. A vincere sono i Wolves , grazie ad Eddie Edwards che stacca entrambe le cinture di coppia, dopo aver fatto cadere Jeff Hardy, in modo molto rovinoso, dalla scala.

Nel backstage gli Hardys vengono intervistati e si dichiarano delusi dalla sconfitta subita ma promettono di non disperarsi e di essere pronti al quarto e decisivo incontro.

5) Bram vs Gunner (2/5)

Match molto fisico tra i due con un Gunner che parte in vantaggio. Durante l 'incontro, però, sembra subire un infortunio alla gamba , dopo un tentativo sbagliato di powerbomb,e Bram ne approfitta, avventandosi su di essa. Arriva a sopresa Sam Shaw che cerca di aiutare Gunner ma per sbaglio colpisce proprio lui !!! Bram lo scaraventa fuori dal ring e schiena Gunner, ottenendo la vittoria. Dopo il gong Sam cerca in tutti i modi di scusarsi con il compagno ma quest 'ultimo lo spinge al atappeto, inveendo contro di lui.

Gail Kim lancia una sfida aperta ad Havok, per la prossima settimana.

6) Tna World Title Match : Lashley vs Bobby Roode (4/5)

Main event molto acceso ed equilibrato, con i due lottatori coinvolti pronti a dare il massimo. A bordo ring, inoltre, ci sono i rispettivi compagni pronti ad intervenire se necessario. MVP interferisce, afferrando un piede di Roode, ma la 'arbitro lo avvista e lo espelle dalla Impact Zone. Poco dopo interviene anche Kenny King, a favore del campione, ma viene fermato da Eric Young. L ' incontro continua poi, senza interferenze, fino a quando Roode evita una spear e prova la sua finisher ma atterra male sulla gamba, permettendo a Lashley di eseguire quella decisiva e di chiudere l 'incontro. La puntata finisce, quindi, con le immagini di un Lashley ancora campione e di un Roode esanime al tappeto.

VOTO ALLA PUNTATA : 8

Cosa mi è paiciuto : Una puntata superba, un vero e proprio PPV in chiaro, ricco di incontri spettacolari. La categoria di coppia continua a brillare grazie al lavoro magistrale delle tre squadre coinvolte, con incontri che resteranno negli annali. Ottime anche le prove di Samoa Joe e Lashley, che si dimostrano campioni dominanti delle rispettive categorie.

Cosa non mi è piaicuto : A parte il " match " di Melendez e quello tra Bram e Gunner, pochissimi difetti e pollici in su per questa grande puntata. La strada per Bound For Glory, ormai, è sempre più vicina.