Benvenuti al consueto report di Impact Wrestling. Questa settimana avremo un grande show, che culminerà con l’attesissimo Barbed Wire Massacre tra LAX ed oVe.

Pubblicità

Impact X Division Championship match: Taiji Ishimori (c) vs Dezmond Xavier  (4 / 5)

Dopo aver conquistato il titolo della X Division nella prima puntata dell’anno, Ishimori affronta la sua prima difesa contro il talentuoso Dezmond Xavier. Match molto entusiasmante tra due atleti che si rispettano molto e sono in grado di fare grandi cose sul ring. Entrambi i contendenti ce la mettono tutta poiché nessuno di loro è disposto ad uscire sconfitto. Lo sfidante Xavier va per due volte vicino alla vittoria: prima dopo aver eseguito la sua Final Flash, poi dopo aver capovolto in proprio favore un tentativo di Tombstone Piledriver di Ishimori. Il wrestler nipponico, dopo aver eseguito un piledriver into gutwrench, mette a segno un 450 Splash ed ottiene il pin vincente.

Winner: Ishimori

Un video-montaggio ripercorre il lungo feud tra oVe e LAX che ha appassionato l’Impact Zone negli ultimi mesi. Un feud che è iniziato con la conquista dei titoli di coppia da parte dei fratelli Crist a Victory Road ed ha avuto il suo culmine a Bound for Glory. Durante il montaggio ci sono anche i commenti dei protagonisti, con Dave Crist che dice che l’intenzione sua e di suo fratello Jake era quella di fare un grande impatto nello show. Santana, invece, parla dell’arrivo di Sami Callihan proprio durante il ppv dichiarandosi assolutamente sorpreso. Arriviamo, dunque, agli ultimi sviluppi con l’incontro tra Callihan e Konnan dove i leader delle due stable si mettono d’accordo per un match con in palio i titoli di coppia; Konnan, al termine del segmento, rischia di rimanere ustionato da una palla di fuoco lanciata da Callihan. Lo stesso leader degli oVe dice che, con l’aiuto dei suoi ragazzi, si prenderà tutto.

Un altro video-montaggio, invece, mostra l’ascesa dell’ATT e la loro lotta contro il mondo del pro wrestling. Dan Lambert dice di voler mostrare alla gente qual è la vera essenza dei wrestler e quanto i suoi lottatori siano decisamente più forti e preparati. Vengono ripercorse tutte le vicissitudini con Moose e James Storm e di come entrambi non siano riusciti a fermare l’onda d’urto lanciata da Lashley ed i suoi amici.

Dal GWN vediamo il Flashback moment della settimana, dove vediamo un match tra Eddie Edwards ed Aron Rex nell’edizione del 2016 di Bound for Glory. Il vincitore di quell’incontro si laureava come primo storico Grand Champion. Edwards parte in sordina subendo i colpi brutali dell’avversario, poi riesce a riprendersi e comincia ad eseguire grandi manovre. I match per il Grand title si compongono, come ben si sa, di due round ed eventualmente un terzo: i primi due round non sono riusciti ad assegnare un vincitore. Tutto si deciderà al terzo round. Un terzo round davvero spettacolare, dove i due contendenti si esprimono al massimo delle loro forze. Edwards riesce persino a connettere il Boston Knee Party ma esita troppo per schienare Rex a causa della stanchezza ed il tempo scade. Al termine del terzo round, due giudici su tre hanno assegnato la vittoria a Rex, che si è laureato primo Impact Grand Champion.

Sempre in tema Grand title ripercorriamo il feud tra l’attuale campione EC3 ed il primo sfidante Matt Sydal, con il primo che dice di essere il migliore nel roster e che nella sua carriera è riuscito a battere i migliori; Sydal risponde dicendo che EC3 ha paura di lui ed è intenzionato a conquistare la cintura.

Un altro video-montaggio, invece, ci fa rivivere le vicende riguardanti la Knockouts’ Division. Con il ritiro di Gail Kim e la rinuncia al titolo è stato indetto un torneo che ha visto vincitrice Laurel Van Ness. Allie, in un match a quattro con Sienna, Rosemary e Madison Rayne, si è guadagnata lo status di prima sfidante. Il match tra le due ragazze avrà luogo settimana prossima. Proprio Allie viene intervistata da McKenzie Mitchell nel backstage e dice che la Van Ness, nelle settimane precedenti, l’ha umiliata e trattata come spazzatura, ma la settimana prossima la sconfiggerà e vincerà il titolo KO.

Kongo Kong (w/Jimmy Jacobs) vs Chandler Park (w/Joseph Park)  (2 / 5)

Kongo Kong, nuovo protetto di Jimmy Jacobs, si esibisce in uno squash match contro il rookie Chandler Park. Un match dove Kong esibisce tutta la sua furia distruttiva e conclude la pratica con un piledriver che vale il conto di tre. Al termine del match, Kong effettua uno splash infierendo sull’avversario.

