Pubblicità

Da un ladder match di WrestleMania a un Triple threat di SummerSlam, passando per un Elimination Chamber che fu quel che fu. Quale futuro attende l'Intercontinental Championship?

Se ne parlava

Si parlava di una grossa rivalutazione dei titoli secondari, si parlava di un feud di unificazione dei suddetti titoli sfruttando i nomi importanti che li detenevano, John Cena lo US title e Daniel Bryan l'IC title; sarebbe davvero andata così? Si sarebbe assistito ad un feud tra Bryan e Cena? I titoli sarebbero stati realmente unificati? Ipotesi affascinanti, ma le cose sono andate in maniera diversa, a cominciare dall'infortunio di Daniel Bryan

In realtà le cose non sembravano andare male, si è deciso di sfruttare il PPV Elimination Chamber per riassegnare il titolo nella gabbia d'acciaio, il match ha deluso le aspettative ma il titolo sembrava aver riottenuto considerazione da parte dei piani alti, è stato scelto come campione Ryback per una serie di fattori: il rientro estremamente tifato, i progressi dimostrati sul ring, il fatto che Sheamus avesse in programma la vittoria della valigetta o che gente come Neville non fosse pronta, a loro dire, insomma, la scelta è ricaduta sul Big guy e da lì di nuovo alti e bassi, più bassi che alti, con la scelta di Big Show come primo sfidante, l'introduzione di The Miz e l'infortunio del campione che ha stoppato il feud per un altro mese

Insomma, se da una parte il titolo degli Stati Uniti sembra ottenere sempre più considerazione, partendo dalla Open challenge e arrivando alla sfida del Winner take all tra Seth Rollins e John Cena, il titolo Intercontinentale non sembra avere la stessa fortuna, ricadendo in quella spirale discendente da cui, forse, non era mai uscito, dal momento che il regno di Daniel Bryan non è mai veramente iniziato.

Facendo un po' di storia, è facile trovare momenti storici in cui l'IC title era un titolo di assoluto prestigio, trovare delle storyline destinate a rimanere nella storia, casi di unificazione con altri titoli, cambi di titolo nella stessa sera, negli house show, in normali puntate di Raw o SmackDown, regni durati anni, regni della durata di appena dieci minuti; eppure tutto questo sembra appartenere ad un lontano passato. Da che ho ricominciato a seguire il wrestling i miei momenti preferiti riguardanti l'IC title sono stati la vittoria e l'immediata perdita del titolo di The Miz, la scalata al titolo di Bad News Barrett prima di vincere la cintura contro Big E, il Ladder match tra Luke Harper e Dolph Ziggler e infine il Ladder match di WrestleMania, non ci aggiungo l'Elimination Chamber perché nonostante abbia apprezzato una simile stipulazione per la cintura intercontinentale il match è stato davvero troppo deludente. Riepilogando questi momenti sembra palese che l'IC title sia ormai una cintura destinata al perenne midcarding, sia come star power dei lottatori coinvolti che come livello delle storyline, dove le uniche gioie possono riguardare un personaggio semi comedy o la vittoria del titolo da parte di un lottatore ritenuto mal sfruttato, come nei casi di Luke Harper o Dolph Ziggler.

Sinceramente vorrei credere che la vittoria del titolo da parte di Bryan segnasse una rivalutazione della cintura, un cambio di rotta, che avrebbe significato match di alto livello, come nel caso della Open challenge, il coinvolgimento di alcun upper-carder e magari il trampolino di lancio per le stelle del futuro, come Neville, vorrei davvero credere a tutto questo

Però, quando guardo che cosa propone adesso la storyline attorno all'IC Championship mi rendo conto che si poteva fare molto di più e che quel di più non è stato fatto: voglio dire, Ryback come campione ci può anche stare, ma perché farlo feudare proprio con Big Show? Hai il detentore della cintura che è un Big man e qual è la prima cosa che ti viene in mente? Mandargli contro un uomo Grosso ancora più Grosso. Poi, dopo quell'obrobrio di match di cinque minuti finito per squalifica completamente #acaso cosa fai? Ci butti dentro The Miz, che non è neanche colpa sua, che è perfetto per quel ruolo, va bene, ci sta, sa farsi odiare come si deve e al microfono di sa fare, ma se poi l'infortunio di Ryback lo gestisci da schifo, se Miz non fa altro che parlare e prendersi KO punch, se Big Show sparisce misteriosamente per un mese per poi ricomparire ricordandosi che “oh sì, avrei un Triple threat da recuperare”, se la gestisci così ad minchiam insomma, c'è poco da fare.

Ed io spero davvero che a SummerSlam sia Miz a vincere la cintura, che si faccia il suo regno da campione odioso quale sa essere e che magari venga sconfitto, per il tripudio di tutti noi, da un babyface alla Neville o alla Cesaro, che avrebbero il pregio di assicurare match almeno a quattro stelle quali detentori della cintura.

Il fatto che alla dipartita di Bryan non sia seguito per l'IC title lo stesso percorso di rivalutazione che ha avuto la cintura US è un segno che in fondo alla WWE di questa cintura importa poco o nulla, che le condizioni astrali, come direbbe Stardust, erano favorevoli, ma al primo disallineamento cosmico si è preferito ritornare sulla strada della mediocrità piuttosto che spendersi a portare sullo stesso piano ben due cinture minori; chissà, magari è meglio così, magari il regno di John Cena non sarebbe stato gestito allo stesso modo se si fsse dovuto pensare anche a storyline decenti anche per la cintura bianco-dorata.

La mia non vuole neanche essere una critica agli atleti coinvolti sinora in questi feud, Bad News Barrett si era costruito un piccolo momentum come campione, Dolph Ziggler è sicuramente un ottimo wrestler e ci ha regalato un Signor match durante il breve regno di Luke Harper, anche The Miz come midcarder è perfetto

Però dispiace, dispiace pensare a quello che la cintura intercontinentale era e pensare a quello che adesso è, ti viene quasi alla mente la Big Gold Belt e a cosa era divenuta nei suoi ultimi anni di esistenza, lontano dai fasti dei tempi che furono, in cui era addirittura più importante del titolo WWE

Tuttavia non voglio vederla così negativa, perché sono certa che al momento giusto anche le sorti della cintura intercontinentale potrebbero cambiare, così come con la Open challenge di John Cena si sono visti match per l'US Championship come non se ne vedevano da anni, così come se ne sarebbero sicuramente visti se l'IC title fosse rimasto a Daniel Bryan, purtroppo per l'IC Championship occorrerà aspettare un po' di più, ma perché voler essere così negativi da dire che un'ottima storyline per questo titolo non la vedremo mai?

A meno che

A meno che, con la detenzione contemporanea del WWE World Championship e dell'US Championship del vincitore di SummerSlam, la situazione per l'Intercontinental Championship non muti in meglio, portandola a diventare a tutti gli effetti la seconda cintura per importanza in WWE.

Vedremo.

Voi cosa ne pensate? Quale futuro attende la nostra cintura bianco-dorata? La WWE aveva realmente un progetto di rilancio per essa? Se sì, quando avverrà allora? Chi uscirà vincitore dal match di SummerSlam?

Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che ho detto la mia

Ysmsc.

PS: fatevi un goccetto ogni volta che ho scritto "IC title" in questo editoriale, se ne uscite in piedi la lavanda gastrica la pago io

 

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname