Carissimi lettori di Zona Wrestling, benvenuti col report di una nuova puntata di Impact Wrestling. Alla tastiera, Matteo Iadarola.

Pubblicità

Oggi le quattro valigette del Feast or Fired saranno aperte: tre riceveranno una title shot, mentre l’altro verrà licenziato.

La puntata si apre con Alberto El Patron che fa il suo ingresso in abiti formali. Vi ricordo che Alberto El Patron affronterà a Redemption Austin Aries per il titolo. Alberto dice che indossa un abito, ma è sempre pronto per combattere; soprattutto ora che ha avuto ciò che ha sempre desiderato: un vero campione che lui affronterà per la prima volta a Redemption. Sappiamo che Alberto preferisce combattere invece di parlare, perciò sarà veloce: Austin Aries non è The Greatest Man That Ever Lived, Alberto lo è e Aries lo sapeva già. Ma ecco che viene raggiunto da Austin Aries e i suoi titoli. Aries dice che provengono da mondi diversi, ma non sono poi così tanto diversi perché colpiscono persone che mancano di rispetto agli altri, amano il wrestling, hanno vinto titoli in tutto il mondo e hanno gareggiato ai livelli più alti. Aries si definisce The Greatest Man That Ever Lived, ma si definisce anche vero perché nessuno è più vero di lui. Si chiama così com’è e sa esattamente che tipo di persona è Alberto: uno che è in malafede e se Alberto vuole una title shot, l’avrà a Redemption. Alberto dice che accadrà a breve e vuole che Aries venga al centro del ring per trovarsi faccia a faccia con lui perché ha qualcosa da dirgli. Aries è tornato qui perché ha qualcosa da dimostrare, ma in fondo sa che non è il vero campione fin quando non batterà Alberto. Lui vuole la sua redenzione e vuole che il mondo la guardi. Aries dice che pensava che Alberto non si fosse seduto qui e avesse parlato tutta la notte, ma hanno qualcosa da dimostrare e hanno un peso sulle spalle. Però Aries ha un peso più grande e oscurerà Alberto a Redemption. Alberto dice ad Aries di baciare il titolo perché non durerà e quel titolo appartiene al Pride of Mexico. Poi chiede di far suonare la theme song di Aries e se ne va.  Aries dice che apprezza la gratitudine di Alberto e dovrebbe avere la sua theme suonata per ultima, quindi chiede alla produzione di mettere in riproduzione la theme di Alberto. Aries dice ad Alberto di godersi la sua theme perché dopo Redemption sarà ancora il campione; quindi questa sarà l’unica occasione dove Alberto ascolta la sua theme riprodotta per ultima.

Match 1: Trevor Lee vs. Fallah Bahh (2 / 5)

Bahh ha il controllo del match, ma va completamente a vuoto quando tenta un Running Crossbody e permette a Lee di connettere col suo Running Kick dall’apron. Lee distrae l’arbitro e Caleb Konley lancia Bahh contro i gradoni. Torniamo nel ring dove Lee controlla il match per un po’, ma fallisce il Sunset Flip e si ritrova Bahh seduto sopra di lui. Ora è Bahh a controllare il match. Konley prova a salvare Lee tirandolo fuori dal ring, ma Bahh tira entrambi dentro. Double Steamroller di Bahh sui due. E poi Samon Drop a segno. Tenta lo schienamento, ma il piede di Lee è sulle corde. Bahh prova a chiudere col Bahhnzai Drop, ma Lee distrae l’arbitro e permette a Konley di colpirlo. Roll Up di Lee che vince così il match.

Winner: Trevor Lee

oVe Cam: siamo in un albergo dove sembra che Sami Callihan stia stalkerando la moglie di Eddie Edwards, Alisha. Nel frattempo McKenzie è con Eddie che vede il filmato e scappa subito. Sami chiede al personale dell’albergo se può entrare nella sua stanza perché è rimasto rinchiuso fuori, ma in realtà è una scusa per poter entrare nella stanza di Alisha.

McKenzie Mitchell è nel backstage con Petey Williams, uno dei quattro vincitori del Feast or Fired, che parla della vittoria della valigetta nel primo Feast or Fired della storia e dice che vincerà il titolo della X-Division.

