Pubblicità

Nuovo appuntamento con l’editoriale dedicato alla scena italiana, stavolta vi raccontiamo cosa è accaduto nell’ultimo Show della WIVA andato in scena lo scorso Sabato, ma prima è bene fare un breve riassunto delle ultime vicende accadute riguardanti la federazione emiliana.

 

 

Come ricorderete, poco prima dello Show “Battaglia in Famiglia” dello scorso Gennaio, per questioni di carattere personale e di gestione, alcuni lottatori e figure della WIVA abbandonano la federazione : Il Manager Drago, l’arbitro Jhonny Puttini e i lottatori Andres Diamond, Pietro “La Roccia” e Maschera D’Argento.

Tutte figure che avevano nelle storyline un ruolo di primo piano; il loro abbandono potenzialmente poteva tagliare le gambe alla federazione emiliana, ma la WIVA sembra reagire bene …. Scopriremo quanto nello Show che sto per raccontarvi, WIVA “RE-Evoluzione”.

 

 

Lo show parte con il presentatore che ci annuncia i match della serata, fra i quali avremo quattro match di qualificazione al Torneo che decreterà il Primo Campione d’Italia WIVA e, soprattutto, il match che vedrà per la prima volta nella storia del Wrestling italiano due atleti campioni delle rispettive federazioni mettere in palio i propri titoli in un Champion Vs Champion Match su un ring neutrale, quello a sei lati della WIVA.

Ma si parte subito con il primo Match della serata:

 

Qualificazioni Torneo Campione d’Italia WIVA

Domenico Dinamite Vs Fenice Rossa

 

 

Primo match di qualificazione al torneo, con una prima sorpresa: l’avversario del nuovo atleta WIVA Dinamite è una vecchia conoscenza: l’ex ICW Fenice Rossa, che non vedevo sul ring da tantissimo tempo.

Opener e match piuttosto veloce, che Fenice domina per buona parte della contesa grazie alle sue manovre aeree, a cui Dinamite cerca di contrappore con il suo Mat Wrestling.

Qualche botch fra due atleti che si affrontano la prima volta, ma nella norma; il finale vede Dinamite approfittare della distrazione dell’arbitro per lanciare del gesso in faccia a Fenice e quindi metterlo al tappeto per il conteggio di 3;

 

 

Vincitore & accede al Torneo: Domenico Dinamite

 

È quindi Dinamite il primo qualificato al Torneo, anche se in maniera scorretta; Fenice si becca comunque gli applausi del pubblico.

Il presentatore fa per annunciare il secondo match, ma una musica di chiara matrice napoletana annuncia l’ingresso di Flavio Sbrigatore; il Manager dice che ora lo devono chiamare Don Flavio, impone al presentatore di baciargli l’anello e spiega al pubblico che ora più che mai lui ha il Potere in WIVA e che userà la sua influenza per far vincere ai suoi protetti il Titolo di Campione d’Italia, ma non partecipando al Torneo: infatti Sbrigatore svela che, custodito in una cassaforte, ha una Title Shot che permette a chiunque dei suoi assistiti di avere un match titolato quando vuole e che al momento opportuno la useranno.

Dopo questo intermezzo imprevisto, ecco il secondo match della serata:

 

 

Champion Vs Champion Match

Bako (PWE Champion) Vs Red Scorpion (BWT Champion)

 

 

Secondo Match della serata il cui annuncio mi sorprende: credevo onestamente sarebbe stato il Main Event della serata, invece questa storica “Prima volta” del Wrestling italiano viene messo come secondo match.

Il primo ad entrare è il Campione National PWE Bako, che si mette a insultare subito il pubblico emiliano e il suo sfidante, che arriva poco dopo, il Campione Assoluto BWT Red Scorpion.

 

 

I due manifestano fin da subito l’astio fra di loro, dopo che nelle settimane precedenti si sono scambiati diversi insulti al vetriolo sul Web.

IL Match è una battaglia campale: Bako e Scorpion si scambiano colpi su colpi, non risparmiandosi affatto; a fatica l’arbitro Malpensa riesce a trattenere i due lottatori.

E infatti purtroppo la cosa degenera fuori ring, con Bako che sembra avere la peggio, ridotto a una maschera di sangue dopo che Scorpion lo ha gettato contro un paletto del Ring; i richiami dell’arbitro vengono continuamente ignorati, tanto da costringere Malpensa a chiamare il doppio conteggio Fuori.

 

 

Il Match finisce in Double Count Out, entrambi conservano i rispettivi titoli

 

 

Finisce così in No Contest, con la sicurezza che trattiene a stento i due …ma a sorpresa arriva Horus l’Assoluto! L’atleta in borghese arriva e prima attacca Scorpion favorendo così un attacco di Bako, poi invita i due ad andarsene e a lasciargli spazio, dopo di che inizia ad insultare il pubblico e anche i lottatori della WIVA, in particolare sembra avercela con Manuel Bottazzini, che infatti arriva senza farsi pregare troppo sul Ring!

