Nuovo appuntamento con l’editoriale dedicato alla scena italiana, ecco il nostro Antonio TheRabid che ci racconto l’ultimo show della Power Wrestling Entertainment, PWE Live #7, andato in scena lo scorso 26 Marzo a Genova (piccolo OT: vi piace la nuova grafica del banner? fateci sapere)

Pubblicità

 

Benvenuti al report PWE Live 7, evento tenutosi al Blue Moon di Genova, Sabato 26 Marzo.

Tanta carne al fuoco stasera, si parte subito con un match scoppiettante.

Single Match: Red Scorpion vs Icarus

Red Scorpion si atteggia da heel mentre Icarus è uno dei beniamini del pubblico. Davvero un bel match con un minutaggio adeguato. Ottimo davvero, divertente e con molti near falls. Red Scorpion migliora visibilmente mentre Icarus, live, è molto interessante da osservare. Il wrestler ungherese riesce a scampare al Michinoku Driver di Scorpion ma non può nulla sulla successiva powerbomb.

Winner: Red Scorpion

PWE National Championship: Horus vs JT9 with Delirio

Match per riassegnare il PWE National Championship, reso vacante dopo la partenza di Winston per la ROW di Booker T. Che dire?! Match davvero bello, i due non si sono risparmiati e hanno dato tutto. Horus è ormai un atleta completo mentre JT9 diventa sempre più bravo sia come personaggio sia sul ring. Buon minutaggio e match solidissimo. A vincere è l’atleta del BWT che porta a casa il titolo della PWE.

Winner and new PWE National Championship: JT9

PWE Tag Team Championship: Fratello Paul ed Alex Gory (c) vs Roman Dinasty

I due Romani arrivano col dente avvelenato dopo l’evento WIVA dove hanno perso i titoli. Fratello Paul e Alex Gory stanno migliorando mentre i Roman Dinasty sono bravissimi a farsi odiare, come sempre d’altronde. Il match sembra scritto fin dall’inizio, con Blasco e Willy G in pieno controllo delle operazioni. Dopo una fase di studio iniziale, i Romani vengono fuori alla distanza e mentre Willy G tiene impegnato Fratello Paul fuori dal ring, Blasco ne approfitta per prendersi il pin decisivo su Alex Gory, grazie ad un colpo con la cintura, riportando i titoli PWE sotto il Colosseo.

Winners and New PWE Tag Team Champions: Willy G & Dave Blasco (Roman Dinasty)

PWE World Championship: Kenzo Richards (c) vs Red Devil

Il Diavolo della ICW torna nella sua Genova dopo 4 anni. Il titolo è quello maggiore PWE e l’avversario è l’olandese Kenzo Richards. Naturalmente questo scontro non può che essere il migliore della serata. Il pubblico si diverte e anche i due lottatori sul quadrato. Si rispettano e si vede. Red Devil va vicino alla vittoria in un paio di volte, la seconda con un quasi tre dopo un bel Devilsault. Kenzo non si scoraggia e parte con le sue chop devastanti che lasciano il segno sul petto dell’idolo di casa. Dopo un bello scambio ad aver la meglio è Kenzo Richards che va a segno con un piledriver devastante, che gli vale il conto di tre e la riconferma come campione PWE.

Winner and still PWE World Champion: Kenzo Richards

Grande sportività tra i due lottatori che si stringono la mano e si abbracciano dopo il match.

PWE Italian Rumble Match

Eccoci arrivate al Main Event della serata. Match difficile da commentare, come ogni Rumble d’altronde. Tanti giovani prospetti sono entrati nel match non sfigurando. Tra i migliori possiamo tranquillamente mettere Skorpio, Leon, i Dinasty, lo stoico Miller, Horus e JT9. A vincere è stato Bako che, entrando col numero 1, ora si aggiudica la possibilità di sfidare un campione PWE, qualsiasi esso sia. La scelta sarà sicuramente fatta a PWE From the Ashes, prossimo evento PWE in quel di Potenza.

Winner and New #1 Contender for a PWE Championship: Bako

Note positive: Lo show è stato decisamente di livello e godibile. I match singoli sono stati molto belli mentre il tag team match ha strappato qualche risata e direi che l’obiettivo fosse anche quello visti i 4 contendenti. Blasco e Willy G sono sempre più credibili come heel e stanno facendo passi avanti davvero consistenti. La Rumble è stata molto interessante e la vittoria di Bako apre molti possibili scenari per From the Ashes.

Note negative: Poco pubblico, davvero troppo poco. La data non era delle migliori, complice la lunga vacanza di Pasqua. Per il resto nulla da segnalare.

Per ulteriori informazioni, ecco i link della PWE: