Benvenuti alla review di Impact Wrestling, alla tastiera c’è Irish Tommy e oggi vi narrerò ciò che è successo in casa Anthem mentre Bound For Glory è alle porte.

Pubblicità

 

Dopo alcuni video recap della settimana scorsa, si vola subito in Messico, nella CRASH, dove James Storm e EC III andranno ad affrontare Fantasma e Texano in un Tornado Tag match.

James Storm & EC III VS Fantasma & Texano (2,3 / 5)

Gli americani partono bene dominando l’incontro grazie ad alcune mosse di coppia e ad un Texano che non si dimostra molto collaborativo con il suo compagno di squadra. Fantasma e Storm ora sono sul ring e ad avere la meglio per il momento è il messicano mentre Texano si occupa di EC III al di fuori del quadrato. Storm tiene fermo Fantasma mentre EC III si lancia per una Clothesline che però colpisce in pieno il suo compagno di squadra. I messicani prendono il controllo grazie anche alla ‘bull rope’ di Texano che viene utilizza per colpire Storm. Fantasma esegue una Enziguiri e una Cross Body dal paletto e prova a chiudere su EC III, ma è solo conto di due. Texano attacca Storm e sale all’angolo pronto a lanciarsi ma esausto, Fantasma spinge alla spalle il Cowboy facendogli colpire in pieno Texano. EC III torna sul ring ma subisce una Cradle Tombstone da Fantasma che tenta lo schienamento ma Texano glielo impedisce distraendolo e facendolo colpire da un Super Kick di James Storm che va a schienarlo.

WINNERS: James Storm & EC III

Appare nel backstage Eli Drake occupato a parlare al telefono con quello che potrebbe essere El Patron. Dutch Mantel cerca di portare alla sua attenzione il campione e lo rimprovera di non essersi presentato ad alcune apparizioni coi media. Drake non sembra essere preoccupato del richiamo e dice a Dutch di mettere la sua faccia ovunque, al resto ci penserà lui.

Poco dopo ci troviamo nell’ufficio di Dutch Mantel che chiede spiegazioni sul comportamento di Eli Drake a Scott D’Amore. Arriva Jim Cornette che sembra essere arrabbiato esattamente quanto Dutch, D’Amore li lascia ad occuparsi della questione e se ne va.

 

Dalle tortillas si passa allo sciroppo d’acero, siamo a Windsor, Ontario, Canada. L’evento è targato Border City Wrestling, promotion fondata da Scott D’Amore che oggi ci offrirà un match per i titoli di coppia di Impact Wrestling. Infatti gli Ohio Versus Everything andranno a difendere i titoli contro Phil Atlas e Brent Banks.

oVe VS Phil Atlas & Brent Banks  (2,3 / 5)

A dominare sono ovviamente i campioni di coppia in quello che rischiava di essere uno squash match ma che non ha fatto sfigurare Atlas e Banks, con il primo artefice di una buona prestazione e il secondo che ha avuto modo di mostrare la sua ottima agilità eseguendo anche due Suicide Dive e arrivando al conto di due su Dave Crist. Solo l’arrivo di Jake Crist riesce a chiudere il match con Dave che schiena Banks.

WINNERS: OvE

Vediamo un video recap riguardante la faida tra Moose e Lashley.

Si passa alla Noah, la seconda federazione giapponese al momento, che ci propone ciò che è successo all’evento Great Voyage In Yokohama Vol.2, dove Eddie Edwards ha affrontato Naomichi Marufuji per il titolo GHC.

Eddie Edwards VS Naomichi Marufuji (4 / 5)

Preciso che questa mandata in onda da Impact è una versione ridotta ed editata del match della durata di circa sei minuti. Una disputa che però rimane di grande livello dove si evidenzia la parità di forza tra i due, con una partenza molto veloce e piena di atletismo. Un paio di spot pericolosi per Edwards che prima cade male dopo una Suicide Dive e poco dopo subisce una Piledriver sul bordo del ring. Spanish Fly di Marufuji che tenta lo schienamento ma Edwards resiste e controbatte con due Powerbomb ma Marufuji resiste ancora. Die Hard da parte di Edwards che chiude la contesa con il conto di 3.

WINNER: Eddie Edwards

 

Promo degli oVe che dopo aver avuto problemi con gli LAX decidono di chiamare qualcuno ”di famiglia” per pareggiare i conti. Dopo averlo detto sullo schermo appare un braccio tatuato che fa il gesto del pollice giù. Inutile però mantenere il mistero quando i tatuaggi dicono tutto. Si tratta infatti di Sami Callihan, ex WWE e Lucha Underground, che ha condiviso con gli oVe gran parte della sua carriera.

 

Quella gran figliola di McKenzie Mitchell incontra Eli Drake e gli chiede del suo match di stasera. Drake cerca di tagliare corto dicendosi occupato. Si limita ad assicurare alla Mitchell che stasera lui e Chris Adonis si occuperanno della faccenda e che Johnny Impact e Garza Jr. rappresentano lo stile, ma non di certo la sostanza.

 

Vediamo ora Laurel Van Ness intrattenere il pubblico ed offrire quello che dovrebbe sembrare champagne a dei minori. Qualche adulto alla fine accetta il bicchiere con l’entusiasmo di chi è consapevole di trovarsi davanti ad un bicchiere pieno di acqua.

 

Torniamo in Canada per un Fatal 4-Way tra alcuni membri della X-Division.

