Intervistato da Wrestling Radio, Jeff Jarrett ha parlato di diversi argomenti tra cui il 2016 per la sua GFW e della diversità di proporre questo prodotto rispetto a quello della TNA. Ecco due passaggi della lunghissima intervista, che riprenderemo nelle prossime news:

Pubblicità

Il 2016 della GFW

“Abbiamo iniziato a fine gennaio a Poughkeepsie. Come si suol dire, una cosa tira l’altra. E’ stato un successo. Siamo appena tornati dalla Germania … ieri sera abbiamo tenuto alcuni incontri a New York. spettacoli di baseball, concerti negli stadi, abbiamo una sfilza di date che annunceremo molto presto. Apprezzo chi chiede a proposito. Siamo lieti di aprire la strada e lasciare che le persone sperimentino l’esperienza VIP per una notte nei nostri show. Combinando le nostre stelle con quella delle promotion locali ho creato alcuni match davvero davvero cool. Siamo davvero super contenti di ciò”.

Partire con la GFW dal basso fino ad ora è stato più facile, più difficile, o semplicemente diverso rispetto al percorso TNA

“Si è stato tutto quello che hai detto! (ride) In realtà, ci sono state alcune cose che non sono state molto impegnative. Ma, ci sono state alcune cose che sono state completamente diverse. Noi (TNA ndr) abbiamo iniziato rigorosamente in pay-per-view nel 2002 e ora siamo nel 2016. Noi (GFW ndr) siamo andati a Las Vegas, registrato alcuni show… E’ stato un processo quasi noioso … un processo laborioso più che altro. Ma è qualcosa di cui io sono molto entusiasta. Abbiamo alcune grandi, enormi cose che stanno accadendo. Ciò che abbiamo fatto è molto diverso. Non è solo network, è una media company. È una serie completamente diversa di circostanze che sono accadute. Non stiamo solo lanciando uno show TV. Siamo in un processo, per i prossimi due anni, per lanciare un brand”.