Pubblicità

Nuovo appuntamento con l'editoriale dedicato alla scena italiana, stavolta il sottoscritto cede ben volentieri il suo spazio al buon Walter "BazingaHWF" che ci racconterà dello Show che ha chiuso la stagione corrente di "Pro Wrestling Draw" e che ha visto sul Ring gli Ex WWE e TNA Sabu, Paul London e Brian Kendrick, buona lettura dunque.

 

Il 12 Aprile si è tenuto a Messina uno show speciale della XIW; Infatti per i tapings dell’ultimo episodio di Draw, sono stati ingaggiati quattro star internazionali: l’olandese Kid Lux, ma soprattutto gli Ex WWE e TNA Brian Kendrick, Paul London e Sabu.

Oltre allo spettacolo, i quattro hanno tenuto nella mattinata uno stage riservato ai wrestler professionisti; Io, Giuseppe Calò e l' "original" di Zona Wrestling e Play.it USA Raziel86, abbiamo seguito lo spettacolo dal vivo; Ecco il report delle registrazioni.

Bad Dog & Torig (c) vs Antares & Big Bob valido per i Titoli di Coppia XIW

Sufficiente opener, che vede un’iniziale sofferenza del duo face formato da Bad Dog e Torig, in balia della grande mole di Big Bob e Antares; Tuttavia, grazie ad un hot tag il duo face riesce a riprendersi, e grazie all’agilità di Bad Dog e allo strapotere fisico di Torig, riescono a portarsi a casa la vittoria.

Vincitori e mantengono I Titoli: Bad Dog & Torig.

 

Samoa Show vs Italian Tiger

Questo breve incontro vede contrapposti un altro big man come Samoa Show, al più piccolo e agile Italian Tiger.

Da segnalare la giovanissima età di quest’ultimo: infatti, a soli 14 anni, è stato comunque in grado di eseguire delle buone manovre, fra cui la move of the match, un Suicide Dive.

L’incontro termina con la vittoria di Show, tramite una scorrettezza.

Vincitore:Samoa Show

 

 

Kid Lux vs Brian Kendrick

Ecco uno dei pezzi forte della serata, l’incontro che vede contrapposti due delle star internazionali ingaggiate per l’evento.

Kid Lux è il primo ad entrare, e si caratterizza subito come l’heel della contesa, iniziando ad inveire contro il pubblico in maniera importante; Successivamente fa il suo ingresso Brian Kendrick, osannato dal pubblico.

L’arbitro Mario De Luca fa suonare la campana, e il match ha inizio: prima che i due atleti vengano a contatto, continuano le schermaglie verbali fra Kid Lux e alcuni spettatori.

Dopo aver subito le prime tecniche offensive di Kendrick, Lux viene insultato ancora una volta da uno spettatore, il quale per tutta risposta riceve uno sputo da parte dell’Olandese, che poi ha una discussione con un altro fan; Lux si concentra sulla battaglia, e l’incontro comincia a prendere forma.

Il vincitore è Brian Kendrick, tramite uno schienamento a sorpresa, dopo che Lux era riuscito a neutralizzare la finisher dell’americano.
Che Kendrick fosse bravo sul quadrato lo si sapeva, mentre sono rimasto felicemente colpito dalla capacità di Kid Lux di farsi odiare: un buon heel.

Vincitore: Brian Kendrick

 

 

Crixus (c) vs Paul London valido per il Titolo Italiano XIW

Ecco, quello che possiamo definire tranquillamente il match della serata.

Crixus entra sotto i fischi del pubblico, mentre l’ingresso di London è trionfale: saluta più e più volte tutti i fans presenti all’arena, saltando fra gli spalti.

Dopo il suono della campana, l’incontro inizia. I due se le danno di santa ragione per tutta la durata della contesa, che si rivela molto equilibrata.

Volano ad esempio diverse chop molto pesanti, che rendono i petti di entrambi gli atleti rosso fuoco; Crixus riesce a prendere il comando della situazione, e per diversi minuti Lonodn non riesce a reagire.

