Pubblicità

Nuovo appuntamento con l’editoriale dedicato alla scena italiana, stavolta ospito, per raccontarvi la serata di “ ICW Pandemonium XII” andata in scena il 6 Dicembre a Gussago (BS)raccontata dal buon Simone “Marsupilami”, buona lettura !!

 

 

 

Serata veramente entusiasmante quella di Sabato scorso a Gussago, a pochi chilometri da Brescia, dove è andato in scena Pandemonium XIII, uno degli show principali della stagione ICW.

Davanti a un pubblico caldo e numeroso che ha seguito con calore e partecipazione lo show che ha visto difendere tutte le cinture della federazione.

Andiamo quindi ad analizzare brevemente tutti i match disputati per vedere sia i risultati che come si sono comportati i lottatori

 

 

Lupo vs Marcio Silva

Buon opener tra uno dei lottatori più esperti e uno di quelli più giovani ma dalle dimensioni decisamente imponenti.

Marcio sta migliorando nettamente sul ring, sembra  molto più sciolto e sicuro dei suoi mezzi e lotta pari a pari con Lupo,dando vita a una contesa vivace e ben lottata da entrambi.

Alla fine però la scaltrezza del Maschio Alfa ha la meglio e con un potente Lariat riesce ad abbattere il gigantesco avversario e porta a casa la vittoria, mantenendo un ottimo momentum in vista degli show futuri.

 

 

Vincitore: Lupo

 

Titoli di Coppia ICW

Leoni Indomabili (OGM & Mariel) (c) vs Alessandro Corleone & Tempesta

 

 

Primo titolo in palio è quello di coppia e anche qui la battaglia è decisamente di livello.

I campioni in carica, ovvero OGM e Mariel, sono oramai una macchina perfetta, si integrano a meraviglia e hanno tempi ottimi sul gioco di squadra.

I loro sfidanti, per quanto siano una coppia quasi inedita e alquanto improbabile (sembrano I Gemelli di un film anni 90) , riescono a dimostrarsi avversari insidiosi e mettono in difficoltà i campioni, usando spesso trucchi e scorrettezze ma dando anche prova di buone capacità.

Alla fine però, come quasi sempre accade, le coppie cosi diverse si dividono e una incomprensione di troppo tra Tempesta e Corleone avvantaggia i Leoni che riescono a chiudere con la Fossa dei Leoni, la loro mossa combinata che permette loro di mantenere la conferma delle cinture e la dodicesima vittoria consecutiva..arriverà prima o poi un tag team che li possa mettere veramente alla prova?

 

 

Vincitori e mantengono i Titoli: Leoni Indomabili

 

 

Titolo Femminile ICW

Queen Maya (c) vs Toni Storm

 

 

Signori, o meglio, Signore che match! Una contesa femminile che nulla aveva da invidiare rispetto a quanto messo in mostra dagli uomini.

Toni Storm era l'attrazione della serata e la biondissima e disponibilissima ragazza australiana, che non ha negato un saluto o un autografo a chi lo chiedesse, ha messo in mostra le sue qualità e la sua agilità sul ring, compreso un Pescado fuori ring di livello.

A suo contraltare, una Queen Maya che da heel è semplicemente spettacolare e che non ha perso un battito nonostante la pausa di diversi mesi.

Incontro molto godibile in cui la Regina ha mantenuto cintura e corona grazie a una violenta Powerbomb e che è stato uno dei momenti di punta dello show.

 

Vincitrice & mantiene il Titolo: Queen Maya

 

Titolo Interregionale ICW

Rafael (c) Vs Doblone w/La Ciurma

 

 

 Titolo Interregionale in palio e prima del match siparietto molto american style in cui uno dei componenti della Ciurma del Pirata porta sul ring la sua compagna e gli fa la più classica delle dichiarazione di matrimonio con tanto d'anello e ovviamente accettata.

 

 

 

Match dal ritmo molto ondivago, con diverse accelerazioni e fasi più lente, ma lottato in maniera discreta da entrambi i lottatori.

Rafael si conferma come uno dei lottatori più atletici e spettacolari da vedere mentre Doblone, quando non eccede nel comedy, si dimostra un combattente veramente ostico da affrontare.

Anche qui viene confermato il titolo, con Rafael che mette fuori gioco prima i filibustieri a bordo ring e poi con una bella Frog Splash dal paletto ottiene lo schienamento vincente.

 

 

Vincitore & mantiene il Titolo: Rafael

 

Best 2 Of 3 Falls Match

Andy Manero vs Goran il Barbaro

 

 

Match dall stipulazione particolare, ovvero un 2 out of 3 falls match, che mi ha leggermente deluso.

I due lottatori si sono impegnati molto ma non hanno trovato forse la giusta chimica e non sono riusciti a imporre un ritmo interessante alla contesa.

