Pubblicità

Terza e ultima parte di questo mega report sulla tre giorni della ICW all’interno della rassegna fieristica Cartoomics.

Chiedo scusa per il ritardo ma ho avuto seri problemi con il WI FI casalingo che mi ha impedito di postare Sabato Sera come doveva essere la terza parte di questa lunga maratona.

Nelle prime due parti (che potete leggere QUI e QUI ) abbiamo visto il Torneo che assegnava il Titolo Cartoomics e le sue prime difese, siamo arrivati alla terza e ultima giornata del Cartoomics e degli show della ICW.

 

 

 

Anche la giornata di Domenica inizia con uno spazio di approfondimento: stavolta, ospite degli Agorà del Cartoomics (colgo l’occasione per ringraziare qui ancora una volta l’organizzazione del Cartoomics e in particolare Andrea Milan per la disponibilità di tempi, spazi e mezzi) è il Campione Italiano Wrestling ICW Red Devil, che ho avuto piacere di intervistare nel corso della conferenza e incontro con il pubblico: è stata una vera Lectio Magistralis, dove Devil ha veramente sviscerato l’argomento Wrestling in tutte le sue sfumature , molto seguita e partecipata dal pubblico.

 

E dopo la conferenza è nuovamente tempo di wrestling lottato:

 

Show #1 – Titolo Cartoomics 24/7

“Superstar” Simon Silas (c) Vs Marcio Silva

 

 

Primo Match della giornata che vede protagonista il Titolo Cartoomics, che nella mattinata ha avuto altri rocamboleschi cambi di mano (rimando alla News con tutti i cambi di titolo QUI ) che vede l’arrogante americano Silas nuovo campione sfidare il colosso  Carioca.

Silas si difende bene, ma Silva dimostra di essere molto più in forma di lui e chiude la contesa in tempi rapidi per il conto di Tre:

 

 

Vincitore & Nuovo Campione: Marcio Silva

Silva conquista il Titolo Cartoomics e si laurea primo campione di giornata

 

Tag Team Match

Alessandro Corleone & Street Dog Jimmy Vs Nemesi & Hydra

Primo Tag Match della domenica che vede il Padrino e il suo alleato, il bullo di strada Jimmy, contro il duo Nemesi & Hydra.

Il duo Heel funziona assai bene, nonostante la disparità fisica dei due elementi e l’irruenza di Jimmy contrapposta alla freddezza di Corleone, contro il duo formato da Nemesi e il luchador Hydra.

Gli Heel riescono infatti a sfrutta re le distrazioni dell’arbitro per portarsi in vantaggio, consentendogli nel finale a Corleone di schienare Hydra per il Pin vincente:

 

 

Vincitori: Alessandro Corleone & Street Dog Jimmy

Vittoria per Corleone e Jimmy, i Face escono sconfitti ma il pubblico tributa comunque un applauso al duo.

 

Mark Fit Vs Jester

Il primo ad arrivare è Jester, che passa fra il pubblico scortato da una torba di Zombie dell’Umbrella Italian Division (gustatevi un po’ di scatti QUI ), fra lo stupore di Fit che irrompe sul ring per evitare l’assalto degli zombie.

 

 

Match molto interessante sia per quello visto sul ring che per quello attorno: i due atleti hanno offerto una bella prova, Jester è in fortissimo crescita e credo che la promozione nel Main Roster sia solo questione di tempo; molto pittoresca l’interazione fra gli atleti e gli zombie dell’Umbrella, preludio di storyline poi sviluppata nel corso della giornata; Jester usa gli zombie per guadagnarsi un vantaggio, ma Fit sistema la cosa grazie agli agenti dell’UMBRELLA che liquidano gli zombie, permettendo a Fit di gestire il match in modo normale.

 

 

 

Sembra fatta, ma arriva Incubo dalle retrovie a salvare Jester e colpire Fit con una sedia, chiudendo il match nella Squalifica:

 

 

Vincitore per Squalifica: Mark Fit

Incubo e Jester proseguono nell’attacco, ma arrivano a soccorrere Fit Nemesi e Hydr; Fit però vuole vendetta e sfida i Discepoli del Dolore per un match contro lui e Hydra nella giornata.

 

 

Campione Italiano Wrestling ICW

Red Devil (c) Vs “Il Maestro” Manuel Majoli

E anche il Campione ICW scende sul Ring nella giornata finale, di fronte il Campione Pesi Leggeri ICW Manuel Majoli.