Dopo il Come Back dell’americano, inizia la fase finale dell’incontro, che si rivela molto interessante, con i due che si scambiano i loro colpi migliori: da segnalare un’ottima e velocissima Blue Thunder Bomb di Crixus, una delle mosse migliori di El Generico, che non sfigura nell’esecuzione del wrestler italiano; notevole anche un colpo d’avambraccio in giravolta, sempre di Cirxus, che porta alla mente i colpi tipici di Chris Hero.  

London tuttavia riesce a portarsi in vantaggio, e dopo uno spettacolare Shooting Star Press, schiena l’avversario laureandosi nuovo campione italiano XIW.

Al termine dell’incontro, oltre ai grandi applausi per London, partono una serie di encomi per Crixus; Paul London stringe la mano all’avversario, riconoscendone i meriti, e promettendogli una rivincita in futuro.

Questo, ripeto, è stato il migliore incontro della serata; inoltre Crixus, si dimostra, per distacco, il miglior wrestler a disposizione della XIW, senza alcuna sorta di dubbio: ottimo atleta, che potrebbe avere un buon futuro, anche al di fuori delle lande siciliane.

Vincitore e Nuovo Campione: Paul London

 

Main Event Xtreme Match: Dragorion vs Sabu

Eccoci giunti al Main Event della serata: la leggenda Hardcore Sabu entra lanciando sedie sul quadrato, mentre il pubblico lo acclama; Dragorion, invece viene fischiato dalla totalità degli spettatori.

L’incontro inizia con i due che battagliano con due sedie, usandole come fossero spade; Sabu riesce ad avere la meglio: tuttavia, il wrestler nativo di Staten Island, dopo l’esecuzione di un leg drop dalla corde, si fa male alla spalla e al braccio destro.

L’incontro ne risente, e il ritmo rallenta, e Sabu, nonostante manifesti dolore, continua ad esibirsi, apparendo tuttavia palesemente nervoso: ad un certo punto, sembra essersela presa con l’arbitro Mario de Luca, forse perché quest’ultimo non ha compreso l’entità dell’ infortunio subito da Sabu; Fatto sta che lo stesso, pochi secondi dopo, lancia violentemente una sedia proprio contro l’arbitro, che viene inoltre insultato pesantemente e allontanato.

L’americano a questo punto chiede apertamente a Marcello Crescenti, di salire sul ring e arbitrare al posto di De Luca: il Presidente della XIW non ci pensa due volte e sale prontamente sul Ring, l’incontro così può continuare, e pochi istanti dopo, Sabu esegue lo spot della serata, lanciandosi dal paletto contro l’avversario, spaccando a metà un tavolo, su cui Dragorion era adagiato.

Sabu nello scontro ha sicuramente aggravato l’infortunio patito e Dragorion ne approfitta, facendo scattare una rissa fra i due.

Il match si conclude No Contest, quando Sabu colpisce Crescenti con una sediata, che cercava di separare i due e permettere a Sabu di lasciare il Ring visto l’ormai evidente infortunio subito.

Sabu al termine dell’incontro è parso molto nervoso, probabilmente per l’infortunio accaduto e per la conclusione dell’incontro, che lascia sicuramente un conto aperto fra i due.

L’incontro Finisce No Contest

 

Al termine dell’incontro è stato concesso a tutti i fan presenti, sia ai fan paganti, sia noi rappresentanti dei Siti Web,  di scendere negli spogliatoi, per un meet&greet con gli Atleti.

 Tutti si sono dimostrati molto cortesi e disponibili: London non si è risparmiato a firmare moltissimi autografi e a concedere foto; Sabu, nonostante non sembrasse in gran forma,  non si è tirato indietro dal firmare autografi e a fare foto con i fans.

Ho fatto i miei complimenti personali a Kid Lux e Crixus, le mie sorprese in positivo di questa serata.
La serata è stata in generale piacevole: gli incontri, soprattutto quelli con protagonisti gli americani, sono stati molto positivi.

Ringraziamo la Xtreme Italian Wrestling che ci ha permesso di poter assistere e raccontare questo speciale evento e con la quale speriamo di avere in futuro una collaborazione ancora più proficua.

 

Foto © XIW

Walter "BazingaHWF" Farinella

 

 

E con questo si conclude l'editoriale, ZonaWrestling e il sottoscritto vi augurano Buona Pasqua e ci vediamo dopo le festività appuntamento al prossimo Numero !

 

Il Fuoco divampa sui Ring Italiani