Petey Williams VS Kiyomiya VS Idris Abraham VS TARIK  (2 / 5)

Il match parte con Abraham e TARIK che si alleano contro Williams, il giovane Kiyomiya si mette in mezzo e viene anche lui messo all’angolo. Abraham e TARIK cercando entrambi di schienare il giapponese e finiscono per attaccarsi fra loro con Abraham che ha la meglio finchè non viene colpito da un Dropkick di Williams che tenta poi di schienare TARIK. Rientra Abraham che si occupa sia si Williams che di TARIK e Kiyomiya intanto si lancia dal paletto con uno splendido Missile Dropkick su Abraham seguito da una Fisherman Buster. Williams riesce poi a connettere la Destroyer su TARIK per chiudere il match. Nulla di particolarmente coinvolgente.

WINNER: Petey Williams

 

Eli Drake & Chris Adonis VS Johnny Impact & Garza Jr. (2,5 / 5)

Partono i gregari, Adonis e Garza, ma subito dopo entra Johnny Impact/Mundo/Morrison che tiene il controllo su Adonis arrivando anche al conto di due. Drake e Adonis si danno dei tag veloci per mantenere sotto assedio Johnny con il pubblico in pieno heat nei confronti di Drake. Johnny Impact tenta di reagire e trova l’hot tag per Garza che prima colpisce Drake, poi si strappa via i pantaloni da bravo nostalgico di Full Monty e colpisce con un Super Kick Adonis. Comeback di Johnny che va per uno Standing Moonsault assieme a Garza su l’ex Chris Masters. Superplex di Drake su Garza, conto di due che viene interrotto. Stacco pubblicitario e doppio tag con Johnny e Adonis nel ring, con il secondo che viene ripetutamente coglionato dalla velocità di Johnny Impact. Drake viene colpito per sbaglio da Adonis che subisce il Roll-Up vincente da parte di Johnny Impact.

Match che è durato decisamente troppo, senza contare che Adonis e Drake non sono esattamente sinonimo di entusiasmo. Date il titolo a Johnny Impact, per dio.

WINNER: Johnny Impact & Garza Jr.

 

Si ritorna a Tijuana! Con Trevor Lee che viene mostrato arrivare abbastanza spaesato in Messico.

Trevor Lee VS Ultimo Ninja (1,8 / 5)

Siamo a Tijuana e il luchador che affronta Trevor Lee è il fratello minore di Garza Jr. Lee sembra avere la meglio inizialmente ma l’agilità di Ninja viene sottolineata da uno Spin Kick e da un bel Standing Moonsault che lo porta al conto di due. Entrambi escono dal ring, Lee risale e utilizza l’arbitro come scudo per poi attaccare Ninja e provare un inutile schienamento. Lee lancia Ninja da un angolo all’altro, aizzando il pubblico su di sè. Reazione di Ninja con un Missile Dropkick ed un Suicide Dive. Springboard Kick sempre da parte di Ninja, colpo di reni al due per Lee. Ninja cerca il Moonsault ma trova gli stivali di Lee addosso, Double Foot Stomp e Lee vince.

Un match senza molta storia, tecnicamente carino ma non ha generato interesse.

WINNER: Trevor Lee

Video recap della faida tra Moose e Lashley

Moose w/Stephan Bonnar vs. Lashley w/Dan Lambert (2,8 / 5)

Partono con del brawling, poi Moose connette un Dropkick e continua con delle Chops. Lashley risponde subito al fuoco nemico ma Moose risponde con altre Chops e con una ltro Dropkick che butta fuori dal ring Lashley. Dopo il break pubblicitario ritroviamo Moose fuori dal ring che assesta l’ennesima Chop (..poi dicono che il moveset non è importante per un wrestler). Lambert impedisce di far salire sul ring Moose trattenendolo per un piede e Lashley ne approfitta per mandarlo fuori dal ring di nuovo, con Lambert che cammina sopra a Moose. Lashley domina l’incontro fermandosi perfino a bere, ma Moose reagisce prima con un Bicycle Kick e poi con una Clothesline. Segue un Corner Dropkick ma… Lambert sale sul ring attaccando Moose con una statuetta e scatta la squalifica!

WINNER: Moose (DQ)

Lashley ne approfitta per una Spear su Moose, entra Bonnar e con una ginocchiata attacca Lashley per poi farlo andare fuori dal ring con una Clothesline. Bonnar sta per attaccare anche Lambert ma entra tutto l’American Top Team all’attacco di Moose e Bonnar che però reagisco a suon di Powerbomb.

 

Moose annuncia che a Bound For Glory il loro match di coppia sarà un Six Sides Of Steel.

 

Infine vi ricordo la card provvisoria di Bound For Glory che andrà in scena il 5 Novembre:

  • World Championship: Eli Drake vs. Johnny Impact
  • Knockouts Championship: Sienna vs. Allie vs. Gail Kim
  • Tag Team Championship 5150 Street Fight: oVe vs. LAX
  • Monster’s Ball: Abyss vs. Grado
  • First Blood Match: Rosemary vs. Taya Valkyrie
  • Six Sides of Steel Match: Lashley & King Mo vs. Moose & Stephan Bonnar

 

PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
5
VIAZonaWrestling
FONTEZonaWrestling
Irish Tommy
Ho 26 anni, seguo il wrestling dal lontano 2001, seguo principalmente la WWE, anche se ciò mi porta rancore e frustazione il più delle volte, una sorta di sindrome di Stoccolma. Quando trovo il tempo e non sono inghiottito dalle serie tv seguo anche RoH e NJPW. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.
  • Raven5150

    Card bound for glory meglio di Wrestlemania lol

  • Tony Dillinger Terry

    Street fight, six sides, monster’s ball e first blood.
    Vogliono puntare sullo spettacolo vero più che sulla costruzione, forse una delle poche strade percorribili meglio.