Match 2 (X-Division Championship): Matt Sydal © vs. Rohit Raju (2,8 / 5)

Nuova theme song per Sydal che entra accompagnato dalla sua guida spirituale e Grand Champion, Josh Matthews. Sydal ha la meglio nella parte iniziale, ma poi subisce un Dropkick. Però riesce a riprendere il controllo con un Leg Lariat e uno Sliding Knee all’angolo. Modified Muta Lock, ma Raju riesce a liberarsi e connette con uno Swinging Neckbreaker. Torniamo dal brek pubblicitario e Stepover Legdrop e Standing Moonsault da parte di Sydal. Fase di comeback da parte di Raju che connette con diversi Running Knee Strike, ma poi subisce un German Suplex. Sydal prova  a chiudere con la Shooting Star Press, ma Raju lo blocca e tenta un Superplex. Però Sydal reagisce e connette col Sunset Flip Powerbomb. Infine Shooting Star a segno.

Winner & Still X-Division Champion: Matt Sydal

L’altro vincitore del Feast or Fired intervistato da McKenzie Mitchell è Moose che dice che non gli importa se c’è la possibilità che possa essere licenziato stasera perché lui è uno che sa rischiare e dichiara che in questo 2018 diventerà campione del mondo.

Dopo la pubblicità tocca a Eli Drake che dice che è stato licenziato da quasi tutti i lavori che abbia mai avuto, ma ha comunque avuto un incredibile successo.

Match 3 (Knockouts Title): Allie © vs. Sienna (2,8 / 5)

Sienna attacca Allie con un Big Boot prima che inizi il match per portarsi in vantaggio. Allie reagisce e connette con dei Running Forearm all’angolo. Tenta un Crossbody in corsa, ma Fallaway Slam da parte di Sienna. Allie riesce a prendere definitivamente il controllo del match e connette con il Codebreaker. Tenta lo schienamento, solo due. Discus Lariat da parte di Sienna che tenta lo schienamento, solo due. Sienna prova a chiudere il match, ma Superkick decisivo da parte di Allie.

Winner & Still Knockouts Champion: Allie

Dopo il match arriva Braxton Sutter che dice che sa che le cose sono state difficili tra loro ultimamente, ma sta cercando di rivalutare le cose e capirle. Quando la sera va a letto e chiude gli occhi, si rende conto che la ama (qui bella gaffe di Sutter che la chiama Laurel e poi si corregge). Perciò si inginocchia e propone di passare il resto delle loro vite insieme finché morte non li separi. Ma attenzione! Allie viene attaccata da Su Yung, nuova arrivata della compagnia e moglie dell’ex WWE Rich Swann. La Yung mette KO Allie e connette con la sua finisher, The Panic Switch. Debutto in grande stile per l’Undead Bride.

L’unico vincitore del Feast or Fired non ancora intervistato è EC3 che ora è nel backstage con McKenzie. EC3 dice che la sua valigetta contiene il suo destino per diventare un tre volte campione del mondo. Ma arrivano uno alla volta Tyrus, Moose, Richard Justice, Fallah Bahh, Taiji Ishimori, Johnny Impact e Lashley  che dicono che sperano che EC3 venga licenziato stasera.

Eddie Edwards arriva all’hotel dove Sami Callihan sta stalkerando sua moglie Alisha. Quando arriva nella sua stanza, Alisha sta dormendo e Callihan non si trova da nessuna parte. Edwards si scusa per averla disturbata e se ne va. Mentre sta uscendo Eddie si imbatte nella cameriera, ma in realtà è Sami Callihan vestito da donna (si avete capito bene). I due lottano nel corridoio fino a quando Alisha non interviene in aiuto di Eddie. La moglie di Eddie dice di aver chiamato la polizia e il segmento termina così.

Vediamo un video sulla rivalità tra Abyss e Kongo Kong. IT’S MAIN EVENT TIME!