Che dire, quando due veterani del Ring presenti dal primo Show della ICW in quel lontano 2001, un bel match è praticamente servito; e i due ICW Original lo dimostrano sul campo, offrendoci un ampio spettro del loro parco mosse personale (addirittura si scambiano le mosse personale e vediamo Devil addirittura cercare la chiusura con la Michinoku Driver).

La vittoria finale è per Devil, che chiude questo intenso match con il conto di Tre:

 

 

Vincitore & mantiene il Titolo: Red Devil

Devil si conferma campione contro un espertissimo Majoli, al quale tributo il rispetto alzando il braccio davanti al pubblico

 

 

E il primo Show di giornata si conclude, siamo pronti dopo la pausa per il secondo Show:

 

Show #2

Jari Siberia Vs Ronin

Opener affidato agli Academy Siberia e Ronin.

Mi duole dirlo, ma questo match non mi è proprio piaciuto: non capisco perché gli hanno dato un impostazione esageratamente comedy con l’esagerazione dei colpi di Ronin e Siberia non ha saputo vendere le mosse di Ronin adeguatamente.

I due personaggi a mio avviso dovevano tenere dei caracter seri e basare tutto sul loro parco mosse, il match sarebbe stato migliore.

Siberia come detto nell’editoriale di Sabato ha fisico e mosse di potenza che potrebbero essere un valore, si deve puntare su un personaggio più serio, Ronin in questa chiave mi funzionava poco, probabilmente anche l’alchimia fra i due non è andata bene ….. a volte un pessimo match può capitare, è statistica.

Il finale vede Siberia prendere al volo Ronin dal paletto e stenderlo con la sua Chokeslam.

 

 

Vincitore: Jari Siberia

Vittoria facile per Siberia in questo suo secondo match

 

Queen Maya Vs Jokey

Terzo match femminile di questa tre giorni che vede di fronte alla Regina il debutto sul ring di Jokey.

Fra le tre ragazze che ho visto lottare in questi tre giorni, la giovane Jokey mi ha fatto un’ottima impressione: dei tre match sostenuti da Maya, questo è stato quello che mi ha positivamente colpito di più: la ragazza è agile, ha un ottimo modo di porsi sul ring (in certi momenti mi ricorda AJ Lee in versione “crazy” ).

Jokey sembra ad un certo punto avere le carte per vincere, ma nel finale il suo tentativo dal paletto viene azzerato da Maya con un Samoan Suplex per il conto di Tre:

 

 

Vincitrice: Queen Maya

La Regina esce dalla tre giorni di Cartoomics con uno score di tre vittorie su tre dunque.

 

Psycho Mike Vs Nemesi

Terzo match che vede contrapposti il leader dei Discepoli del Dolore contro il Mezzo Demone

Buon match dove i due atleti fanno vedere le loro tecniche, con Mike che presto imposta il match su un braccio di Nemesi applicandoci tutta una serie di chiavi e mosse di sottomissione sullo stesso.

Nemesi prova a resistere, ma alla fine deve cedere sulla chiave che Mike applica sul braccio:

 

 

Vincitore per Sottomissione: Psycho Mike

Ci vuole tutta all’arbitro per far mollare la presa a Mike, vincitore dell’incontro; Nemesi è costretto a ricorrere all’aiuto dello Staff per abbandonare il ring..

 

Six Man Tag Team Match

Red Devil, Danny Angel & Nick Lenders Vs Alessandro Corleone, Killer Mask & “Superstar” Simon Silas

Classico Team Match che serve anche in chiave di Storyline della giornata.

Qualche botch degli Academy probabilmente più dovuti all’emozione che alla preparazione, ma dinamiche e spazi per tutti gestiti bene.

A Metà Match Corleone abbandona schifato e incazzato Killer Mask e Silas, che nonostante l’inferiorità numerica riescono a gestire bene la situazione; nel finale classica serie di finisher di tutti i partecipanti (meno uno) al match, con Danny Angel che si prende il Pin vincente per i Face:

 

 

Vincitori: Red Devil, Danny Angel & Nick Lenders

Vittoria dei Face che festeggiano con il pubblico del Cartoomics.

 

Titolo Cartoomics 24/7

Belthazar (c) Vs Doblone w/La Ciurma

 

 

Ultimo match del secondo show e ultimo match dove verrà difeso il Titolo Cartoomics, chi esce vincitore affronterà Red Devil nel Main Event finale!

E ancora una volta, ad uscire dal backstage con la cintura è una sorpresa: il wrestler svizzero Belthazar (Ecco chi era l’acchiappafantasmi , Ndr), vecchia conoscenza dei ring italiani dei primi anni 2000, che porta con sé il Titolo Cartoomics (come l’ha conquistata scopritelo QUI ); a sfidarlo, il Pirata della ICW seguito da un membro della sua Ciurma.