 

 

Bottazzini sale e sembra pronto a raccogliere la sfida di Horus, ma questi gli dice che stasera non si sporcherà le mani con lui …. Ma parte la musica di Playboy Paul! Il lottatore, attualmente G.M a Interim della federazione, arriva con tanto di arbitro e senza pensarci troppo sancisce un match fra i due, così che la questione si chiuda subito:

 

Horus l’Assoluto Vs Manuel Bottazzini

 

 

Lo scontro appare subito molto fisico e più incentrato sulla rissa che di un vero e proprio Match: Bottazzini fa sfoggio delle sue tecniche MMA, mentre Horus sfrutta più volte colpi bassi e la sua forza bruta per colpire l’avversario, non mancando sempre di bullarsi con il pubblico.

Horus sembra averne di più e potrebbe chiudere il match, ma temporeggia e arriva a fare una proposta a Bottazzini: dice che vede in lui del potenziale, perché invece di combatterlo non si unisce a lui e diventa un’ Atleta Assoluto assieme a Alex Fitness?

La risposta di Bottazzini appare eloquente: stende Horus e lo mette al tappeto per il conteggio di 3;

 

Vincitore: Manuel Bottazzini

 

Bottazzini respinge al mittente l’offerta, ma ho come l’impressione che la vicenda fra lui e Horus sia lungi dall’essere conclusa….

 

“Il Prescelto” Majavacchi w/Cavaliere Nero Vs Saetta w/Turbo

 

Quarto match della serata, il primo ad entrare è Majavacchi scortato da uno dei membri della sua Setta, entra poi Saetta seguito da suo fratello Turbo.

Match dove Majavacchi impone la sua stazza e molte manovre di sottomissione a Saetta, che risponde con la sua velocità e rapide sequenze di colpi, sostenuto dal fratello.

Il finale vede Majavacchi prima indebolire l’avversario con una variante della masterlock e infine chiudere il match con la Sister Abigail per il pin vincente;

 

 

Vincitore: “Il Prescelto” Majavacchi

 

Match abbastanza semplice per Majavacchi, mentre sembra esserci qualche discussione fra gli Stalloni Italiani, che se ne vanno assieme comunque fra gli applausi del pubblico.

 

Qualificazioni Torneo Campione d’Italia WIVA

Ape Atomica Vs Ciro Friariello

 

Secondo match di qualificazione al Torneo, ad entrare per primo l’altro volto nuovo della federazione, il pizzaiolo Friariello, accolto calorosamente dal pubblico; entra poi invece uno degli ex-beniamini dei tifosi reggiani, Ape Atomica, che fin dall’entrata non manca di sfottere il pubblico e il suo avversario.

Match che Friariello cerca di giocare tutto sulla sua stazza, ma di fronte ha un veterano dei ring italiani come Ape Atomica, che oltre a mostrare tutta la sua agilità nelle mosse aeree, dimostra di conoscere anche diverse mosse scorrette per aiutarsi nello scontro.

Nel finale Friariello sembrerebbe riuscire ad avere la mossa per chiudere l’incontro, ma Ape reversa prima in una DDT e infine chiude l’incontro con la sua classica Senton dal paletto;

 

 

Vincitore & accede al Torneo: Ape Atomica

 

Ape Atomica è il secondo qualificato al Torneo, che se ne va fra i fischi del pubblico.

 

Qualificazioni Torneo Campione d’Italia WIVA

Turbo Vs JT9 w/Delirius

 

Terzo match di qualificazione, di fronte il funambolico JT9 accompagnato dall’instabile Delirius contro Turbo.

JT9 imposta il suo Match sulla rapidità e su cambi improvvisi di azione per cercare di spiazzare il membro degli Stalloni Italiani, aiutato in questo anche dalle azioni a bordoring di Delirius; Turbo invece dimostra la sua potenza fisica e il “fighting spirit” che lo caratterizza per reagire ai colpi di JT9

Nel corso del Match arriva a disturbare lo Stallone Alex Fitness, che sembra voler intervenire nel match; la distrazione sembra aiutare JT9 e per poco non riesce a portarsi a casa l’incontro, ma Turbo reagisce e chiude poi l’incontro con una devastante Spear;

 

 

Vincitore & Accede al Torneo: Turbo

 

Turbo si qualifica quindi con successo al Torneo, festeggiato dal pubblico di Reggio.

Manca solo un Match, il quarto per le qualificazioni al Torneo, ma prima il Ring viene allestito per la firma di un Match che deve chiudere i conti di una faida che va ormai avanti da molto tempo in WIVA: quella fra Majavacchi e Paul.