Match 4 (Monster’s Ball): Kongo Kong vs. Abyss (1,5 / 5)

Abyss parte bene, ma poi subisce un Bodyblock. Avalanche all’angolo da parte di Kong. Ci riprova, ma Abyss evita e lo colpisce col bidone facendolo finire fuori dal ring. Torniamo dal break pubblicitario e Kong ha il controllo del match dopo aver schiantato Abyss contro un tavolo. Kong tenta un volo dalla terza corda, ma viene buttato giù al tappeto.  Abyss prende le sue puntine e le versa sul ring. Tenta la Chokeslam, ma Jimmy Jacobs lo colpisce da dietro con una kendo stick. Abyss trascina Jacobs sul ring (grazie all’aiuto di James Mitchell che minaccia il povero Jacobs con Janice), ma poi subisce una Chokeslam contro le puntine.  Tenta lo schienamento, solo due. Kong posiziona un tavolo a centro ring e ci mette sopra Abyss. Tenta un volo dalla terza corda, ma Abyss lo blocca e connette con una Powerbomb contro il tavolo. Tenta lo schienamento, solo due. Abyss prende Janice e prova a colpire Kong, ma quest’ultimo reagisce con una Chokeslam contro la base contenente il filo spinato. Infine sale sulla terza corda e Splash a segno.

Winner: Kongo Kong

Jeremy Borash è sul ring con Ethan Carter III, Eli Drake, Petey Williams e Moose; è il momento di aprire le valigette del Feast or Fired. Eli Drake è il primo ad aprire la valigetta e contiene un match per i titoli di coppia. Drake è deluso dal fatto che non si tratti di un match per il titolo massimo e getta la valigetta. Ma poi ci ripensa e se la riprende. Il secondo è Petey Williams e la sua valigetta contiene un match per l’X-Division Championship. Sono rimasti solo Moose ed EC3: uno dei due se ne andrà. La valigetta di Moose contiene il match per il titolo massimo, perciò Ethan Carter III ha la Pink Slip e verrà licenziato! Borash dice che dovremo dire addio ad EC3 e gli chiede di aprire la sua valigetta. EC3 ride e dice che non è la sua valigetta. In passato Robbie E ha consegnato la valigetta a Velvet Sky facendola licenziare, quindi c’è un precedente. Questa appartiene a Ishimori e non è sua, ma Borash insiste che lo è e dice che EC3 conosce le regole. EC3 dice che nessuno su questo pianeta gli farà aprire quella valigetta perché si rifiuta di aprirla. Borash dice che a questo punto è una formalità, ma, per la cronaca, apre la valigetta e conferma che EC3 è licenziato. EC3 ride e dice che questo è uno scherzo visto che in passato ha rasato la testa di Borash, ma quest’ultimo dice che non lo è ed ha terminato la sua carriera a Impact Wrestling. EC3 ruba il microfono a Borash e gli chiede se ha veramente terminato qui perché ha afferrato la valigetta in un match ridicolo e antiquato. Non finirà così per EC3 perché lui è il franchise e ha portato questa compagnia sulle sue spalle per quattro anni; ha reso questo posto rilevante. L’uomo con la streak più lunga della storia della compagnia, che ha battuto ogni Hall of Famer, che è un due volte campione del mondo battendo Kurt Angle e vincendo il World Title Series; qualunque cosa fosse, non può essere licenziato in questo modo. E’ l’icona hardcore americana, l’1%, la miglior persona qui, là e ovunque; e la parte più importante del suo nome è CARTER. E’ un Carter e questa compagnia ha bisogno di lui. E’ il nipote di Dixie Carter, dannazione. No… E’ un uomo, è un professionista, ha dato a tutti noi tutto ciò che aveva, accetta il suo destino e sa che essere licenziato a volte accende una scintilla in te che ti porta alla grandezza assoluta. Il pubblico canta “Thank You Ethan”, EC3 ringrazia JB, gli stringe la mano e se ne va. Anzi no dato che EC3 colpisce JB con la valigetta. Ma in aiuto di JB arriva Brian Cage che connette con la Drill Claw, mettendo così la parola fine alla carriera di EC3 a Impact Wrestling.

E su queste immagini termina questa puntata di Impact Wrestling.

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
5
Matteo Iadarola
Personaggio che è entrato a far parte del mondo oscuro del wrestling web dal 2014. Autore della Top 10 dei match del mese e Botched presso Zona Wrestling. Quando non parla di wrestling è uno studente universitario disperato presso la facoltà di Economia Aziendale. Terrone DOC. #zafò Federazioni seguite: WWE; Impact Wrestling; Lucha Underground; NJPW. Attualmente ha abbandonato il mondo delle indy per motivi di tempo.