Match molto combattuto dove Belthazar da sfoggio delle sue doti aeree e delle sue tecniche di High Flyng, Doblone risponde con diverse tecniche di Mat Wrestling e Submission Move, ovviamente condito dai suoi deliri di Pirata folle (è uno spettacolo vedere un personaggio così sopra le righe come Caracter offrire anche un lottato di qualità, dimostrazione che il Comedy wrestler in Italia può essere fatto bene e rendere altrettanto bene, Ndr).

Nel finale prima il pirata di Doblone tenta di distrarre Belthazar sul paletto beccandosi un Red Mist in faccia, poi in una fase concitata Belthazar mette KO l’arbitro Boneschi con un Superkick, mettendolo fuorigioco proprio quando potrebe chiudere il match!

 

 

Interviene ancora il pirata della Ciurma, che Belthazar stende con un altro Kick, ma la distrazione è fatale e permette a Doblone di mettere KO Belthazar, con Doblone che trascina Boneschi vicino allo svizzero mentre Doblone lo schiena:

 

 

Vincitore & Nuovo Campione: Doblone

Ennesima vittoria sporca del Pirata, che coglie anche l’occasione per sbeffeggiare il pubblico mostrando le chiappe (non è stato un bello spettacolo XD ),dunque sarà lui a sfidare Devil nel Main Event finale.

E dopo la consueta pausa, eccoci quindi allo show finale:

 

Show #3

Tenacious Dalla Vs Killer Mask

Scontro fra due  atleti Academy della divisione Pesi Leggeri della ICW.

Match interessante, entrambi mostrano le loro doti migliori: Dalla come detto nello scorso editoriale è in costante crescita ed è migliorato molto, Killer Mask, che conosco dai tempi in cui lottava in 2PW, sta cercando il suo “Posto al Sole” nella divisione e l’opportunità di lottare per il Titolo.

Killer Mask conduce per buona parte del tempo il Match, ma nel finale la spunta il Rocker Dalla, che beffa Mask reversando una sua mossa per il Pin vincente:

 

 

Vincitore: Tenacious Dalla

Vittoria dunque di Dalla, che riceve un grande applauso dal pubblico

 

Tag Team Match

I Discepoli del Dolore (Jester & Incubo) Vs Mark Fit & Hydra

 

 

Ed eccoci alla resa dei conti fra Fit & Hydra contro I Discepoli del Dolore.

Jester & Incubo arrivano nuovamente accompagnati dagli Zombie della Umbrella Italian Division, che potranno essere  una variabile di peso nel match.

E infatti nel corso del match questo accade: Hydra cade fuori ring e viene attaccato e morso da una zombie, fermata solo dall’intervento degli uomini dell’Umbrella che la neutralizzano e rimettono Hydra sul ring.

 

 

 

Ma niente è più come prima: anche Jester e Incubo mordono Hydra, che inizia a dare segni prima di cedimento e poi di isteria; Fit cerca di aiutare il Tag partner togliendoli la maschera … ma sotto la maschera Hydra mostra i segni del contagio degli Zombie!

 

 

Hydra è diventato uno Zombie (azzeccato il coro citazionista di Incubo “Uno di Noi, Uno di Noi” ripreso dal celebre “Freaks”)! Fit si trova quindi in inferiorità numerica e costretto a difendersi sia da Hydra-Zombie che dai Discepoli.

E in questa lotta impari a portare la vittoria a casa sono i Discepoli,c on una mossa combinata:

 

 

Vincitori: Discepoli del Dolore

E la stable di Mike si porta la vittoria a casa, abbandonando il ring con Hydra contagiato….

 

Six Man Tag Team Match

Marcio Silva, Max Peach & Leon Vs Mr. Excellent, Psycho Mike & “Superstar” Simon Silas

Ultimo Match a Team della giornata, utile anche ad alcuni dei membri dei vari team per qualche rivincita personale sugli avversari.

Il Team degli Heel formato dai due veterani Excellent e Mike sembrano avere i numeri per portarsi l’incontro a casa, ma il Team di Silva ha dalla sua la voglia di far bene e far vedere che possono essere i protagonisti del futuro della ICW.