Winner: Kongo Kong

Impact World Heavyweight Championship match: Johnny Impact vs Alberto El Patron vs Eli Drake (c) (Live from BCW)  (3 / 5)

Un altro grande match della serata vede finalmente Johnny, El Patron e Drake affrontarsi in un incontro valido per il titolo mondiale. Ad ospitare la contesa sarà l’arena della BCW, presso Detroit. I tre protagonisti vengono intervistati nel backstage con Johnny che dice di essere venuto a Detroit per conquistare il titolo mondiale e riportarlo a Los Angeles; Alberto, invece, si dichiara il legittimo possessore della cintura che le è stata tolta ingiustamente e che i suoi due avversari non sono degni di indossarla; infine è il momento del campione in carica, che assicura il pubblico che nessuno gli porterà via il titolo. L’incontro è divertente, con i tre lottatori che si mettono in grande mostra. Johnny è quello che riesce ad infiammare maggiormente il pubblico con le sue acrobazie; anche Drake risulta in grande spolvero con un paio di back suplex sugli avversari. Nella fase successiva dell’incontro sono i nervi a prevalere e l’arbitro diventa una vittima del clima teso: durante il match, infatti, vengono messi ko due direttori di gara. A causa di ciò l’incontro non è andato avanti ed il ring è stato invaso dall’intero roster della BCW.

Winner: the match ends for DQ. Eli Drake is still champion

Rosemary vs KC Spinelli  (2,5 / 5)

Rosemary torna nell’Impact Zone per affrontare KC Spinelli in un match che dura pochi minuti. La Spinelli mostra talento, ma pecca d’ingenuità. Infatti, la lottatrice riesce a tenere testa alla più esperta avversaria poi, però, Rosemary finge di sputarle il green mist prima di effettuare la Red Wedding che mette i titoli di coda sull’incontro.

Winner: Rosemary

Rosemary, dopo la vittoria, prende il microfono e lancia un messaggio ad Allie e la campionessa Van Ness dicendo che non le importa chi sarà la vincitrice perché lei verrà a riprendersi la cintura. Dopo la fine del promo, l’atleta mascherata viene attaccata brutalmente da una ragazza misteriosa, che risponde al nome di Hania.

La parte finale della puntata ci introduce al Barbed wire massacre III, dove i protagonisti si esprimono in merito al grande match che dovranno affrontare. Entrambi gli schieramenti non si ritengono spaventati, poiché sarà un appuntamento con la storia e che risolverà i conti tra le due stable. Santana, addirittura, dice che il ring recintato somiglia tanto ad una prigione che rappresenta un po’ il loro habitat naturale. In merito si esprime anche Abyss, che ha disputato i precedenti match con tale stipulazione descrivendo la crudeltà di quel match e mostrando le cicatrici che ha sulle braccia.

Josh Mathews e Jeremy Borash presentano la card della prossima puntata che rappresenterà un episodio speciale: Genesis. Ecco i match in programma:

Allie vs Laurel Van Ness (c) per il titolo delle Knockout;

EC3 (c) vs Matt Sydal in un match senza round per il Grand title;

Moose vs Lashley;

Eli Drake (c) vs Johnny Impact vs Alberto El Patron in un six sides of steel cage match per il titolo mondiale.

Barbed Wire Massacre III: LAX and Homicide (w/Konnan) vs oVe and Sami Callihan  (4 / 5)

Finalmente giungiamo al main event della serata che sarà anche uno dei match più violenti nella storia di Impact. oVe e LAX si affrontano in un incontro dove ogni arma è concessa e circondati da un filo spinato: ad aiutare i due tag team ci sono Sami Callihan da una parte ed Homicide dall’altra. Proprio quest’ultimo diventa il primo ad assaporare il filo spinato, venendo spinto da Callihan. Poi è il turno degli LAX e infine gli oVe, con Dave Crist che comincia a sanguinare da un braccio. Homicide è il membro del gruppo latino-americano che subisce i danni peggiori, venendo più volte colpito duramente da Callihan. Proprio il leader dell’Ohio effettua sull’avversario un Tombstone Piledriver. Dall’altra parte, invece, Santana ed Ortiz si prendono cura di Jake Crist arrotolandolo con il filo spinato e schiantandolo su un tavolo con un Death Valley Driver. Tuttavia, il membro degli oVe resta ancora in gioco, facendo finire Ortiz su un altro tavolo di legno. Callihan e Dave Crist cercano di chiudere il match scaraventando Homicide su un tavolo con un volo dalla cima di una scala: con l’aiuto di Konnan, Homicide riesce ad evitare il suo destino. Santana, poi, ne approfitta salendo in cima alla scala e piantando delle bacchette di legno nel cranio di Dave che poi finisce sul tavolo. Il suplex di Santana sarà l’ultima azione dell’incontro che viene visto dagli LAX.

Winners: LAX

OFFICIAL RESULTS

Ishimori sconfigge Dezmond Xavier e conserva il titolo X Division;

Kongo Kong sconfigge Chandler Park;

Drake vs Impact vs El Patron termina per squalifica e Drake conserva la cintura;

Rosemary sconfigge KC Spinelli;

LAX sconfiggono oVe in un Barbed Wire ropes match.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
6.5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
7
Juri Modugno
Sono il reporter ufficiale di Impact Wrestling, oltre ad un grande fan della disciplina in genere. Il wrestling ed il calcio sono i miei due grandi amori. Lottatori preferiti: Roman Reigns, Alexa Bliss, Chris Jericho, AJ Styles, Johnny IMPACT, CM Punk, Undertaker, Eddie Guerrero.