 

 

Il primo ad entrare è il Prescelto, scortato come sempre da uno dei suoi Cavalieri Neri; è la volta poi di Playboy Paul; i due sul ring sottoscrivono le regole del Match che vedrà chiudere la loro rivalità: si tratterà di un Casket Match e il perdente, oltre ad essere chiuso nella bara, non potrà più lottare sul Ring della WIVA !!

Se accettano di firmare il contratto di stipula, per il prossimo mese non potranno scontrarsi o sfiorarsi con un dito MAI, pena il licenziamento per entrambi … Majavacchi e Paul firmano senza pensarci due volte, ma subito dopo la firma partono le scintille, con i due che vengono separati dagli arbitri e lo staff a fatica.

E siamo all’ultimo match della serata, che vedrà decretato il quarto partecipante al Torneo:

 

Qualificazioni Torneo Campione d’Italia WIVA

Claudio Campari Vs Alex Fitness w/Horus L’Assoluto

 

Ultimo match per qualificarsi al Torneo, che si svolgerà il 7 e 8 Marzo a Mantova Comics & Games.

I primi ad entrare sono Horus e Fitness, che ironizzano sul fatto che sarà una passeggiata battere il festaiolo Campari; Campari entra ben sostenuto dal pubblico emiliano.

Le prime fasi del match sembrano dare ragioni a Horus, con Fitness che domina il match asfaltando Campari.

Ma il festaiolo sembra reagire e imposta una serie di colpi che riequilibrano l’incontro, ma la forza bruta di Fitness e gli interventi di Horus sembrano aprire la strada alla vittoria dell’Atleta Assoluto, quando arriva dal backstage Turbo, che sembra voler restituire la “cortesia” avuta da Fitness nel suo match; Fitness così si distrae, permetttendo a Campari un Roll Up che gli vale vittoria e qualificazione;

 

 

Vincitore & Accede al Torneo: Claudio Campari

 

Vittoria a sorpresa per il festaiolo Campari, che è il quarto qualificato al Torneo che decreterà il primo Campione della WIVA.

E con i face che festeggiano con i fans, si conclude lo show, alcune considerazioni finali:

 

–  Era il primo vero Show di prova dopo la “diaspora” degli atleti di punta, in generale la WIVA ha saputo rispondere a queste “assenze” bene, soprattutto grazie alle aperture al ritorno di lottatori da altre realtà, cosa che ha permesso di colmare i “buchi” creatisi;

 

– I Match migliori sicuramente sono stati quello Champion Vs Champion e quello di qualificazione fra JT9 e Turbo; mi è piaciuto anche Majavacchi Vs Saetta, Il personaggio del Prescelto mi piace davvero molto e ha eseguito una Sister Abigail pulitissima; Bako e Scorpion hanno regalato un match ad alto tasso di scontro fisico e raccontando una rivalità fra i due molto ben fatto, forse un po’ troppo per le lunghe il post match, ma sicuramente il migliore della serata; bene anche le dinamiche fra Turbo e JT9 nel loro match;

 

 

– I nuovi innesti WIVA erano al loro secondo match entrambi, quindi Botch e imperfezioni erano immaginabili, devono ancora lavorare molto e affinare meglio i personaggi; sul rientro di Fenice Rossa devo dire che l’ho trovato in forma per essere un’atleta che da diverso tempo non calcava un ring di wrestling, sicuramente se riprenderà il ritmo, potrebbe tornare ad essere l’interessante prospetto che avevo visto in ICW ben cinque anni fa;

 

–  Le prestazioni migliori sono arrivate dagli ex-ICW e dagli atleti di BWT e PWE; a questi aggiungo l’evidente crescita di lottatori come Majavacchi e gli Stalloni; su questi a mio giudizio la WIVA deve lavorare per creare le future storyline, intensificando soprattutto il discorso delle collaborazioni con le altre realtà, anche con scambi vicendevoli per far fare esperienza sul ring ai propri lottatori; in passato ho già visto tante “collaborazioni” fra realtà partite con le migliori intenzioni e poi arenatesi su personalismi e litigi vari, vediamo se sarà la volta buona…

 

–  In generale il booking degli incontri mi è piaciuto, forse un po’ troppi interventi esterni in quasi tutti i match si potevano evitare, ma parlo per gusto personale;

 

 

La WIVA quindi si avvia al Torneo vero e proprio, vedremo chi sarà il primo atleta a indossare la cintura di Campione d’Italia WIVA…

Foto © WIVA & Enrico Bertelli “Taigermen”

 

Appuntamento al Prossimo Numero

Il Fuoco divampa sui Ring italiani….

Enrico Bertelli “Taigermen”