 

 

Grandi prestazioni degli Academy Max Peach e Silas, che hanno fatto vedere anche nei giorni scorsi in singolo ottime cose; nel finale un’autentica “sagra delle finisher” fra i due Team che vede Silva scrivere il Pin vincente schienando Silas:

 

 

Vincitori: Marcio Silva, Max Peach & Leon

E sono i Face a vincere l’incontro, anche l’ultimo che purtroppo ho seguito Live: anche quest’anno la “Maledizione dell’Ultimo Treno” mi ha impedito di seguire la fine degli show della Domenica se non volevo rimanere a piedi, ma eccovi grazie ad alcuni Insider anche i risultati e una breve analisi degli ultimi due match della giornata:

El Tecnico Vs Mr. Chop

Match fra i due Luchador che nemmeno parte quasi visto che arriva sul ring Alessandro Corleone a fare piazza pulita e mettere KO entrambi.

Corleone mostra il Titolo Cartoomics (che scopriremo poi COMPRATO da Doblone, Ndr) e chiede di lottare ORA contro Devil per il Titolo di Campione Italiano Wrestling; Devil arriva e accetta la sfida!

Campione Italiano Wrestling ICW

Red Devil (c) Vs Alessandro Corleone

Match molto intenso e combattuto fra i due atleti, con Corleone che arriva a un passo dal vincere il Titolo, ma a vincere e confermarsi Campione è il Fenomeno ICW:

Vincitore & mantiene il Titolo: Red Devil

E Devil esce quindi come Vincitore e ancora Campione  della ICW Red Devil, con il match che chiude l’edizione 2015 del Cartoomics.

Considerazione finali di questa lunga tre giorni:

–   L’ICW conferma di poter gestire un’impegno come tre giorni di show continui senza problemi, forti di un folto roster di atleti validi e tanti talenti delle Academy che si stanno facendo notare; unico appunto, forse anziché 3-4 mini show, si potrebbe fare 1-2 show al giorno con 5-6 match di un paio d’ore a show, permetterebbe una maggiore concentrazione e costruzione degli show, pianificando anche meglio le storyline degli show;

–   I Veterani hanno offerto come sempre ottimi match, alcuni sono stati veramente da incorniciare, Devil -Majoli e Excellent-Majoli su tutti; fra le nuove leve assoluta conferma di Mark Fit che perde sì il Titolo Pesi Leggeri, ma ha regalato tre giorni di Match ad alto livello, ora può puntare a un 2015 con nuovi traguardi; Conferma di qualità anche Jester, pronto per entrare nel Main Roster e puntare al giro titolato, singolo o di coppia, in questo 2015 che potrebbe consacrarlo;

–   Brave le ragazze della Divisione Femminile: un plauso a Maya e alla ICW per aver fatto rinascere la categoria: a parte qualche errore, tutte hanno dimostrato cose interessanti; impressioni più che positive per Jokey, che ha mostrato grandi cose già al primo match … c’è ancora da lavorare, ma siamo sulla strada per far rinascere le Amazzoni ICW;

–   Fra gli Academy impressioni più che positive per Silas, Nick Lenders, Ombra, Tenacious Dalla e Max Peach: la Divisione Pesi Leggeri ha 4 nuovi prospetti che possono regalare soddisfazioni; migliora ancora Bon Giovanni e anche progressi per Taurus, da rivedere e lavorare a mio giudizio sui personaggi di Jari Siberia e Blake, soprattutto sul primo c’è solo da dargli a mio giudizio una caratterizzazione maggiore del personaggio, fisico e mosse ci sono;

– Plauso agli arbitri ICW per la direzione dei match: ottimi arbitraggi come sempre per Boneschi e Vettori, bene anche gli arbitraggi di Sacchi e Fusaro, anche alcuni dei volti nuovi mi hanno dato impressione positiva come Mendola;

–   Bella l’idea del Titolo Cartoomics 24/7 e delle interazioni con il mondo del Cosplay: nello scenario di Cartoomics, sono state scelte azzeccate e funzionali, specie la storyline che ha coinvolto l’Umbrella hanno funzionato benissimo, nonostante alcuni commenti sul web che lasciano il tempo che trovano; Ottime anche le conferenze-dibattito sul Wrestling organizzate con gli atleti, esperienza assolutamente da ripetere per far conoscere meglio una disciplina come il Wrestling e la scena italiana;

E con questo si chiude questo lungo lavoro di racconto di una tre giorni del wrestling davvero intensa, ringrazio ancora l’ICW, lo staff del Cartoomics, l’Umbrella Italian Division e ZonaWrestling che hanno permesso la realizzazione di questo editoriale.

 

 

Tutte le foto © Enrico Bertelli “Taigermen”

 

Appuntamento al prossimo Numero

Il Fuoco divampa sui Ring Italiani

Enrico Bertelli “Taigermen”