Nuovo appuntamento con l’editoriale dedicato alla scena itallana, oggi passiamo la parola al buon Salvatore Ardini che ci racconterà l’ultimo show della IWS andato in scena lo scorso 30 Dicembre a Caselle Torinese (TO)

Pubblicità

Il 30 dicembre, penultimo giorno del 2017, è andato in scena al palazzetto dello sport di Caselle Torinese il nuovo show della Italian Wrestling Superstars(IWS), la federazione (nonostante in molti non lo sappiano) più longeva d’Italia.

L’evento, caratterizzato dalla presenza dell’ex pluricampione WWE Santino Marella, è preceduto da un meet&greet durante il quale i fans (oltre a godersi il buffet messo a disposizione dagli organizzatori) hanno potuto farsi immortalare sul ring in compagnia, tra gli altri, della partecipante al WWE Mae Young Classic Alpha Female (un peccato che non sia stata pubblicizzata) e, ovviamente, di Santino.

Terminato il meet&greet l’evento può iniziare: l’annunciatrice ci informa che questa sera sarà accompagnata nello svolgere il suo ruolo da Mr. All Day, direttamente dal Portogallo, a cui rivolge anche una breve intervista (della quale non siamo riusciti a capire un granché a causa di problemi audio).

Match #1 – INCUBO vs BON GIOVANNI

Primo incontro che vede contrapposti due talenti della Scuola Italiana Wrestling (SIW). Inizialmente Bon Giovanni sembra sovrastare l’avversario prendendosi anche gioco di lui. Incubo però inizia a colpire la gamba di Bon Giovanni, che sembra essere veramente in difficoltà.

Bon Giovanni però ha una ripresa e con un ultimo disperato sforzo riesce a connettere la frog splash vincente.

 

Vincitore: BON GIOVANNI

 

Match #2 – MATT MATTHEW vs DARKO

Match che inizialmente sembra uno squash ai danni del giovane Matthew, sovrastato anche grazie ad una fisicità maggiore da Darko.

Quest’ultimo riesce a farci vedere anche ottime manovre, tutte varianti del suplex, come il fisherman, oppure un suplex su un Matthew preso al volo durante un tentativo di crossbody.
Inaspettatamente però è il giovane di Venaria ad avere la meglio, rovesciando la situazione con un roll-up batte Darko con rollup dopo il quasi totale dominio del toscano.

 

Vincitore: MATT MATTHEW

 

Match #3 – SANDRO MAGNO vs RAFAEL

Sandro Magno, uscito da un libro di storia antica con il suo attire giallorosso affronta “sangre latino” Rafael.

Il match è breve e Rafael riesce a farci vedere solamente qualche dropkick, ma è sovrastato dai lariat di Sandro Magno, che lo costringe alla resa con un boston crab.

Vincitore: SANDRO MAGNO

 

Match  #4 – PICCHIO ROSSO vs BENJI

Il match sembrava inizialmente interessante ma finisce in no contest per l’intervento della Riot Squad (rispettivamente dalla Finlandia e dal Galles, Sami Koivu e Caden Lay), di Antonio De Luca e di Mr All Day.

Vincitore: NO CONTEST

De Luca, dopo aver manifestato lo schifo dei quattro nei nostri confronti, sfida ad un six men tag team match per il main event della serata Santino Marella, Italian Dream ed El Dinamico, che a suo dire saranno sconfitti.

 

Match #5 – ALPHA FEMALE vs AUDREY BRIDE

Alpha Female domina sull’ungherese Audrey Bride per buona parte del match, infierendo anche sull’avversaria fuori dal ring aiutata dalle transenne.
Tornate sul ring, Audrey ha una debole ripresa riuscendo a mettere a segno una ddt, ma tentando una mossa dalla seconda corda viene afferrata al volo e schiantata al suolo da Alpha Female con l’Omega-slam che le vale il conto di 3.

 

Vincitrice: ALPHA FEMALE

 

Match #6 – Six Man Tag Team Match – EL DINAMICO, SANTINO MARELLA & ITALIAN DREAM vs RIOT SQUAD(SAMI KOIVU & CADEN LAY) & ANTONIO DE LUCA

Come da tradizione, il main event IWS a squadre è il match più interessante della serata. Qui l’impostazione è classica: inizio equilibrato, con gli heel che riescono in fretta a portarsi in vantaggio attraverso rapidi tag.

I 3 “bad guys” riescono ad isolare Italian Dream nel loro angolo, con l’importante assist di Mr All Day a bordo ring che interviene scorrettamente più volte.

Il pubblico è caldo ed incita Dream affinché possa dare il tag a Santino. Quando, dopo tanti tentativi neutralizzati dagli heel, Santino riesce a prendere il tag non ce n’è per nessuno: El Dinamico e Italian Dream neutralizzano gli avversari con due voli fuori dal ring, mentre Santino sul ring mette a segno il Cobra su Koivu per il pin vincente.

Vincitori: EL DINAMICO, SANTINO MARELLA & ITALIAN DREAM

Lo show si chiude con i tre face che festeggiano la vittoria sul ring, osannati dal pubblico.

CONSIDERAZIONI GENERALI:

Tipico show IWS per famiglie che riesce a raggiungere le dignitosissime 200 persone presenti (anche se forse, vista la presenza di un ex WWE come Santino Marella, per giunta in Italia, ci si aspetterebbe di più).
Le pecche principali si sono viste dal punto di vista tecnico, con un’annunciatrice poco preparata(che spesso ha fatto confusione rendendo difficile la comprensione dei nomi dei lottatori al pubblico casuale) e tanti errori dal punto di vista di luci e suono (musiche di ingresso sbagliate, una squallida trovata a mo di effetti speciali con luci che lampeggiavano ogni volta che un babyface connetteva una manovra notevole).
Notevole il quasi totale ricambio del roster, con ritorni eccellenti (Alpha Female su tutti) e bei debutti(quello di Audrey Bride ad esempio).