A ciò aggiungiamo una gestione discutibile della seconda caduta, in quanto Goran è stato squalificato per aver eseguito i suoi pugni di guerra tenendo l'avversario sull'apron e quindi appoggiandosi alle corde; peccato sia una mossa che il lottatore esegue sempre e che è anche conosciuta dal pubblico e vedere una squalifica per questo motivo è stato strano.

Anche il finale non è stato perfetto, con Andy che ha eseguito la sua Stayin Alive in maniera non pulitissima ma in modo sufficentemente efficace per ottenere il terzo punto e vincere la sfida per 2 a 1.

 

Vincitore: Andy Manero

 

9 Man Match for Titolo Pesi Leggeri ICW

Mark Fit (c) Vs Alex Flash Vs Corvo Bianco Vs Dinamite Jo Vs Hydra Vs Jester w/Jockey Vs "Il Maestro" Manuel Majoli Vs Nick Lenders Vs Tenacious Dalla

 

 

 Ecco qui di ritmo ce n'è stato e anche troppo, ma la contesa a multi uomini ha fatto vedere cose veramente notevoli.

Tutti i lottatori hanno fatto vedere parte del loro repertorio e hanno dato vita a una contesa come mai si era vista prima, piena di voli e mosse spettacolari.

Grande risalto è stato dato ai due lottatori di casa, Mark Fit e Nick Lenders che hanno tenuto benissimo la scena e dato via sia a mosse combinate che a scontri fra di loro veramente di livello.

Alla fine, e contro il mio personale pronostico, è stato ancora Fit a mantenere la cintura, schienando Jester dopo la sua Fit Spiral.

Mi aspettavo il cambio di titolo sia per la qualità media del roster dei lightweight di casa ICW e quindi dare un cambio di direzione alla cintura(vedevo bene lo stesso Jester come campione o anche un Tenacious Dalla tra i più tifati) sia per lo status di Mark, che in questo momento è tra i face più over e sarebbe interessante cominciarlo a vedere contro i veterani e i pesi massimi della ICW.

 

Vincitore & Mantiene il Titolo: Mark Fit

 

Durante la serata abbiamo anche visto la consegna della prestigiosa targa di ingresso nell'Arca della Gloria ICW di due nomi storici della federazione, ovvero Black Jack e il brescianissimo Crazy G, acclamato dal pubblico.

Il loro momento di gloria è stato però interrotto da Incubo (di cui ci chiedevamo che fine avesse fatto proprio prima dello show) accompagnato dal fedele Mida, il lottatore ha chiesto rispetto e di esser messo al centro dell'attenzone al posto dei due celebrati ma è finito con le ossa rotte dopo aver subito le finisher dei due.

Un meritato momento di gloria per due lottatori tra i più rappresentativi e che da oggi si occuperanno prevalentemente di far crescere le giovani leve

 

 

Torneo riassegnazione Titolo Campione Italiano Wrestling ICW

Ladder Match Finale

Red Devil Vs Kobra

 

 

Il Main event della serata è stato il tanto annunciato Ladder match valido per la riassegnazione del titolo principale ICW e non ha certo deluso le aspettative, essendo stata una vera e propria battaglia che si è svolta non solo sul ring ma per tutto il palazzo.

Red Devil e Kobra non si sono risparmiati e hanno tirato fuori tutto quello che avevano già dal segmento a metà show, in cui il Viscido Serpente ha attaccato a tradimento il fu campione Charlie Kid, ma durante il match hanno dato vita a una contesa sempre sul filo dell'equilibrio con manovre spettacolari e il risultato sempre in bilico.

 

 

 

 

Kobra in particolare è stato autore di una signora prestazione, con una mimica facciale spettacolare e in grado di farsi odiare da tutto il palazzo ma allo stesso tempo facendo vedere tutte le sue qualità sul ring.

Alla fine tutti i trucchetti non sono bastati e Red Devil è riuscito a scalare la cintura e a conquistare per la quinta volta il titolo di campione italiano di wrestling.

 

 

Vincitore & Nuovo Campione Italiano Wrestling ICW: Red Devil

 

 

Interessante anche tutto ciò che è successo dopo la fine del match: Lupo, primo sfidante al titolo ha attaccato alle spalle il neo campione con una sedia, ma è stato salvato da Black Jack.

Dopo uno sguardo con il suo mentore Kobra, questo lo colpisce alle spalle con un calcio basso e poi a sediate, annunciando a sorpresa il suo ritiro e sfidando per il suo ultimo match proprio Black Jack a fine Gennaio, prima di esser scacciato da tutti i face dal ring in modo da concedere a Devil il giusto momento di gioia.

In conclusione, Pandemonium XIII è stato un signor show, con un paio di perle ottime e la sensazione che come sempre la ICW ci regalerà anche nei prossimi mesi degli show di qualità.

Simone “Marsupilami” Saleri

 

Foto © ICW & Silvia Mazzei Photo -2014

Appuntamento al Prossimo Numero